Le auto elettriche in commercio in Italia

L’auto elettrica rappresenta senza dubbio il futuro della mobilità sostenibile così da garantire una diminuzione dell’inquinamento atmosferico legato ai trasporti.  La diffusione delle auto elettriche in Italia è strettamente connessa alla diffusione delle colonnine di ricarica, agli eco-incentivi statali e ai modelli ad oggi disponibili sul mercato.

Prima di analizzare quali sono le auto elettriche disponibili in Italia, facciamo un breve bilancio dei punti favorevoli e delle controindicazioni di queste vetture.

GUARDA LE FOTO DELLE ELETTRICHE DISPONIBILI IN ITALIA

Vantaggi dell’auto elettrica.

  • L’uso di combustibili tradizionali derivati dal petrolio come la benzina ed il gasolio viene completamente eliminato.
  • La sempre crescente disponibilità di stazioni di ricarica delle batterie e la loro evoluzione tecnologica  comporteranno riduzione dei costi di ricarica e delle difficoltà logistiche.
  • L’utilizzo di energia elettrica riduce i costi dei consumi per Km di circa il 15-25 per cento rispetto ai combustibili tradizionali.
  • La diminuzione dei consumi di petrolio diminuirà la dipendenza dai paesi esteri.
  • L’abbattimento dei gas serra durante la circolazione dell’auto aiuterà l’ambiente
  • Minori costi di manutenzione dei motori elettrici rispetto a quelli combustibili.

Svantaggi dell’auto elettrica.

  • Le batterie agli ioni di litio consentono un’autonomia di massimo 250-300 Km.
  • I tempi di ricarica della batteria
  • Le batterie sono ancora molto costose e ingombranti.
  • Sono ancore poche le stazioni di ricarica rendendo difficile ricaricare l’auto elettrica in modo rapido ed efficiente.
  • Non è ancora possibile per tutti ricaricare la propria auto direttamente dalla rete elettrica domestica per motivi tecnici e di costi.

Ecco di seguito le proposte attualmente disponibili in Italia.

Renault Fluence Z.E
La versione elettrica della “world car” francese, modello che si inserisce nella fascia media del mercato. Costa  27.200 euro (il prezzo pieno,incentivi esclusi) ed è dotata di un motore elettrico da 90 cv alimentato da una serie di batterie agli ioni di lidio. Riesce a raggiungere la velocità di 140 Km/h con una autonomia di 130 chilometri.

Citroen C-Zero
Citycar dotata dello stesso propulsore da 67 cavalli della “cugina” iOn. Costa  28.231 euro (incentivo escluso). Velocità massima è di 130 Km/h con una autonomia di 150 Kilometri

Peugeot iOn
Citycar elettrica da 67 cavalli offerta a partire da 28.318 euro. Raggiunge una velocità di 130 km/h e un’autonomia di 150 chilometri.

Mitsubishi iMiEV
Proposta dal costruttore giapponese a partire da 36.803 euro. Motore elettrico da 67 cavalli con una batteria a litio da 16 kWh, che le garantisce un autonomia di 100 chilometri.

Nissan Leaf
Eletta Auto dell’Anno 2011 in Giappone. Costa a listino di 38.500 euro. Possiede un motore da 109 cv e ha una autonomia di 160 chilometri.

Chevrolet Volt
elettrica ad autonomia estesa, ha già avuto numerosi riconoscimenti tra i quali il titolo di auto dell’anno. Quest’auto ha un autonomia di oltre cinquecento chilometri di carica ed è dotata di un dispositivo che ne estende l’autonomia. Disponibile da 43.350 euro.

Opel Ampera
L’elettrica ad autonomia estesa, sorella della Chevrolet Volt, disponibile da 45.500 euro.

Tesla Roadster
La sportiva elettrica ad alte prestazioni con ben 288 cavalli. Raggiunge una velocità massima di 201 km/h con una autonomia di circa 400 chilometri. In Italia è proposta a 101.821 euro.

GUARDA LE FOTO DELLE ELETTRICHE DISPONIBILI IN ITALIA

Pubblicato da Anna De Simone