Leaos, l’ebike italiana che ruba il cuore di tutti

Il design italiano fa breccia nel cuore degli americani e su blog di settore si leggono frasi del tipo “lasciamo che siano gli italiani a mettere insieme look sofisticati e mobilità sostenibile”. Dopo il successo della Fiat 500E all’Auto Show di Los Angeles, una giovane società italiana fa capolino nel nuovo continente ed è già successo. Si tratta della Leaos, azienda che ha debuttato con una bicicletta elettrica che non passa inosservata.



Sul portale di lancio della bicicletta LEAOS si legge “siete pronti per una nuova esperienza?”. Le linee chiare e le forme innovative trasformano un mezzo di trasporto semplice e pulito come la bici in un veicolo pregiato e di grande stile.

E’ stata disegnata da Francesco Sommacal, è costituita da una monoscocca in carbonio che maschera bene la potenza del motore centrale MPF da 250 watt, 36 Volt e tre livelli di spinta. La trasmissione può prevedere un cambio Shimano a 8 velocità. La batteria agli ioni di litio è estraibili ma si integra perfettamente nell’intera struttura. La bicicletta elettrica sfoggia luci a led, sospensione su pneumatici speciali, freni idraulici a disco e pesa 19 kg.

I più esigenti possono accessoriarla con parafanghi, portapacchi, borse, seggiolino e antifurto GPS.  LEAOS è altamente personalizzabile: dal colore del corpo a quello della sella, anche copertoni e manopole di cuoio possono essere modificate in base ai propri gusti. LEAOS è un’azienda altoatesina, l’unica innovazione offerta dalla sua bici elettrica non è il design essenziale con la monoscocca in carbonio ma anche il motore elettrico MPF che si sta diffondendo sul mercato solo di recente.

Chi desidera la bicicletta elettrica LEAOS di certo ha buon gusto ma necessita anche di un gran portafogli. La bici elettrica LEAOS è proposta al pubblico a un prezzo di 3.680 euro.

Altro articolo correlato che potrebbe interessarti: Biciclette a pedalata assistita: consigli per l’acquisto.

Pubblicato da Anna De Simone il 6 dicembre 2012