Le auto ibride del futuro

I concept di oggi rappresentano le auto del futuro. Il futuro più prossimo del settore trasporti vede come protagoniste auto ibride ed elettriche. Oggi ci soffermiamo su quelle che saranno le ibride del futuro.

In futuro la tecnologia ibrida non vedrà come unica combinazione la trazione elettrica con quella termica. I motori a benzina possono essere anche affiancati da alimentatori a idrogeno. Questo abbinamento si è già visto su strada ma in futuro ci apettiamo che sia più frequente. Tra le auto ibride “idrogeno/benzina” più performanti, segnaliamo la Rapide S dell’Aston Martin che è equipaggiata con motore V12 6.0 litri, doppio turbo capace di essere alimentato a benzina e a idrogeno, con la modalità “Puro idrogeno” dal tubo di scarico l’unico gas di scarto è vapore acqueo.

Nel futuro più prossimo le strade d’America potranno contare sul crossover ibrido Subaru, il modello XV Crosstrek Hybrid che sarà commercializzato tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014. Non sappiamo quando il crossover arriverà nel vecchio continente, conosciamo però i suoi consumi: 14 km con un solo litro, niente male per un’auto della sua stazza!

Sempre in un imminente futuro vedremo la commercializzazione delle ibride McLaren P1, auto così potenti che riescono a raggiungere i 350 km/h. Il veicolo è un plug-in ibrido che utlizza un motore 3,8 V8 Twin Turbo della 12C accoppiato a un potentissimo motore elettrico che porta a una potenza combinata di 916 cavalli e 900 Nm di coppia massima (662 Nm di coppia). La casa automobilistica produrrà solo 375 modelli.

La Wokswagen ci riserva per il futuro un’ibrida dalle performance eccezionali, la XL1, per la sua produzione, la casa tedesca ha utilizzato la stessa teconologia impiegata negli stabilimenti di Porsche e Ferrari. La tecnologia ibrida della XL1 abbina un motore turbodiesel TDI common rail a un motore elettrico.

Tra le auto ibride futuristiche che probabilmente non vedremo mai su strada, c’è la concept car Fiat 900 Lussino. Il propulsore ibrido è dato dalla combinazione di un motore elettrico e uno termico entrambi associati a sistema Multiair per ottimizzare ulteriormente il consumo di carburante. Per quanto riguarda il motore termico, si tratterebbe di un 900 cc T1.4 da 130 cv e due cilindri.

Un’altra concept car di estrema bellezza è stata persentata dalla Kia Motors. Si tratta della Kia Provo e non vediamo l’ora di vederla su strada!

Le ibride del futuro dai prezzi più accessibili coinvolgono la casa automobilistica nipponica Nissan. La Nissan ha annunciato che nel futuro più prossimo lancerà 15 nuovi modelli ibridi. Il lancio sul mercato di questa nuova linea di auto ibride è prevista entro i prossimi 3 anni.

Ritornando a parlare di crossover e Suv, restiamo in Giappone con l’Honda e il suo Urban Suv che dovrebbe debuttare sul mercato il prossimo 2014. Il suv Honda ha circa 23 cm in meno rispetto al modello Honda CR-V e le forme curve possono essere quasi paragonate a quelle di una coupé. La trazione ibrida garantisce il massimo risparmio di carburante.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 26 maggio 2013