Olio essenziale di sandalo

olio essenziale di sandalo

Olio essenziale di Sandalo: proprietà, usi, rimedi naturali e tutte le informazioni sull’olio essenziale di sandalo indonesiano e australiano.

Sì, perché in commercio troviamo due differenti tipi di olio essenziale di Sandalo, quello indiano e quello australiano.

  • L’olio essenziale di sandalo indiano è estratto dalla pianta della specie botanica Santalum album.
  • A partire dalla pianta della specie botanica Santalum spicata si estra l’olio essenziale di sandalo australiano.

Le due piante sono “parenti strette” , appartengono alla famiglia delle Santalaceae e condividono un gran numero di proprietà benefici. Che sia estratto dalla specie S. album o S. spicata, l’olio essenziale di sandalo è molto costoso.

Olio essenziale di sandalo

L’olio essenziale di sandalo è estratto dal legno e dalle radici per distillazione in corrente di vapore. Ha un profumo dolce, balsamico e legnoso. Può essere usato in ambito domestico per la realizzazione di profumi o deodoranti fai da te. Sebbene quella del sandalo sia una fragranza associata alla mascolinità, la sua nota dolce lo rende adatto anche a un pubblico femminile. Per sapere come usare l’olio essenziale di sandalo per la preparazione di un buon deodorante antisettico e profumato, vi rimandiamo all’articolo: Deodorante fai da te.

Quello di sandalo è un olio essenziale molto complesso, in modo particolare sono state studiate le proprietà dell’olio essenziale di sandalo australiano.Sembrerebbe che l’olio essenziale estratto dalla specie Santalum spicata (o sandalum spicatum) possa annoverare il maggior numero di componenti chimici rispetto a qualsiasi altro olio essenziale. Sono stati riconosciuti almeno 125 composti differenti e la gran parte di questi sono biologicamente attive (esercitano effetti sull’organismo).

Popolarmente, l’olio essenziale di sandalo è conosciuto soprattutto per il suo incredibile profumo ma in campo medico è noto per le sue proprietà antimicrobiche e per l’azione anti-infimmatoria.

Analogamente, l’olio essenziale di sandalo indiano, estratto dalla specie Santalum album, è popolare per le suo profumo e per le sue proprietà medicinali. Il massiccio sfruttamento del sandalo della specie Santalum album ha messo a rischio di estinzione le piantagioni selvatiche. Il sandalo è largamente coltivato, l’unico problema è che il raccolto per l’estrazione e la produzione di olio essenziale è possibile solo con piante di 40 anni!

Olio essenziale di sandalo per uso interno

La pregiatezza dell’olio essenziale di sandalo estratto dalla S. album è comprovabile dalla certificazione ISO 3518:2002, mediante la quale è possibile commercializzare olio essenziale di sandalo dalle proprietà chimiche comprovate.

In ambito dei rimedi naturali, l’olio di sandalo è usato per lenire disturbi quali:

  • raffreddore
  • bronchiti
  • disturbi della pelle
  • infiammazioni della cavità orale
  • debolezza generale
  • febbre
  • infezioni delle vie urinarie
  • infiammazioni della faringe
  • disturbi a carico biliare

Un recente studio ha messo in evidenza, nell’olio di sandalo, un elevata quantità di antiossidanti e anti-iperglicemici*. L’azione antimicrobica sarebbe da attribuire al composto “acido shikimico”, anche contenuto nell’olio essenziale di anice stellato.

Benefici per la pelle e antirughe

Entrambi gli oli essenziali svolgono una potente azione aromatizzante e in aromaterapia sono impiegati come afrodisiaci naturalistimolanti e utili nell’alleviare disturbi dell’umore. Dato le sue proprietà, l’olio essenziale di sandalo è indicato per profumare ambienti domestici come la camera da letto.

Nella cosmesi naturale può essere aggiunto a un tonico fai da te per combattere le impurità del viso ed eliminare l’acne (grazie alle sue proprietà antisettiche).

In aromaterapia è consigliato per ridurre il carico di stress, placare l’agitazione e allontanare le paure.

Grazie alle proprietà toniche e rigeneranti, questo olio essenziale si può usare come antirughe naturale. Come si usa? Come antirughe si può usare diluendo poche gocce di questo olio essenziale in un cucchiaio di olio vegetale, meglio se di mandorle (ma va bene anche quello d’oliva).

Olio essenziale di sandalo: prezzo

Come premesso, l’olio essenziale di sandalo è molto costoso. L’elevato prezzo dell’olio essenziale di sandalo è giustificato dal lungo periodo di maturazione della pianta, dalla difficoltà di coltivazione e dalle fasi di lavorazione finali.

olio essenziale di sandalo prezzo

Inoltre c’è un’altissima domanda di olio essenziale di sandalo: sono molti i settori che sfruttano le sue proprietà e questa richiesta non fa altro che aumentare il suo prezzo. Reperire tale olio essenziale non è semplice, solo le erboristerie più fornite riescono a offrirlo ai loro clienti. Chi è avvezzo alla compravendita online può sfruttare le possibilità date dal web, in particolare, su Amazon è possibile trovare ottime proposte. A questa pagina Amazon, per esempio. un flacone di olio essenziale di sandalo è proposto al prezzo di 21,28 euro. Vi sembra un costo accessibile? Beh, sappiate che a questo prezzo riuscite a comprare il flacone da soli 2 ml!

Se volete usarlo come antirughe, 2 ml si possono diluire in 80 ml di olio di mandorle dolci. Come qualsiasi olio essenziale, anche quello di sandalo non si può usare puro sulla pelle.

*Lo studio citato: Evaluation of in vivo anti-hyperglycemic and antioxidant potentials of α-santalol and sandalwood oil” . Phytomedicine 20

Pubblicato da Anna De Simone il 16 Dicembre 2018