Come usare gli oli essenziali

usare oli essenziali

Come usare gli oli essenziali: vi segnaliamo una serie di rimedi naturali che sfruttano le proprietà degli oli essenziali sia in ambito dell’aromaterapia che dei preparati fai da te.

Che cosa sono gli oli essenziali?
Gli oli essenziali sono distillati estratti dalle diverse parti della pianta (frutti, buccia, rami, foglie, fiori…). Sono famosi per i principi attivi contenuti e hanno molteplici applicazioni sia con l’aromaterapia, sia con preparati fai da te (creme, dentifrici, per rinforzare le unghie, curare i capelli, eliminare la cellulite…).

  • Come usare gli oli essenziali per alleviare il mal di testa

Mescolate quattro gocce di olio essenziale con un vettore (una sostanza oleosa come l’olio di jojoba o l’olio di mandorle) e usate questo intruglio per massaggiare le tempie o sulla parte posteriore del collo. Il massaggio dovrà essere caratterizzato da movimenti delicati e circolari.

Tra i migliori oli essenziali per alleviare il mal di testa segnaliamo l’olio essenziale di lavanda.

  • Come usare gli oli essenziali per profumare casa

A tale scopo vi servirà l’impiego di un diffusore di oli essenziali. Vi ricordiamo che gli oli essenziali sono perfetti per profumare casa in modo naturale ma non vanno bruciati direttamente (quindi fate attenzione! Se comprate bruciatori meglio usare delle miscele ad hoc) ne’ mescolati con l’acqua senza un adeguato agente disperdente. Tutte le informazioni per l’impiego degli oli essenziali nei diffusori (elettrici o fai da te) sono contenuti nell’articolo dedicato ai Diffusori di oli essenziali.

  • Come usare gli oli essenziali sulla pelle (contro l’acne e punti neri)

Per il benessere della pelle e in particolar modo per eliminare l’acne in modo naturale, è possibile sfruttare l’olio essenziale dell’albero da tè. Stando a quanto riportato dal Medical Journal of Australia, il tea tree oil è efficace quanto il perossido di benzoile, ingrediente comunemente diffuso nelle creme per il trattamento dell’acne.

Potete applicare l’olio essenziale dell’albero del tè direttamente sulla pelle, usando un cotton fioc o un discetto di cotone. Tutte le informazioni sulle proprietà dell’olio di tre tea sono disponibili nell’articolo Olio essenziale di Tea Tree. Se a lungo andare, notate che l’olio essenziale di Tea Tree tende a irritare la pelle, potete valutare l’alternativa dell’olio essenziale di geranio, analogamente al tea tree oil svolge un’azione antibatterica e antinfiammatoria, utile per il trattamento dell’acne e altre impurità del viso (punti neri).

Particolarmente indicato per eliminare i punti neri e per chi ha la pelle grassa, è l’olio essenziale di limone.

  • Come usare gli oli essenziali contro l’insonnia

Chi è a caccia di rimedi naturali contro l’insonnia può trovare negli oli essenziali degli ottimi alleati. Tra gli oli essenziali più indicati segnaliamo quello di lavanda (è rilassante, rigenera, perfetta contro lo stress) e l’olio essenziale di salvia sclarea, considerato un sedativo naturale.

Vi basterà aggiungere poche gocce di olio essenziale direttamente sulla federa o su un batuffolo di cotone inserito sotto la federa.

  • Come usare gli oli essenziali per aumentare la concentrazione

Oli essenziali come il rosmarino, cipresso, pompelmo, limone  e menta piperita, vi aiuteranno a mantenere alti i livelli di concentrazione. L’olio essenziale di menta piperita ha anche un ottimo effetto sulla memoria. Diffondeteli nell’ambiente della sala da studio ed evitateli in camera da letto prima di dormire.

  • Come usare gli oli essenziali per pulire

Gli oli essenziali possono essere impiegati anche nella preparazione di detersivi: Ricette dei detersivi ecologici.

Pubblicato da Anna De Simone il 20 marzo 2015