Apparecchio invisibile: opinioni e costi

Apparecchio invisibile

Apparecchio invisibile, un sogno per chi ormai è negli “anta” ed è cresciuto ai tempi in cui mettere l’apparecchio per i denti significava “rovinarsi” il sorriso e far fronte a possibili prese in giro e complessi davanti allo specchio. Vissuto bene o vissuto male, ora l’apparecchio può essere invisibile e perfettamente efficace. Ci sono vari modelli tra cui scegliere, tra tutti alcuni mostrano più vantaggi sia di prezzo sia di confort. Vediamo come funzionano e come sceglierli con il sorriso sulla bocca.



Apparecchio invisibile: di cosa si tratta

Un apparecchio visibile, spesso nella bocca degli adolescenti di un tempo e anche di oggi, può a questa età far perdere la fiducia in sé stessi o per lo meno minarla. Anche in fasi meno delicate della nostra esistenza, un apparecchio invisibile può sempre risultare comodo e gradito. Chi non desidera poter sorridere senza complessi e scomodità?

Con l’apparecchio invisibile proposto da DottorDentista è possibile riallineare i denti senza però provare sensazioni fastidiose e senza dover stare attenti a sorridere aprendo troppo la bocca per non mostrare “i ferretti” sui denti. Non solo dopo ma anche durante il trattamento, un apparecchio invisibile non ci limita.

Tra le varie proposte che regalano l’invisibilità, c’è Invisalign, basata su una nuova tecnologia all’avanguardia con cui viene realizzata una serie di apparecchi trasparenti, chiamati Aligner. Oltre ad essere in ogni sua parte invisibile, questo apparecchio è anche removibile in modo che possa essere tolto per lavare i denti e utilizzare il filo interdentale.

Il trattamento consiste nell’applicazione di questa serie di presidi in plastica trasparente, fase che dura circa 15 giorni, e nel mantenimento del dispositivo in bocca per ottenere gradualmente l’allineamento “obiettivo”. Una preview del nostro sorriso post-apparecchio invisibile possiamo già vederla in 3D dal dentista durante il primo trattamento.

Apparecchio invisibile

Apparecchio invisibile: opinioni

Chi ha provato Invisalign ha notato che non è affatto un piccolo particolare il fatto di poter avere un apparecchio in bocca che non si vede. Può sembrare una paranoia, al momento, ma la differenza nel quotidiano si sente quando la si vive sulla propria pelle e nella propria bocca. Dal lato estetico, certo, e psicologico, ma anche dal punto di vista della comodità e del dolore.

L’apparecchio invisibile è infatti anche meno invasivo, non ha parti in metallo e questo significa che non c’è il rischio di fastidi e tagli. E’ tutto di plastica trasparente e ha un prezzo conveniente, che non spegne il sorriso sul volto di chi lo vuole acquistare.

Apparecchio invisibile: come funziona

Quando si vuole seguire il trattamento con l’apparecchio invisibile, bisogna sottoporsi ad una rapida e semplice “Valutazione del sorriso”. Questo serve per comprendere la situazione di partenza: non tutti abbiamo le stesse sistemazioni da fare, ogni sorriso è unico e va trattato ad hoc, con cura.

Proprio per questo motivo non è possibile indicare la durata del trattamento, essa dipende dal problema e anche dall’età del paziente, in generale può variare dai 9 ai 18 mesi, non oltre. Se questo periodo può sembrare esagerato, teniamo conto che per tutti i mesi in sui portiamo l’apparecchio invisibile non abbiamo bisogno di nascondere il sorriso e non soffriamo di disturbi e fastidi dovuti ai ferretti. Niente tagli sulle guance.

apparecchio invisibile opinioni costi

 

Apparecchio invisibile: costi

Il prezzo di questo apparecchio è leggermente più alto rispetto a quello degli apparecchi classici ed è normale che lo sia se si pensa ai vantaggi che apporta: è più comodo e bello da vedere. Anzi, da NON vedere. Al variare della struttura del dispositivo e delle correzioni che essa deve apportare si passa dai 3.900 euro ai 6.000, in media, ma ci sono casi in cui i difetti sono così lievi che il costo si riduce a 2.600 euro.

Una alternativa a Invisalign è quella dell’ortodonzia linguale. Questa soluzione prevede la presenza di fissanti e fili metallici invisibili perché posti sulla parte interna dei denti. Oltre ad avere una durata mediamente maggiore, circa 24 mesi, questo trattamento costa anche di più, può arrivare anche a 8000 euro. Può causare tagli e fastidi in bocca e solo un ortodontista può installarlo, limite che Invisalign non ha.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 11 aprile 2017