Cosa coltivare a dicembre

cosa coltivare a dicembre

Cosa coltivare a dicembre: cosa piantare e cosa seminare nel mese di dicembre e in inverno, dall’orto ai fiori che non devono mancare.

Molti pensano che non ci sia niente da coltivare a dicembre o nel periodo invernale. In parte è vero, il clima più mite moltiplica le vostre possibilità di semina ma… come dicono gli agricoltori, l’orto non riposa mai!

Anche se questo non è il periodo più indicato per le coltivazioni più popolari, non è detto che il nostro piccolo orto debba essere trascurato, anzi, è proprio in questo periodo che cadono determinate semine. Vediamo nel dettaglio cosa coltivare  a dicembre e quali sono le operazioni da fare a settembre sia in giardino che in orto.

Cosa piantare a dicembre

Se iniziate dalle piante già ben sviluppate, il mese di dicembre, nell’orto, è ricchissimo. Per tutte le informazioni vi rimando alla lettura della guida Cosa coltivare in inverno.

Anche a dicembre è possibile coltivare in casa pomodori e cavolini di Bruxelles, per tutte le informazioni per coltivare pomodori a dicembre, in casa, ecco la guida: come coltivare i pomodori in casa.

Per i cavoletti di Bruxelles in vaso o nell’orto: coltivare cavolini di Bruxelles.

Cosa coltivare a dicembre

Nel giardino è possibile eseguire l’impianto di alcune piante da fiore e ornamentali.

  • Coltivare alcune specie da fiore come viole o eriche.
  • Nel meridione è possibile ancora mettere a dimora alberi da fiore in zolla, che daranno il meglio di sé tra qualche mese.
  • Piantare bulbose a fioritura primaverile come tulipani e crochi.

Passiamo subito all’orto, cosa seminare? 

In qualsiasi periodo dell’anno è possibile coltivare carote, il mese di dicembre non fa eccezione. Poi, è ancora possibile la semina di:

  • Lamponi
  • Lenticchie
  • Mirtillo
  • Scalogno
  • Carote
  • Prezzemolo

Queste piante si possono coltivare a dicembre a partire dal seme o dalla pianta già sviluppata e pronta per l’impianto.

Per alcune semine di dicembre è meglio procedere in serra oppure in semenzaio per poi trasferire le piantine in piena terra quando saranno già sviluppate. Queste piante si possono coltivare anche con semina in pieno campo ma saranno inevitabili ritardi nella germinazione.

  • Aglio
  • Cicoria
  • Cipolle
  • Fave
  • Lattuga da taglio (va tenuta in serra tunnel o protetta con tessuto non tessuto)
  • Rape
  • Ravanelli
  • Spinaci

Come premesso, la semina in pieno orto è consigliata nelle regioni con clima mite. Le gelate, non solo tardano la germinazione ma possono danneggiare i giovani germogli. Nell’ideale, se seminate in pieno campo, dovreste operare in una serra o, almeno, proteggere la semina di dicembre con del tessuto non tessuto.

coltivare a dicembre

Seminando in contenitori posti al riparo, riuscirete a mettere a dimora piantine già sviluppate che andranno comunque protette dal freddo ma che ormai saranno più resistenti al gelo.

Coltivare carote viola

Tra le varietà più insolite, vi consigliamo la semina della carota viola. La carota viola è ricca di antocianine. Le antocianine sono pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, hanno un elevato potere antiossidante e stando a recenti studi proteggono il cuore e prevengono la comparsa di determinati tumori.

Chi preferisce può sfruttare la compravendita online: su Amazon una confezione di semi di carote viola si può comprare con 6,50 euro con spese di spedizione comprese nel prezzo. Per tutte le informazioni vi invito a visitare la pagina: semi di carote viola.

Cosa fare a dicembre nell’orto

In inverno la maggior parte delle piante sono a riposo vegetativo ma non mancano le note di colore rappresentate da bacche e fiori resistenti ai rigori del clima, come quelli del profumato calicanto o della rosa di Natale. Anche l’orto ha ancora qualcosina da offrirci e le cure non finiscono mai.

  • Assicurare un’adeguata protezione dal freddo alle piante da esterno più delicate, come nel caso delle rose con del tessuto non tessuto.
  • Pacciamare il terreno alla base delle piante con cortecce, plastiche…
  • Proteggere le piante grasse dal freddo somministrando potassio ed eseguendo interventi ad hoc.

Attenzione: in caso di forti nevicate, scuotete i rami delle piante ancora ricche di foglie, così da evitare che possano spezzarsi.

  • Sospendere le concimazioni del manto erboso.
  • Eliminare le foglie secche che si depositano sul manto erboso per evitare che possa formarsi della muffa.
  • Eliminare le foglie ai piedi della siepe.

Cosa fare a Dicembre nell’orto

  • Eliminare i residui delle colture appena esaurite.
  • Non trascurare il terreno al riposo: una vangatura profonda può predisporlo alle successive semine.
  • Approfittare della vangatura per applicare un buon concime organico, preferibilmente letame ben maturo.

E perché non approfittare di questo periodo alquanto tranquillo per pulire gli attrezzi da giardino? In questo modo dureranno di più.

Dicembre, frutta e verdura di stagione:
cosa si raccoglie nell’orto a dicembre

Se le semine di dicembre sono un po’ povere, non lo è affatto il raccolto. A dicembre si raccolgono frutti, ortaggi e verdure delle coltivazioni autunnali. Per esempio, vi ricordiamo che a dicembre si possono ancora raccogliere carote, rape e sedano, oltre a cavolo nero e porri ma è bene applicare un’adeguata protezione in caso di gelo. Ecco l’elenco della frutta, della verdura e degli ortaggi di dicembre:

  • Arance
  • Barbabietole
  • Broccoli
  • Cachi
  • Carciofi
  • Cardi
  • Castagne
  • Clementine
  • Funghi
  • Indivia
  • Kiwi
  • Mandarini
  • Mele
  • Melograno
  • Pere
  • Piselli
  • Porri
  • Prezzemolo
  • Rabarbaro
  • Sedano rapa
  • Spinaci
  • Tarassaco
  • Topinambur
  • Verza

Pubblicato da Anna De Simone il 22 ottobre 2017