Olio essenziale Wintergreen

Olio essenziale Wintergreen

Olio essenziale Wintergreen: proprietà, usi e rimedi naturali con l’olio essenziale della Gaultheria procumbens, meglio conosciuta come Wintergreen americano.

L’olio essenziale Wintergreen è estratto dalla specie botanica Gaultheria procumbens, originaria del Nord America e del sud dell’Alabama. Si tratta di una specie appartenente alla famiglia delle Ericaceae.

Gaultheria procumbens, proprietà e usi

La Gaultheria procumbens è un arbusto tappezzante che raggiunge l’altezza di soli 15 cm. Cresce meglio in terreni acidi, tappezza boschi di latifoglie anche se generalmente produce più bacche nelle aree soleggiate.

Le bacche sono piccoli frutticini dove la capsula è circondata da un calice carnoso dal diametro di 6-9 mm. Presenta foglie larghe 1-2 cm e lunghe fino a 5 cm, le foglie emanano un forte odore, lo stesso che si riscontra nel suo olio essenziale. I fiori sono a forma di campana, lunghi 5 mm, bianchi. Le proprietà benefiche di questa pianta non si riscontrano solo nel suo olio essenziale ma anche nelle tisane, e con altri preparati a base di bacche e foglie.

I frutti della Gaultheria procumbens sono commestibili e hanno un sapore dolce. Le foglie e i rami si fanno essiccare per poi dare vita a infusi e tisane. Il sapore del Wintergreen è talmente famoso che nelle zone di origine della pianta esiste un omonimo gusto al gelato preparato con i suoi estratti, molto famose sono le gomme da masticare Clark Teaberry, sempre ispirate alla specie Gaultheria procumbens.

La Gaultheria procumbens svolge un ruolo rilevante nel mantenimento della fauna selvatica: i frutti persistono per tutto il periodo invernale e sono l’unica fonte alimentare per diversi animali come lo scoiattolo grigio della Virginia, il chipmunk orientale, la volpe rossa, il tacchino selvatico, il cervo della coda bianca… e molti altri animali selvatici.

Per lungo tempo, le tribù dei nativi americani hanno sfruttato la Gaultheria procumbens come pianta medicamentosa.

Olio essenziale Wintergreen

Per l’estrazione dell’olio essenziale, le foglie della Gaultheria procumbens vanno fatte fermentare per almeno tre giorni.

Le foglie di Wintergreen sono impiegate fin dall’antichità per lenire problemi respiratori e infiammazioni come tosse, mal di gola e raffreddore. La pianta, così come il suo olio essenziale, può essere usata per alleviare dolori muscolari, tensioni e rigidità.

Dove comprare l’olio essenziale di Wintergreen? Pur trattandosi di un olio essenziale molto popolare, non è facilmente reperibile in commercio. E’ possibile comprarlo solo presso le erboristerie più fornite o sfruttando la compravendita online. Su Amazon, un flacone da 30 ml di Olio Essenziale di Wintergreen Puro al 100% è proposto al prezzo di 6,99 euro compreso di spese di spedizione.

Proprietà dell’olio essenziale Wintergreen

Utile in caso di contusioni

Annovera proprietà analgesiche, anzi, questo olio essenziale deve la sua fama proprio ai suoi potenti effetti analgesici: se strofinato in una zona dolente, grazie alla presenza di Menthyl salicilato, questo olio, induce intorpidimento e ha un effetto quasi anestetico.

Massaggio lenitivo contro i dolori reumatici e articolari

Un unguento a base di olio essenziale di Wintergreen può essere usato per massaggi articolari atti a sciogliere le tensioni muscolari. In concentrazioni maggiori lo stesso unguento può essere usato per alleviare dolori reumatici e articolari.

  • 5 gocce di olio essenziale di Wintergreen in un cucchiaio di olio di mandorla per sciogliere le tensioni muscolari.
  • 8 gocce di olio essenziale di Wintergreen in un cucchiaio di olio di mandorle per lenire dolori reumatici.

Alle proprietà antireumatiche si aggiungono quelle antispasmodiche, antisettiche, astringenti, diuretiche e carminative. Grazie alle sue molteplici proprietà, l’olio essenziale di Gaultheria procumbens risulta un utile rimedio naturale per combattere i dolori mestruali e gli spasmi addominali legati a una cattiva digestione.

Proprietà degli oli essenziali

Per le proprietà di tutti gli oli essenziali trattati fino a ora, vi rimandiamo alle singole schede elencate in ordine alfabetico.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 dicembre 2015