Cani al mare

Cani al mare, tutti al mare, tutti al mare con i cani. E’ possibile ed è gradevole, sia per poter trascorrere le vacanza assieme al proprio amico a quattro zampe, sia per non avere la preoccupazione in merito al luogo dove lasciarlo, sia per non dover spendere soldi per poter essere certi che stia in un posto affidabile e sicuro. Insomma, potendo, conviene andare con i cani al mare e prima di scegliere la meta delle vacanze, meglio informarci su ciò che dice la legge e sulle possibilità che esistono oggi per noi padroni di cani e amanti della vita da spiaggia.



Cani al mare: consigli

Quando si portano i cani al mare è bene conoscere e attenersi ad alcune regole non scritte che però possono evitare sgradevoli inconvenienti. Inconvenienti che possono rovinare le ferie a noi, al cane e anche a chi eventualmente borbotta per la sua presenza.

Un po’ come nella vita di condominio o di vicinato, anche in spiaggia con il cane ci sono delle regole di civile convivenza che prevedono il fatto che ogni padrone vigili sul proprio cane in modo che non dia fastidio, che non sollevi sabbia scavando buche vicino ad altre persone e così via.

E’ essenziale anche che non abbai troppo, ad esempio, perché potrebbe disturbare o spaventare chi non è abituato ad avere quadrupedi tra i piedi. Se girano dei palloni, in spiaggia, è meglio che il nostro cane non li rincorra se coloro che ci stanno giocando non gradiscono. Tema delicato ma prioritario, quello dei bisogni. Vale sempre ma a maggior ragione quando andiamo con i cani al mare, non scordiamoci mai sacchetto e paletta per raccogliere cacche e una bottiglietta d’acqua da versare sulla pipì.

Cani al mare

Cani al mare: legge

Checché gli insofferenti dicano, non esiste una legge che vieta la presenza di cani in spiaggia a priori, quelle pubbliche sono da considerarsi “libere” anche per gli animali a meno che non ci sia un divieto che ne espliciti l’esclusione in modo inconfutabile.

Questo è bene saperlo perché da un lato vanno rispettate le leggi della convivenza civile, ma dall’altro vanno anche difesi i nostri diritti di bagnante con cane a seguito. Se le forze dell’ordine si avvicinano, devono comunque dimostrare che in quella spiaggia è chiaramente ed ufficialmente vietata la presenza di cani.

Cani al mare: come comportarsi

Prima di andare con i cani al mare, verifichiamo cosa dice l’ordinanza nell’area in cui ci vogliamo recare, per capire come, quando e perché esiste e cosa esattamente vieta.

Dovrebbero essere infatti indicate, nelle ordinanze comunali, ad esempio, le motivazioni, l’estensione oraria e i confini di validità. E’ essenziale che ci sia la firma dal sindaco o di un assessore delegato o del comandante dei vigili urbani e che sia stata anche pubblicata sull’albo pretorio. Eventuali cartelli in spiaggia potrebbero non essere autorizzati ed ufficiali, va da sé che non valgono nulla.

Cani al mare

Alberghi che accettano cani al mare

Soprattutto negli ultimi anni si sono moltiplicate le strutture alberghiere che accolgono i cani al mare. Anzi, ce ne sono alcune che addirittura prevedono dei servizi ad hoc per i quadrupedi, in modo che si sentano accolti al meglio.

Questo non per trattare i cani meglio degli umani, come alcuni potrebbero pensare, ma per far sì che, messi a loro agio, non disturbino chi non li gradisce o chi desidera che stiano al loro posto per una pacifica convivenza anche marina.

Cani possono fare il bagno al mare

Oltre a valutare se noi abbiamo voglia di portare i cani al mare, dobbiamo anche chiederci se i cani hanno voglia di venire al mare con noi. Mi spiego meglio: ci sono cani che possono anche avere paura dell’acqua o di fare il bagno, oppure che non gradiscono l’affollamento, oppure il gran caldo che spesso per chi ha il pelo, è veramente faticoso da sopportare.

Per gli amanti della vita da spiaggia con cane, ci sono delle razze consigliate, tra cui i Flat Coated, i Golden Retriever e i Labrador, i Terranova, molto meno propensi al nuoto i Bassotti o i Bulldog. Dipende però sempre dal carattere di ogni singolo esemplare.

Cani al mare

Cani e nuoto: attrezzatura

Niente costume per i cani al mare, ma magari un paio di occhiali da sole regolabili e pieghevoli può servire. Su Amazon ne troviamo un paio in vendita a 5 euro, molto di stile.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram 

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 14 maggio 2017