Idroterapia, proprietà e benefici dell’acqua

idroterapia

Idroterapia: quali sono le forme di trattamento, i benefici e le possibili applicazioni dell’acqua come rimedio naturale.

L’idroterapia è una branca della medicina e medicina alternativa particolarmente usata in naturopatia e fisioterapia.

L’idroterapia presuppone l’impiego dell’acqua per alleviare il dolore o per il trattamento di diversi disturbi.

Il termine idroterapia è molto generico e comprende una vasta gamma di approcci metodi terapeutici che sfruttano le proprietà fisiche dell’acqua.

Tra gli usi più comuni dell’idroterapia vi sono quelli che sfruttano la temperatura e la pressione per stimolare la circolazione sanguigna.

Le forme di idroterapia sono numerose. Di seguito ne elencheremo qualcuna approfondendo quelle che sono le forme di idroterapia più diffuse. E’ bene specificare che l’idroterapia, al contrario di molte altre branche della medicina alterantiva, non nasce in Asia bensì in Europa! L’idroterapia è molto più radicata tra noi europei ce in altre parti del mondo.

  • Bagni minerali
    – bagnoterapia con silice, zolfo, selenio e radio
    – massaggio in acqua
    – rilassamento in acqua
    – stimolazione motoria in acqua
    – talassoterapia (impiego terapeutico dell’acqua di mare)
    – fangoterapia (bagno con argille medicinali)
    – doccia svizzera
    – terapie con sali di epson (dove l’idroterapia incontra l’haloterapia)
  • Idromassaggio
    – massaggio cervicale
    – jacuzzi
    – tutti i massaggi che sfruttano getti d’acqua ad alta pressione
  • Bagno romano caldo
  • Terapia Kneip
    – percorso kneip

Idroterapia, le terme

Le fonti termali naturali sono state sfruttate fin dall’antichità, basterà pensare alle celebri terme romane. Nell’antico Impero Romano anche il popolo aveva diritto alle cure termali, infatti non mancavano terme pubbliche destinate alla plebe.

Con il tempo e il progresso, le cure termali sono divenute un fenomeno turistico, basterà pensare alle Sorgenti di Pamukkale in Turchia. Purtroppo le vasche di Pamukkale oggi sono controllate artificialmente, cioè riempite con “acque termali” solo nei periodi di maggiore affluenza turistica… Se visitate le terme di Pamukkale in periodi di bassa stagione, troverete le celebri vasche disseccate.

Piscina antica termale, un tuffo tra capitelli e reperti archeologici a -1 *C

Una foto pubblicata da Anna De Simone (@annadesi) in data:

Anche in Italia non mancano esempi di piscine naturali. Nella mia foto in basso potete vedere le terme di Saturnia. L’accesso alle piscine naturali è gratuito e possibile anche nei periodi più freddi dell’anno in quanto la temperatura dell’acqua è stabile tra 37-40 °C.

Una foto pubblicata da Anna De Simone (@annadesi) in data:

Percorso Kneip

Quella del percorso Kneip è una storia lunga che inizia nel 1849 quando lo studioso Sebastian Kneipp si ammalò di TBC (tubercolosi) e per curarsi decise di sfruttare il potere dell’acqua e degli shock termici. Per tutte le informazioni sui benefici del trattamento citato vi rimandiamo alla pagina: Percorso Kneip.

Borsa dell’acqua calda

Chi di voi non ha mai sentito parlare di questo rimedio naturale? La borsa dell’acqua calda non si usa solo in inverno quando il sistema di riscaldamento è guasto. L’applicazione del calore localizzata in aree specifiche può andare ad alleviare dolori e fastidi. La classica borsa d’acqua calda può essere usata per lenire i dolori cervicali, l’artrite e il mal di schiena.

Sfruttando lo stesso principio dell’energia termica per contrastare i dolori, in commercio si sono diffusi cuscini riscaldabili per la nuca e per la zona cervicale. Un Cuscino riscaldabile (per la nuca) è proposto su Amazon al prezzo di 24,90 euro con spedizione gratuita. Il cuscino non presenta congegni elettrici ma solo un imbottitura interna capace di accumulare calore e liberarlo quando messo a contatto con la nuca. Prima dell’impiego, il cuscino va riscaldato nel microonde! In alternativa al cuscino, ci sono le più economiche borse d’acqua calda.

Pediluvio

Il pediluvio è un altro rimedio naturale molto diffuso e sfrutta le proprietà dell’acqua. Il pediluvio è utile per risolvere il problema dei piedi freddi ma anche per contrastare gonfiore e piedi sudati. Nell’acqua del pediluvio possono essere aggiunte erbe rinfrescanti o oli essenziali dalle diverse proprietà. Per esempio, l’olio essenziale di anice stellato ha spiccate proprietà antimicrobiche ed è perfetto per chi vuole risolvere il problema dei piedi sudati.

Bagno con oli essenziali

Gli oli essenziali annoverano le più svariate proprietà in base alla specie vegetale di origine. Per preparare un bagno con oli essenziali (rilassante, stimolante, antidepressivo, depurativo…), vi basterà prendere una manciata di sale grosso e bagnarla con 5-10 gocce di olio essenziale a scelta.

Per le proprietà vi consiglio di dare un’occhiata alle singole schede perché, come anticipato, ogni essenza ha le sue caratteristiche peculiari. Per le proprietà degli oli essenziali:

Bagni di Epsom e Acqua Gym

Quanti di voi hanno già sentito parlare dell’acqua gym? Suppongo molti. La ginnastica in acqua è indicata per bruciare calorie, tonificare e eliminare liquidi in eccesso e tossine. I Bagni con sali di epsom sono indicati soprattutto per gli sportivi ma anche per chi ha carenze di magnesio. Immergersi in acqua con sale di Epsom sembrerebbe un rimedio naturale contro i dolori muscolari. Per tutte le informazioni: sale di Epsom ed Epsomite.

Se vi è piaciuto questo articolo sui benefici dell’idroterapia potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Ti potrebbero interessare anche Cristalloterapia e Riflessologia plantare

Pubblicato da Anna De Simone il 30 Novembre 2015