Come usare il filo interdentale

Come usare filo interdentale

Come usare il filo interdentale: le istruzioni semplici da capire per usare al meglio il filo interdentale. Video e consigli all’uso del filo interdentale.

L’uso del filo interdentale è fondamentale nella prevenzione di carie, tartaro, alitosi e altri disturbi della cavità orale.

Prima di usare il filo interdentale ricordatevi di lavare le mani perché bisognerà inserire, anche se solo parzialmente, le dita in bocca! Il filo interdentale va passato prima di lavare i denti con lo spazzolino ma dopo aver generosamente sciacquato bocca e denti con acqua.

Per capire come usare il filo interdentale vi abbiamo proposto, a fine pagina, un video dimostrativo. Il video, caricato nel web da un team di esperti dentisti, tralascia un dettaglio fondamentale: il filo interdentale va passato non solo tra un dente e l’altro, ma anche dietro ciascun dente.

Dopo aver pulito entrambi i lati così come mostrato nel video, non dimenticate di passare il filo in corrispondenza della superficie posteriore di ogni dente. Passiamo ore della nostra vita a spazzolare la superficie frontale della dentatura ma raggiungere la parte retrostante di ogni dente risulta piuttosto difficile con il semplice spazzolino. Ecco perché l’uso del filo interdentale non solo è consigliato ma anche indispensabile! Per passare il filo interdentale dietro a ciascun dente, eseguite movimenti dall’alto verso il basso in caso dell’arcata superiore e dal basso verso l’alto quando passare il filo interdentale ai denti inferiori. Ricordatevi di fare dei movimenti che vanno dall’arcata gengivale fino al margine del dente.

Quale filo interdentale scegliere?

Non esiste il “miglior filo interdentale”, la scelta del filo interdentale può essere dettata dai semplici gusti personali. L’unica premura consiste nello scegliere un nastro dentale cerato, più facile da gestire anche per chi ha uno spazio ridottissimo tra un dente e l’altro e deve faticare un po’ per riuscire ad accompagnare il filo tra gli interstizi dentali.

Il filo interdentale può essere acquistato nei centri commerciali o al supermercato, tuttavia vi consiglio di dare un’occhiata alle offerte online: ero abituata ad acquistare del filo interdentale Oral-B al prezzo di 3,60 euro per una singola confezione da 25 metri. Su Amazon ho trovato il medesimo prodotto proposto in versione da 50 metri e 3 confezioni costano solo 12,24 euro, un maggior risparmio si ha con la versione Essential dove 6 confezioni costano soltanto 12,39 euro. Per completezza, vi rimando alle pagine ufficiali dei prodotti appena citati, in entrambi i casi si tratta di filo interdentale cerato.

Il filo interdentale va usato una sola volta al giorno, preferibilmente a fine giornata, molte ore lontano dai pasti. Per esperienza vi dico che il nastro dentale Oral-B Ultra (così come altri fili interdentali presenti sul mercato) all’apparenza potrà sembrare troppo doppio, vi basterà tenderlo bene per ricredervi. In caso di gengivite vi invito a leggere i consigli indicati nell’articolo dedicato ai Rimedi naturali contro la gengivite.

Come usare il filo interdentale con l’apparecchio ortodontico

Chi porta la cosiddetta macchinetta ai denti, meglio definita come apparecchio ortodontico, può usare il filo interdentale. L’uso del filo interdentale è sempre consigliato e lo è ancora di più se si porta l’apparecchio ai denti perché in questa circostanza, le attenzioni da dedicare alla propria igiene orale aumentano.

Quando si porta l’apparecchio ortodontico, il tempo impiegato per passare il filo interdentale aumenta perché i movimenti si fanno più difficili da compiere.

Passare il filo interdentale con l’apparecchio ortodontico non è facile ma oltre a essere possibile, si tratta di un’azione consigliata. Ecco come si fa:

  1. Scegliete il filo giusto
    Usate esclusivamente fili interdentali cerati, un filo interdentale non cerato rischia di incastrarsi nelle placchette e strapparsi. In commercio esistono diversi nastri dentali e prodotti specifici per pulire intorno alle placchette dell’apparecchio.
  2. Srotolate una quantità sufficiente di filo interdentale: 45 – 50 cm dovrebbero bastare.
  3. Afferrate il filo interdentale e fatelo passare al di sotto del filo metallico che unisce le placchette prima di inserirlo tra i due denti.
  4. Non forzate l’inserimento del filo tra un dente e l’altro e al momento dell’impiego dovete esercitare una certa pressione prima sul lato di un dente e poi sull’altro: non spingete mai verso l’altro in posizione centrale.
  5. I movimenti per usare il filo interdentale con l’apparecchio ai denti sono gli stessi indicati nel video che segue.

Come usare il filo interdentale, il video dimostrativo

Per comprendere al meglio come si usa il filo interdentale vi segnalo questo interessantissimo video. Il video è stato realizzato dal Consiglio Generale dei Collegi Odontostomatologici Spagnoli e doppiato in italiano dall’Odontoiatra Alessio Bosco. Il video non vi mostrerà soltanto come usare il filo interdentale ma anche come prendersi cura della cavità orale con scovolini e un puliscilingua. Queste strategie sono rimedi perfetti per chi ha problemi di alitosi e, in generale, per chi ha a cuore la salute dei denti.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 29 settembre 2015