Cosa coltivare a luglio

Cosa coltivare a luglio

Cosa coltivare a luglio: messa a dimora e semine di luglio. Come curare l’orto in estate e consigli alle coltivazioni. Verdure e ortaggi da raccogliere a luglio.

Chi ama coltivare verdure e ortaggi, sa che ogni stagione può regalare numerosi raccolti. L’orto in estate non è da meno e offre tantissime possibilità. In questa pagina vedremo cosa coltivare a luglio sia partendo dalla semina sia dalla messa a dimora delle piantine mature.

Pariamo dalla messa a dimora, tutti ciò che si poteva seminare a giungo, in questo mese potrà essere messo a dimora nell’orto. Cosa si può piantare a luglio? Date un’occhiata alle semine di giugno consultando la nostra guida: cosa coltivare a giugno.

Cosa seminare a luglio

Nel mese di luglio è ancora possibile effettuare le semine per:

  • bietola
  • Broccoli
  • Cavolfiore
  • Coriandolo
  • Fagioli
  • Finocchio
  • Indivia
  • Lattuga
  • Piselli
  • Porri
  • Prezzemolo
  • Radicchio
  • Ramolaccio*
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Salvia
  • Sedano
  • Sedano rapa
  • Spinaci
  • Zucchina
  • Zucche estive
  • Carciofi

Coltivare il daikon
Non avete mai sentito parlare del ramolaccio? Si tratta di una radice originaria del Giappone, anche conosciuta come daikon. Coltivare il daikon non è difficile. Questa pianta si può seminare da marzo a settembre e si raccoglie da giugno a novembre. Si tratta di una varietà del ravanello comune infatti le due piante anno esigenze equiparabili. Il daikon ha un ruolo importante nella cucina giapponese e presenta un interessante profilo nutrizionale: apporta elevati dosi di vitamina C.

Trapianti e semine di luglio

In realtà, la gran parte di ortaggi citati si possono seminare in anticipo, in vivaio o semenzaio coperto, fin da febbraio/marzo e al sud, la messa a dimora, si può spingere fino al mese di settembre.

Per esempio, il cavolfiore si semina da gennaio a settembre, i broccoli si possono seminare da maggio a luglio e la bietola si semina da febbraio a settembre. Discorso diverso per i fagioli che si possono seminare solo da aprile a luglio mentre la messa a dimora di piantine ben sviluppate si può perpetuare fino al mese di agosto.

Cosa piantare a luglio

In questo mese si possono ancora mettere a dimora melanzane, zucchine, pomodori, peperoni, peperoncini, piante di mais ben sviluppate e ciò che abbiamo elencato nelle semine di giugno.

Frutta e verdura di luglio

Cosa si raccoglie in questo mese? Ecco l’elenco di frutta e verdure di luglio.

Se tra maggio e giugno si potevano coltivare asparagi, in questo mese continua il raccolto! Gli asparagi non sono gli unici protagonisti del mese di luglio, ecco cosa si può ricavare dall’orto in questo spicchio d’estate:

  • Arance
  • Asparago
  • Aneto
  • Aglio
  • Albicocche
  • Barbabietole
  • Bietola
  • Ceci
  • Cetrioli
  • Cicerchia
  • Ciliegie
  • Erba cipollina
  • Fagioli
  • Finocchio
  • Zucchina
  • Zucca estiva precoce
  • Crescione o portulaca
  • Fagiolini
  • Fragole
  • Fava
  • Lampone
  • Lenticchia
  • Kiwi
  • Lattuga estiva
  • Maggiorana
  • Nespole
  • Melone
  • Menta
  • Mirtillo
  • Origano
  • Peperoni
  • Ortica
  • Pere
  • Pesche
  • Piselli
  • Pomodori
  • Prugne
  • Rabarbaro
  • Ramolaccio o radice giapponese (daikon)
  • Prezzemolo
  • Rosmarino
  • Rucola
  • Salvia
  • Scalogno
  • Sedano
  • Ravanelli
  • Spinaci
  • Tarassaco
  • Timo
  • Valerianella
  • Melanzane

Tarassaco, crescione (anche detto portulaca) e ortica, generalmente, sono verdure che trattiamo come erbe infestanti. Eppure si tratta di specie botaniche spontanee dalle interessanti proprietà nutrizionali. Per comprendere quanto possono essere utili in cucina, vi rimandiamo a tre articoli di approfondimento.

Nell’orto di luglio potete coltivare erbe aromatiche lungo i margini. Le erbe aromatiche come timo, rosmarino, salvia… sono perfetta anche per creare bordure nel giardino. Sono anche molto facili da coltivare, la coltivazione del timo, per esempio, non richiede molto cure. Il timo si semina da marzo a maggio ma tra giugno e luglio si può ancora dividere per cespi.

Pubblicato da Anna De Simone il 31 maggio 2017