Gli usi alternativi degli oli essenziali

usare gli oli essenzialiGrazie agli usi alternativi degli oli essenziali possiamo impiegare questi preziosi ingredienti naturali per cucinare, per curarci e per il loro profumo inconfondibile.

Di solito, quando si spiega come usare gli oli essenziali si fa riferimento all’aromaterapia e alla preparazione di profumatori naturali per l’ambiente domestico. In realtà, con gli oli essenziali è possibile preparare un gran numero di prodotti di uso comune, per citare alcuni esempi:

Gli oli essenziali si rivelano molto preziosi in cucina, come disinfettanti, ammorbidenti per la biancheria, deodoranti per il corpo, antizanzare e persino repellenti per i topi.

Oli essenziali per uso alimentare 
Gli oli essenziali possono essere utilizzati per aromatizzare qualsiasi portata. Durano più a lungo delle spezie e hanno un sapore e un profumo molto più intenso e concentrato. Per tutte le informazioni vi rimandiamo all’articolo: oli essenziali in cucina.

Oli essenziali come profumatori d’ambiente 
Tutti gli oli essenziali sono adatti alla produzione di candele profumate fatte in casa, di piccoli profumatori per armadi o per l’auto. Gli oli essenziali possono essere diffusi nell’ambiente domestico per migliorare la qualità dell’aria in casa. Per tutte le informazioni vi rimandiamo all’articolo: Come diffondere gli oli essenziali.

Olio essenziale di limone 
L’essenza di limone è un ottimo alleato della buona cucina! Può essere impiegato in aromaterapia, come disinfettante in detergenti fai da te o per rinforzare le unghie in modo naturale.

Olio essenziale di tea tree
Poche gocce diluite in acqua possono realizzare una buona soluzione antimuffa. Il tea tree oil può essere usato per combattere l’acne, i brufoli e altre impurità della pelle.

Olio essenziale di eucalipto 
L’Essenza di Eucalipto può essere un buon repellente naturale contro le zanzare.

Olio essenziale di mirto 
Gli esperti riferiscono che l’olio essenziale di mirto possa essere un vero toccasana nei periodi di tristezza e malumore. E’ possibile sfruttare i benefici dell’olio di mirto con l’aromaterapia e semplicemente aggiungendo qualche goccia di questo olio essenziale sulla federa del cuscino o su un fazzoletto da annusare sovente.

Olio essenziale di patchouli 
L’olio essenziale di patchouli può essere usato, tra le altre cose, contro screpolature, per la cura del cuoio capelluto e come tonificante.

Olio essenziale di menta piperita 
Efficace in caso di rigidità muscolare, mal di testa, irritazioni e anche per la produzione di saponi e detersivi fai da te.

Olio essenziale di lavanda 
L’olio essenziale di lavanda può vantare molteplici proprietà: è un calmante, utile contro l’insonnia, l’ansia, lo stress e il mal di testa.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 21 giugno 2015