Animali domestici strani

animali domestici strani
Animali domestici strani, perché oltre a cane, gatto, canarino e tartaruga, c’è di più. E a volte, più è strano, più è desiderato, cercato, mostrato. Se ne vedono di tutti i colori e di tutte le specie, a volte si sconfina anche nella mancanza di rispetto dello stesso animale. Questo è un fatto che va tenuto presente quando si affrontano temi come gli animali domestici strani. Soprattutto on line, quando c’è maggior pericolo di essere distaccati senza rendercene conto: prima di dare una occhiata alle stramberie che in tutte le parti del mondo avvengono, ricordiamoci che le scelte vanno fatto nel pieno rispetto degli animali domestici strani, o non strani. Sono esseri viventi, non gadget, non accessori, non peluche.



Animali domestici strani e piccoli

Più che peluche, gli animali domestici strani e piccoli potrebbero essere presi per dei soprammobili. Come il caso delle rane, con dimensioni dai 10 a 300 mm, anfibi cugine di rospi e raganelle. Di specie ce ne sono quasi 50 ma, restando in Italia, le più comuni e facili da adottare sono la Rana latastei, Rana temporaria, Rana arvalis, Rana dalmatina, Rana domestica e Rana graeca.

Non costa molta fatica scegliere una rana tra tutti gli animali domestici strani, dato che è autosufficiente e ama vivere in libertà. A rendere strane le rane, manco a dirlo, sono gli occhi sporgenti, molto buffi, un po’ ipertiroidei e che richiamano al mondo delle fiabe. Anche il corpo, tozzo, da cui spuntano zampe lunghe e agili, con estremità palmate che nelle specie più piccole hanno una precisione da modellismo.

Anche gli amanti di animali domestici strani potrebbero storcere il naso toccandone la pelle un po’ viscida, d’altronde stanno spesso in acqua e per ospitarle nelle migliori condizioni meglio rivolgersi a strutture autorizzate e certificate. La rana domestica consigliata è la rana nana africana, un tipo abbastanza solitario, non desidera coinquilini nel suo terrario che deve essere ampio e ben termoregolato, con ghiaietta, filtro, piante naturali e dettagli decorativi. Per sfamare animali domestici strani e piccoli non è detto che ci voglia poca fatica: per la rana procuratevi insetti, vermi, grilli, mosche, larve di tarme della farina, se ancora girini invece apprezzano molto insalata, alghe e ortiche.

animali domestici strani piccoli

Stando su piccola scala, nel mondo degli animali domestici strani incontriamo la tarantola, da alcuni ricercata come compagnia, pare. Personalmente evitarei di sceglierla, del tutto, consiglio almeno di non accarezzarla. Per nutrirla, servono grilli, scarafaggi, topini, uccelli o lucertole reperibili in commercio oppure “un bel piatto di mosche”. Ve ne sarà grata.

Una miniatura che, dalla fattoria, diventa parte della categoria di animali domestici strani è il Pony. Ce ne sono tante razze, di quelli mini, ma i più noti sono la miniatura Shetland e il pony in miniatura australiana anche se tutti sono discendenti dei primi. In generale hanno una grande testa, orecchie e gambe, l’altezza non deve superare i 34 centimetri per essere ritenuti miniature.

Attenzione, se tra gli animali domestici strani scegliete questi, a non farli diventare obesi: hanno un fisico forte e stagno e vanno tenuti molto “a bacchetta” non sanno autoregolarsi purtroppo, anche se in generale sono esseri strani e molto intelligenti. Altro accorgimento, per non avere un mini pony rasta quello di curarne il mantello, spesso e grossolano, con una toelettatura regolare alla criniera e alla coda.

animali domestici strani
Animali domestici strani: foto

Gli animali domestici strani, quasi per definizione, sono soggetti da immortalare, ma alcuni più di altri. Sono loro che popolano gallery e profili di social network, lasciano a bocca aperta grandi e piccoli, appassionano. Come le iguane: chi non ha subito il fascino di questi animali domestici strani molto simili alle delle mega lucertole?

Oltre ad essere universalmente affascinanti, risultano anche capaci di vivere vicino alle persone, docili e … menomale dato che anche gli esemplari domestici possono raggiungere il metro e mezzo di lunghezza. Le femmine sono più piccole ma come animali domestici strani necessitano di un adeguato terrario alle loro temperature e la libertà di girovagare in casa arrampicandosi ovunque. Quando hanno fame lo fanno capire, dategli verdure, frutta e legumi, come dessert basilico e fiori di ibisco che adorano!

animali domestici strani
Ottimi animali domestici strani, anche di piccole dimensioni ed intelligenti, ci sono le Vulpes Zerda. Così simpatiche con il musetto furbo e da cartone animato che di foto se ne sprecano. Come grandezza, considerate un Chihuahua, ma hanno un comportamento simile ai gatti: usano la lettiera se li si educa e sono amanti del gioco.  Non sono affatto animali domestici strani da temere ma è importante dare loro spazio per fare esercizio fisico e stancarsi.

animali domestici strani

Colori e forme da foto anche quelli tutti made in Africa dello Spotted Genet. Sono meravigliosi animali domestici strani iperattivi, sembrano un incrocio tra un furetto, un gatto e un procione. Non sono difficili da adottare ma attenzione: sono tremendamente gelosi, devono essere gli unici ospiti animali della casa. E se li fotografate, li fate felici, al centro dell’attenzione sono a loro agio.

Animali domestici strani: video

Tra mille video di cani e gatti dai comportamenti umani che popolano il web, resta spazio anche per animali domestici strani o, almeno, dai comportamenti strani. La capra con i suo comportamento bizzarro è certo un buon soggetto per i video, oltre al fatto che accudirne una a casa propria risulta un gesto molto positivo.

La si salva dalla macellazione, innanzitutto, e si può scoprire il loro lato migliore di animali domestici strani: sono molto adatte per la pet-therapy, al fianco di bambini con deficit e problemi di iperattività, cognitivi e psicosociali, ad esempio. E’ ideale anche per ridurre lo stress negli adulti e anziani. Esistono varie razze, in tutto il mondo, ma la più adatta, mansueta e in sintonia con le abitudini umane, è la capra tibetana.

animali domestici strani video

Ha anche dimensioni ragionevoli e un carattere allegro e socievole. C’è anche la capra pigmeo, nana, tra gli animali domestici strani, ed è da riprendere tanto risulta divertenti e giocosa, anche molto rumorose e terrorizzata al pensiero di stare sola.

Anche l’oca quanto a scatenare ilarità è ottima tra gli animali domestici strani. L’oca domestica è più grassoccia delle sue cugine selvatiche, ha forme più tonde e morbide, ma non richiede molte cure ed è poco soggetta a malattie. Di oche domestiche ne esistono almeno 100, piccole, medie e grandi, ma le più note, in Italia, oltre a quelle celebri del Campidoglio sono quella Romagnola, la Shetland, la Pomerania, la Tolosa e la Bourbonnais.

Basta poi un giro sui più utilizzati social network per farsi una idea dei video ispirati ad animali domestici strani, con curiosità ma anche con spirito critico. A volte, ad essere strani, più che gli animali domestici, a me lo sembrano i loro padroni.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 31 gennaio 2016