Ingredienti dannosi nei cosmetici

ingredienti dannosi nei cosmetici

Ingredienti dannosi nei cosmetici: imparare a leggere l’INCI ci aiuterà a fare scelte più consapevoli ed evitare quegli ingredienti che possono mettere a rischio la nostra salute. In questa pagina vedremo come imparare a leggere l’etichetta dei cosmetici e quali sono gli ingredienti pericolosi per la salute.

La sigla INCI è l’acronimo di International Nomenclature of Cosmetic Ingredients e rappresenta l’elenco degli ingredienti nei cosmetici. E’ obbligatorio su qualsiasi cosmetico lanciato sul mercato e gli ingredienti sono elencati in base alla percentuale: gli ingredienti citati per primi sono i più abbondanti mentre di quelli citati alla fina la percentuale contenuta sarà più bassa.

Inci e ingredienti naturali

Gli ingredienti ricavati dalle piante che non hanno subito trattamenti chimici sono indicati con il nome botanico della specie così, olio di mandorle dolci diventa prunus dulcis oil. Per altre informazioni su come leggere l’INCI vi rimandiamo all’articolo Cosa contengono i cosmetici.

L’elenco degli ingredienti dannosi nei cosmetici

Quali sono gli ingredienti da evitare nei cosmetici? La lista è lunghissima. Innanzitutto possiamo citare le sostanze ottenute dalla raffinazione del petrolio; in cosmetica, i grassi minerali impediscono la traspirazione e possono alimentare la comparsa di comedoni (punti neri e brufoli). Sono altamente inquinanti ma l’industria cosmetica continua a utilizzarli perché molto economici e stabili da un punto di vista chimico. Gli ingredienti da evitare provenienti dalla raffinazione del petrolio:

  • Mineral oil
  • Petrolatum
  • Paraffinum liquidum
  • Cera microcristallina
  • Vaselina
  • Paraffina
  • Microcrystalline Wax

Altra categoria a rischio sono i conservanti. Tra i tanti, da evitare, l’Imidazolidinyl urea che può decomporsi liberando formaldeide, sostanza nociva e cancerogena. L’elenco dei conservanti:

  • Imidazolidinyl urea
  • Diazolidinyl urea
  • Methylchloroisothiazolinone
  • Methylisothiazolinone
  • Formaldheyde
  • DMDM hydantoin
  • Benzylhemiformal, 2-bromo, 2-nitropropane
  • 1,3-diol, 5-bromo, 5-nitro, 1,3-dioxane
  • methyldibromo glutaronitrile
  • sodium hydroxymethylglycinate 

Altri ingredienti dannosi nei cosmetici da evitare sono i siliconi, associateli agli ingredienti che finiscono con -one, -thicone oppure –xane. I siliconi creano una guaina che fa apparire la pelle lucina, liscia e setosa; in realtà non hanno proprietà emollienti, ne’ idratanti, è solo un effetto dettato da questo strato di rivestimento che vanno a realizzare sulla vostra cute.

  • (-thicone; -xiloxane; -silanoil)
  • Dimethicone
  • Amodimethicone
  • Cyclomethicone
  • Ciclopentasiloxane
  • Dimethiconol
  • Trimethylsiloxysilicate

Altro ingrediente molto usato è il tricosan, battericida onnipresente: è usato in deodoranti, collutori, detergenti e creme per il corpo e per il viso. Questa sostanza può causare allergie e secondo diverse ricerche può favorire lo sviluppo di colonie di microrganismi più resistenti. La sua azione antibatterica è ad ampio spettro quindi distrugge anche la flora batterica benefica. Molto più pericolosa è la clorexidina (chlorexidine), un’altra sostanza battericida che può causare problemi quando entra in contatto con le mucose come, per esempio, quella della bocca.

Oltre ai danni alla salute, gli ingredienti artificiali usati per la composizione di cosmetici arrecano forti danni all’ambiente. L’impiego dei cosmetici può essere evitato sfruttando ingredienti naturali per applicazione diretta o con la formulazione di creme fai da te.

Chi è a caccia di una semplice crema idratante può sfruttare le proprietà dell’olio di cocco, dell’olio di mandorla e dei tanto famosi burro di karitè e burro di cacao.

Per combattere pelle grassa, brufoli e acne basterà adoperare un sapone allo zolfo così come per schiarire le macchie della pelle è possibile sfruttare l’amido di mais. Insomma, per ogni problema esistono rimedi naturali da non sottovalutare. Tutto può essere preparato in casa, anche dei più elaborati deodoranti fai da te a base di oli essenziali.

Ingredienti dannosi nei cosmetici

Dopo aver visto l’elenco degli ingredienti dannosi da evitare, vi consigliamo la lettura di un libro d’approfondimento. Si intitola “Come sono fatti i cosmetici. Guida pratica alla lettura dell’INCI e si propone di fornire le basi necessarie per leggere un’etichetta INCI, così da riconoscere il prodotto che stiamo per acquistare e la sua funzionalità. La prima volta che si sfoglia può quasi spaventare e apparire un testo troppo tecnico e specifico a causa delle lunga lista di ingredienti e formule riportate ma una volta che iniziate la lettura sarete subito impressionati dalla chiarezza con cui l’autrice rende accessibili concetti di chimica, sigle e termini che altrimenti resterebbero misteriosi.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo

Pubblicato da Anna De Simone il 6 novembre 2015