Cosa coltivare a ottobre

cosa coltivare a ottobre

Cosa coltivare a ottobre: l’elenco e i consigli per avviare l’orto nel mese di ottobre. Come si presenta l’orto in autunno, tra semina e messa a dimora.

Consigli e suggerimenti su cosa coltivare a ottobre, dalla messa a dimora alla semina. Frutta e verdura di stagione e frutta e verdura di finta fuori stagione: fragole e asparagi si possono coltivare anche in autunno.

Cosa seminare a ottobre

L’elenco della semina di ottobre: verdure e ortaggi da seminare nel mese di ottobre in vaso, in pieno campo o nell’orto rialzato. La semina in pieno campo è consigliata solo nell’Italia Meridionale e nelle regioni a clima più mite. Chi abita al nord potrebbe seminare in cassoni o aiuole protette. Ecco l’elenco di cosa coltivare a ottobre:

– barbabietola,
– bieta, carote,
– cavolo verza,
– carote
– cime di rapa,
– fave,
– finocchi,
– indivia,
– lattuga,
– lattughino,
– piselli,
– prezzemolo,
– radicchio,
– ravanelli,
– rucola,
– scarola,
– spinaci,
– valerianella.

Tra le varietà più insolite, vi consigliamo la semina della carota viola. La carota viola è ricca di antocianine. Le antocianine sono pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, hanno un elevato potere antiossidante e stando a recenti studi proteggono il cuore e prevengono la comparsa di determinati tumori. Insieme alle carote viola, un altro ortaggio molto sottovalutato è la barbabietola.

I semi di carote viola si possono reperire presso i consorzi agrari e presso i garden center più forniti. Chi preferisce può sfruttare la compravendita online: su Amazon una confezione di semi di carote viola si può comprare con 6,50 euro con spese di spedizione comprese nel prezzo. Per tutte le informazioni vi invito a visitare la pagina: semi di carote viola.

Cosa coltivare a ottobre: la messa a dimora

Le coltivazioni da avviare a ottobre non devono necessariamente partire dalla semina. Nel mese di ottobre si può proseguire con la messa a dimora delle piantine già sviluppate e indicate tra quelle da coltivare nei mesi di agosto e settembre. In particolare, nel mese di ottobre si può coltivare partendo dal trapianto di:

– aglio,
– cipolla,
– bieta a coste
– cavolo cappuccio
– cavolo broccolo
– cavolfiore
– altre varietà di cavoli e broccoli
– cicoria
– cime di rapa
– lattughe
– lattughini
– finocchi

Nel mese di ottobre è possibile coltivare diverse erbe aromatiche. Al via la messa a dimora di menta piperita, origano, alloro, borragine ed erba cipollina.

Udite udite! 
Non tutti sanno che vi sono alcune varietà di fragole da poter coltivare in autunno. Diverse varietà di piante di fragole unifere o rifiorenti amano il freddo e vanno coltivate in autunno, così facendo, il primo raccolto arriverà prima di Natale. Per la coltivazione in tardo ottobre o nel mese di novembre, scegliete fragola a radice nuda e per la messa a dimora non dimenticate la pacciamatura. E’ possibile coltivare le fragole a partire dalla semina se eseguita a inizio ottobre.

Ottobre: verdure di stagione

Dopo aver visto cosa coltivare a ottobre è doverosa parlare degli ortaggi e delle verdure che, seminati in precedenza, possono essere raccolti nel mese di ottobre.

Tra gli ortaggi e le verdure di stagione nel mese di ottobre segnaliamo gli ultimissimi pomodori, melanzane e zucchine. Si possono ancora trovare peperoni e basilico. A seconda del periodo di semina, nel mese di ottobre si possono raccogliere lattughe, lattughini, spinaci, rucola, prezzemolo e rosmarino. Non mancano i porri precoci e le zucche.

Sul banco dell’ortofrutta, attenzione al falso fuori stagione: gli asparagi si raccolgono in primavera, è vero, ma c’è una varietà che si raccoglie tra settembre e ottobre. L’asparago settembrino è meno produttivo di quello primaverile e arriva a costare fino al 40% in più. Badate bene, non si tratta di un ortaggio fuori stagione ma di una varietà chiamata, appunto, asparago settembrino.

Ottobre: frutta di stagione

Per quanto riguarda la frutta, abbiamo ancora l’uva. In ottobre si inizia il raccolto delle olive e tra settembre e ottobre non mancano le noci fresche. In questo mese si iniziano a raccogliere i kiwi e tra la frutta di stagione di ottobre ricordiamo le mele e le pere.

Ottobre è anche il mese delle castagne, delle nocciole e dei gustosissimi funghi.

Se vi è piaciuto questo articolo potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 24 settembre 2015