Bici Hi-Tech, rivoluzionarie

Nell’era dei materiali innovativi, sono molte le bici hitech che possiamo pedalare. Dalle bici tradizionali alle meno faticose biciclette a pedalata assistita. Le bici hi-tech si caratterizzano per tecnica di produzione, materiali impiegati, dinamicità e tecnologie di bordo.

Chi pensa che le il mondo delle biciclette ad alta tecnologia appartenga alle ebike si sbaglia di grosso, infatti tra le bici hi-tech più incredibili c’è la X9 Nightawk che grazie alla sua struttura azzera tutte le vibrazioni. La X9 Pesa solo 1,3 kg, realizzata in fibra di carbonio e aramide, una fibra di origine artificiale che rende la bici non solo hi-tech ma anche antiproiettile!

Restando in ambito di bici hi-tech con trazione tradizionale, passiamo alle bici che equipaggiano le Loopwheels, particolari ruote prive di raggi ma composte da fasce elastriche che garantiscono la massima ammortizzazione. Le ruote, così composte, diminuiscono drasticamente le vibrazioni. L’unico neo è il prezzo, ogni ruota costa all’incirca 195 sterline!

GUARDA LE FOTO DELLE BICI HI TECH

Se la bici è estremamente leggera… a cosa serve il motore elettrico?
La bici hi-tech BlackBraid si piazza sul mercato con un peso di circa 4 kg. Il materiale impiegato è una forma superavvolta di fibra di carbonio. La bici BlackBraid si libera dall’ingombro della vecchia catena metallica soppiantandola con una più moderna e pulita cinghia dentata. Anche qui l’unico inconveniente è rappresentato dal prezzo, intorno ai 15.000 euro!

Per fortuna l’alta tecnologia non è sempre sinonimo di costi eccessivi. Izhar Gafni è riuscito a realizzare delle biciclette da corsa con materiale riciclato. Le bici ricavate risultano resistenti quanto quelle in fibra di carbonio e anche il peso è paragonabile, il prezzo? Dai 9 ai 12 dollari.

Restando in prezzi più accessibile, segnaliamo la bici Bamboo, 600 euro per una bici dal peso complessivo inferiore agli 8 kg. La bici è prodotta a mano, non equipaggia alcun accessorio hi-tech ma l’esclusività sta nell’artigianato. Le bici artigianali si fanno pagare eccome! La bici da strada Axalko pesa 6,5 kg ed è sufficientemente robusto da resistere egregiamente a tutte le trazioni esercitate dalla guida su strada. Trattandosi di biciclette artigianali, ogni bici è fatta su misura del cliente ed è unica nel suo genere. Il prezzo? 3.500 sterline!

GUARDA LE FOTO DELLE BICI HI TECH

Passiamo ora a quelle che sono le bici elettriche hi-tech!
L’Audi ha presentato la sua eBike Worthersee. Manegevolezza sportiva, struttura ultraleggera e una velocità che raggiunge gli 80 km/h. Un’altra casa automobilistica tedesca che propone una bici hi-tech è l’Opel con la sua RAD-e dall’autonomia di 140 km. Sempre dalla Germania, è già in commercio la bici elettrica BMW, si chiama Cuise eBike ma non ha niente di così incredibilmente elaborato se non la tiratura (solo 1000 pezzi) e il prezzo: oltre 2000 euro.

GUARDA LE FOTO DELLE BICI HI TECH

Anche i produttori italiani non si arrendono e offrono bici hi-tech accessoriate di portapacchi, antifurto, GPS, luci a led, sospensione su pneumatici speciali, freni idraulici a disco per un peso complessivo di 19 kg. E’ il caso dell’elettrica LEAOS, già disponibile al pubblico italiano!

Pubblicato da Anna De Simone il 28 maggio 2013