Ecoincentivi 2012 per scooter elettrici

In Italia si prevedono eco-incentivi per l’acquisto di auto ecologiche ma per ora sono solo buoni propositi, di concreto ci sono solo gli ecoincentivi per l’acquisto di moto e scooter elettrici, freschi arrivati dallo Stato Italiano.

Tra le manovre che avrebbe dovuto fare Monti si prevedevano incentivi fino a 5.000 euro per il 2012, fino a 3.000 euro per il 2013, fino a 2.000 euro per il 2014 e fino a 1.000 euro per il 2015. Almeno erano queste le intenzioni affermate dal Ministro Clini.

Oggi chi decide di comprare una delle auto elettriche presenti in Italia, può affidarsi unicamente agli incentivi delle campagne promozionali private, offerte dalle stesse case automobilistiche.

Discorso analogo sull’acquisto di auto a metano o gpl, anche se, su questo fronte, alcuni comuni si sono attrezzati per incentivare l’acquisto di impianti a gas pronti per essere equipaggiati su vetture non nuove.

Quindi la situazione attuale per gli ecoincentivi vede:
ecoincentivi per l’installazione e lo smaltimento dell’eternit
-la totale mancanza di ecoincentivi statali su rottamazione auto sia per vetture elettriche che gpl/metano
-la presenza di ecoincentivi a iniziativa comunale, per l’acquisto di impianti a gas per essere equipaggiati sulla propria vettura
-la presenza di ecoincentivi per l’acquisto di elettrodomestici di classe A
ecoincentivi per l’acquisto di scooter elettrici che non prevedono sussidi statali per l’acquisto di uno scooter elettrico ma solo agevolazioni su polizze assicurative e altre imposte

In cosa consistono gli ecoincentivi per scooter elettrici?
Esenzione del bollo per i primi 5 anni
Riduzione del 50% delle polizze assicurative RC per moto e scooter elettrici

In tale categoria dovrebbero rientrare anche i veicoli urbani come l’italianissimo Birò. Per gli incentivi sull’acquisto, citiamo l’iniziativa ecovirtuosa della città di Bologna che incentiva l’acquisto dello Scooter Elettrico ECO2.

Vuoi acquistare uno scooter elettrico ma vuoi orientarti su qualcosa di diverso dai marchi Peugeot e Yamaha? Dai un’occhiata al Retro Evo.


 

Pubblicato da Anna De Simone il 4 maggio 2012