Cosa coltivare ad agosto

Cosa coltivare ad agosto

Ti spieghiamo cosa coltivare ad agosto nell’orto o in giardino, dalle semine ai lavori da fare per assicurarsi abbondanti raccolti.

Si dice che agosto sia un mese di transizione e in parte è vero: si continuano i raccolti delle semine avviate nei mesi precedenti e si attende l’arrivo di settembre per le semine a raccolto autunnale… allora non si può coltivare nulla in agosto nell’orto? Tranquillo, l’orto non riposa mai e anche in questo mese potrai iniziare a coltivare qualcosa.

Cosa coltivare ad agosto

Scegliere il periodo di semina giusto non è facile perché tutto dipende dal luogo in cui vuoi coltivare il tuo orto. Ti faccio un esempio, se abiti nelle zone di montagna dell’Italia settentrionale puoi spingerti fino al mese di agosto per mettere a dimora i cardi. Questo periodo di semina è del tutto impensabile per chi abita nel Meridione d’Italia che dovrà cessare la semina del cardo già a giugno.

Cosa succede se si semina fuori periodo?
Le semine di agosto di certo germoglieranno in poco tempo, avranno bisogno di molta acqua e, con le giuste irrigazioni, gli ortaggi e le verdure dovrebbero prosperare velocemente… ma c’è una contropartita: a causa del calore e dell’imminente cambio climatico legato all’arrivo dell’autunno, il ciclo di coltivazione sarà più breve, quindi non potrai godere di raccolti a lungo termine così come faresti coltivando il medesimo ortaggio nel mese di maggio-giugno. Questo discorso è generale, abbiamo preso il cardo come esempio ma vale un po’ per tutte le coltivazioni.

Cosa seminare ad agosto

Gli ortaggi che si prestano meglio per essere coltivati nel mese di agosto e che sono meno sensibili al fenomeno descritto in precedenza perché presentano uno sviluppo tale da adattarsi al cambiamento climatico della stagione estate – autunno, sono:

  • Finocchi
  • Porri
  • Cime di rapa
  • Lattughe
  • Carote
  • Rucola
  • Cavolo rapa
  • Barbabietole
  • Verza
  • Cavolo nero
  • Ravanelli
  • Cicoria da taglio
  • Cipolle
  • Radicchio
  • Spinaci
  • Bieta da costa
  • Soncino
  • Fagioli
  • Cavolfiore
  • Broccoli
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Prezzemolo

La semina, considerate le temperature, si potrà fare in pieno campo (in pratica puoi seminare direttamente nell’orto o nel giardino) avendo premura di mantenere il terreno umido (nebulizzandolo e non irrigando inondando il campo altrimenti sposterai i semi) e soprattutto avendo l’accortezza di eliminare le erbacce che in questo periodo dell’anno prosperano!

Cosa piantare ad agosto

In tutta Italia, puoi piantare nell’orto o in giardino tutti gli ortaggi e le verdure elencate nel paragrafo dedicato alle semine di agosto. In questo caso dovrai preparare dei solchi e mettere a dimora la pianta munita di pane di terra.

Chi abita nel meridione d’Italia può procedere con la messa a dimora di zucchino, melanzana, peperone, fagiolino e pomodoro, usando piante già sviluppate e acquistate dal vivaio. Queste coltivazioni andranno avanti fino al mese di ottobre e, con andamento climatico favorevole si potranno spingere fino a inizio novembre, ma non oltre. Sempre nel Meridione, puoi proseguire a piantare fragole rifiorenti con una buona tolleranza al freddo, varietà che raccoglierai fino al mese di novembre – dicembre.

Orto in agosto: cosa si raccoglie

raccolti di agosto sono molto numerosi. Se ti stai chiedendo quali sono le verdure e gli ortaggi di stagione tipici di questo mese, troverai una gran varietà di vegetali Ecco un breve elenco che testimonia l’abbondanza del raccolto di agosto nell’orto:

  • Anguria
  • Melone
  • Basilico
  • Barbabietole
  • Biete
  • Broccoletti
  • Cetrioli
  • Fagiolini
  • Pomodori
  • Melanzane
  • Zucchine
  • Peperoni
  • Peperoncini
  • Fragole
  • Cipolle
  • Fagioli
  • Carciofi
  • Sedano
  • Zucca estiva

Orto: cosa piantare mese per mese

Per tenerti a passo con le semine nell’orto mese per mese, ti consigliamo di leggere le nostre guide su cosa piantare nei diversi mesi dell’anno.

  1. Cosa coltivare a gennaio
  2. Cosa seminare a febbraio
    In pratica, si possono seminare in ambiente protetto tutti gli ortaggi e le verdure che andrai a mettere a dimora nei mesi di marzo e aprile. Tra febbraio e marzo puoi seminare i carciofi che poi andrai a raccogliere dall’autunno fino all’estate successiva.
  3. Cosa seminare a marzo
  4. Cosa seminare ad aprile
  5. Cosa seminare a maggio
  6. Cosa coltivare a giugno
  7. Cosa coltivare a luglio
  8. Cosa coltivare ad agosto (numero attuale)
  9. Cosa coltivare a settembre
  10. Cosa coltivare a ottobre
  11. Cosa coltivare a novembre
  12. Cosa coltivare a dicembre

Ogni mese si possono coltivare molti ortaggi e verdure, inoltre con la semina in ambiente protetto (in pratica se vuoi seminare in un vasetto in casa, in un luogo luminoso e soprattutto arieggiato) puoi anticipare qualsiasi coltivazione accorciando i tempi di germinazione e di impianto. Nell’orto nel mese di agosto il problema è opposto: non sono le basse temperature limitanti ma l’eccessivo calore che ti impone di tenere il terreno costantemente umido con abbondanti irrigazioni.

Un altro problema che si presenta per chi vuole iniziare l’orto in agosto, con la semina, sta nella competizione: i tuoi semi dovranno competere per ottenere spazio e nutrimenti con erbacce ben più resistenti che nel mese di agosto prosperano nell’orto. Una cosa è far competere piante già ben sviluppate, tutt’altra cosa è seminare nell’orto in agosto! Nella foto in alto sono mostrati piccoli germogli di portulaca, questa erba spontanea è ottima in insalata ma con le sue radici fittonate è difficile da eliminare dall’orto e nel mese di agosto può causare problemi. Assicurati di mantenere l’orto e il giardino pulito e al sicuro da erbacce. Con un’attenta manutenzione, potrai piantare ad agosto tutte le varietà citate negli articoli su cosa seminare e cosa coltivare a luglio e giugno.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 giugno 2018