Dentifricio naturale fatto in casa

dentifricio naturale fatto in casa
Prendersi cura della bocca è fondamentale non solo per ragioni salutari, ma anche estetiche; la bocca rappresenta uno dei nostri biglietti da visita: la usiamo per parlare, mangiare, baciare……. per comunicare col mondo. Per una buona igiene orale è necessaria una costante cura personale della bocca e dei denti. Ma ecco la nota dolente; la maggior parte dei dentifrici che troviamo in vendita nei negozi contiene alcuni ingredienti chimici dannosi per l’organismo, primo tra tutti il fluoro!


Esistono per fortuna alternative naturali per la pulizia orale; si tratta di rimedi fai da te i cui ingredienti sono facilmente reperibili ma soprattutto innocui per la nostra salute.
Anche i dentifrici naturali in vendita, spesso contengono solfiti o solfati che a detta degli esperti possono rovinare i denti e impedire la loro rimineralizzazione. A tal proposito vi illustreremo come preparare un dentrificio naturale fatto in casa seguendo la nostra ricetta passo per passo.

Cominciare a entrare nell’ottica dell’autoproduzione è importante per proteggere l’ambiente e risparmiare parecchi soldi. Magari dimenticare di acquistare un determinato prodotto, può essere l’occasione giusta per cimentarvi nella sua realizzazione in casa utilizzando solo elementi naturali.

Dentifricio naturale fatto in casa, cosa ci occorre

  • 40 grammi di bicarbonato di sodio
  • 10 grammi di sale fino da cucina
  • Acqua demineralizzata
  • 4 cucchiaini di glicerina vegetale
  • 3 gocce di olio essenziale di menta piperita e/o altro olio essenziale antibatterico come il tea tree

Dentifricio naturale fatto in casa, la preparazione

  1. Versate il bicarbonato di sodio in una terrina, aggiungeteci il sale e mescolate per bene gli ingredienti
  2. Incorparate al composto la glicerina vegetale e mescolate ancora
  3. Versate l’acqua, il necessario per avere una pasta corposa e mescolate ancora fino ad amalgamare per bene tutti gli ingredienti: dovrà risultare una pasta cremosa
  4. A questo punto aggiungete l’olio essenziale di menta piperita: serve a migliorare il gusto del dentifricio e le sue capacità antisettiche
  5. Per avere un’azione antibatterica maggiore, aggiungete due o tre gocce di olio essenziale di tea tree oppure olio essenziale di chiodi di garofano.

Una volta pronto il dentifricio naturale potrete conservarlo in un contenitore in vetro con coperchio per evitare che si secchi.

Dentifricio naturale fatto in casa, l’impiego
Per utilizzare il dentifricio naturale non mettete lo spazzolino bagnato nell’impasto; in questo modo eviterete contaminazioni batteriche. Piuttosto servitevi di un cucchiaino di legno asciutto per prelevarne una piccola quantità e stendetela sullo spazzolino.

Funzionerà?
Una corretta igiene orale con questo dentifricio vi porterà grossi benefici; noterete meno placca e  avrete la sensazione di avere denti più lisci.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 novembre 2014