Labrador Retriever: carattere e prezzo

labrador retriever7

Labrador Retriever, finisce sempre per essere accorciato in Labrador e basta, e si tratta di una delle razze di cani più nota e comune. Allevato e selezionato dal XIX secolo, originario della penisola sua omonima, il Labrador Retriever è un cane di taglia media, grande nuotatore ma anche di grande compagnia.



La sua docilità e la sua intelligenza lo hanno reso perfetto anche per attività come l’assistenza ai non vedenti o addirittura, di recente, alle forze dell’ordine. E’ ottimo anche con i bambini e resta sempre un abile animale da riporto, affianco ai cacciatori dove da sempre si trova e da sempre è apprezzato.

Labrador Retriever: aspetto

Stazza muscolosa e medio grande: è quella del Labrador Retriever che se maschio è alto 60/62 cm e pesa 31 /40 kg mentre se femmina non supera i 56 cm e i 34 Kg. Molto elegante e dall’andatura distinta, il Labrador Retriever ha una testa larga e appuntita su cui spicca un tartufo ampio e nero. Gli occhioni, molto dolci, sono marroni o color nocciola, le orecchie devono pendere, un po’ triangolari ma arrotondate.

Il collo e il petto del Labrador Retriever sono robusti, danno sicurezza, la coda va ad assottigliarsi ed è ricoperta da un fitto pelo.Venendo al pelo, appunto, il suo corto, lucido e molto soffice, con un sottopelo impermeabile. I colori ammessi sono il nero, il marrone (“chocolate”) e il miele (“champagne”) ed il Labrador Retriever deve essere sempre “tinta unica”.

Può capitare, però, che in una cucciolata di Labrador Retriever, ci siano cuccioli di vari colori: dipende da tre fattori genetici che si possono combinare di volta in volta, dando vita anche a sfumature. Infatti, rifacendosi allo standard ufficiale della razza del Labrador Retriever, sono considerate valide tinte dal crema al “rosso volpe” per gli esemplari miele e dal marrone di media intensità al marrone molto scuro per i chocolate. I neri restano neri, senza discussione.

labrador retriever4

Labrador Retriever: carattere

Rispondono perfettamente allo stereotipo che li accompagna: i Labrador Retriever sono cani dotati di un buon temperamento. Sono intelligenti, socievoli, docili, tranquilli e propensi ad imparare ed obbedire. Non sono ottimi cani da caccia perché un po’ “amici di tutti”, anche di chi non conoscono. Ma ci sono tanti vantaggi nell’avere un cane come il Labrador Retriever, mite e affettuoso fino al limite più impensabile, non attacca briga e si dimostra disponibile, è anche piuttosto sedentario rispetto a tutte le altre razze di cani della stessa taglia o anche più piccoli.

labrador retriever3

Labrador Retriever: attività

Noto il carattere del Labrador Retriever, è facile capire le sue principali attività. Da sempre è un cane impiegato nella caccia, nasce come eccellente cane da riporto e, grazie alla sua spiccata intelligenza, viene utilizzato anche nella caccia in palude. In passato era attivo anche nella “pesca” o per meglio dire sulle barche dei pescatori dell’isola di Terranova e della penisola del Labrador, e poi della Bretagna e della Normandia: recuperava le reti cadute in acqua.

In Europa continentale il ruolo del Labrador Retriever è invece principalmente quello di cane da compagnia. E’ un cane tranquillo e da grande è perfetto anche in appartamento, da piccolo è gestibile se lo si porta spesso fuori, essendo in generale molto ubbidiente. Ecco quindi che, oltre che con i bambini, il Labrador Retriever viene impiegato anche con i non vedenti, come guida, o come cane di utilità dalle forze dell’ordine e dalla protezione civile.

L’eccezionale fiuto gli fa scovare esplosivi e sostanze stupefacenti nascoste, persone scomparse sotto la neve e le macerie. Il Labrador Retriever fa amicizia con tutti, ben venga ma non contate su di lui per fare la guardia o farvi da guardia del corpo.

labrador retriever6

Labrador Retriever: storia

Gli antenati del Labrador Retriever sono il Cane di St. John, una versione ridotta del Terranova sviluppatosi in Canada contemporaneamente ad essa, e il “Cao de castro laboreiro”. I pescatori inglesi sull’isola di Terranova a partire dal XVII secolo hanno iniziato ad allevare la razza del Labrador Retriever che è sbarcato in Inghilterra all’inizio del 1800.

Man mano la razza è stata selezionata con cura da alcuni nobili inglesi ed ecco che il Conte di Malmesbury nel 1885 sfoggia al suo fianco Buccleuch Avon, il primo esemplare di Labrador Retriever, nero. Per il primo Labrador Retriever bianco bisogna attendere solo 4 anni, ed ecco Ben of Hyde, anche se la diffusione della nuova tinta arriva negli anni ’20, nei ’30 poi si affaccia anche il Labrador Retriever “chocolate”. Quanto a riconoscimenti ufficiali, quello del Kennel Club arriva nel 1903, il primo standard di Labrador Retriever risale però al 1916 ed è stato modificato nel 1950, quello della FCI attualmente in vigore è del 1989.

labrador retriever2

Labrador Retriever: salute

L’aspettativa di vita di un Labrador Retriever è mediamente attorno ai 15 anni, è importante da subito seguirlo bene dal punto di vista alimentare perché è un cane a rischio obesità. E’ ingordo, non si autoregola, e se si appesantisce può cominciare a soffrire anche di una serie di problemi secondari.

Per tenere in forma un Labrador Retriever non è necessario darsi alla corsa sfrenata, è sufficiente qualche passeggiata. Lui ama stare all’aperto a bighellonare i vostra compagnia. I problemi di salute di cui un Labrador Retriever può soffrire più comunemente sono la displasia dell’anca e quella del gomito, e le infezioni alle orecchie.

Chi invece preferisce fare allenamento con il cane, può leggere la guida: Come correre con il cane.

labrador retriever5

Labrador Retriever: cuccioli

Se volete acquistare un Labrador il nostro consiglio è di acquistarlo quando ancora è un cucciolo, possibilmente solo dopo le prime 10 settimane di vita.

I Labrador sono cani molto intelligenti che aprendono velocemente ma all’inizio dovrete avere un po’ di pazienza educando il vostro cucciolo senza fretta ma con una presenza costante nella sua vita per evitare stress e comportamenti sbagliati. Il cucciolo di Labrador metterà alla prova la vostra autorità e la vostra pazienza ma alla fine riuscirete a creare un rapporto fantastico.

Tra gli allevamenti che vi possiamo consigliare, anche per la disponibilità a fornirvi alcuni preziosi consigli per iniziare al meglio il rapporto con il vostro cane, vi segnaliamo MyLabrador’s, situato a Modigliana (FC), un allevamento riconosciuto ENCI e FCI (Fédération Cynologique Internationale) con l’affisso “MYLABRADOR’S”, che propone stupendi cuccioli di labrador nati e cresciuti in un ambiente sano e pieno di stimoli attraverso un percorso di stimolazione neonatale (Biosensor) e sonora (Sound Sociable).

Cuccioli Mylabrador

Labrador Retriever: prezzo

Per un cucciolo di Labrador Retriever, tanto è desiderato e tanto è richiesto, si pagherebbe molto, ma di solito la cifra di mercato è attorno ai 1.200 – 1.800 euro. Naturalmente se l’esemplare è munito di libretto sanitario, ben tenuto, con microchip e sano.

Il colore del pelo nella razza del Labrador Retriever non dovrebbe influire sul prezzo, molto di più conta il suo stato di salute altri fattori ereditari. E’ importante verificare che sia in buona salute, legalmente tenuto e dichiarato, con microchip inserito e non minore di 60 giorni. Nel caso di esemplare di importazione, sono tre i mesi di vita che deve avere alle spalle.

labrador retriever1

Labrador Retriever celebri

A tutti verrà in mente quello della pubblicità di una nota marca di carta igienica, o quasi, ma se scaviamo meglio nella nostra memoria e nella nostra cultura socio-letterario-televisiva ecco altri esempi di Labrador Retriever illustri. CI sono i due dell’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, Buddy e Seamus, e sempre presidenziale anche Koni, al fianco del russo Vladimir Putin.

Passando alla tv, Brian Griffin, dalla serie animata I Griffin, è un Labrador Retriever di colore bianco lo è anche Marley, il protagonista del libro best seller “Io & Marley”, scritto da John Grogan, che ha ispirato anche l’omonimo film. Per gli amanti dei Labrador Retriever o per chi vuole conoscerli meglio prima di mettersene in casa uno, consiglio entrambi, soprattutto il libro, scherzoso, ironico e affettuoso. Come il nostro cagnone.

Labrador Retriever: video

Per vedere in azione il Labrador Retriever vi propongo questo bel video in cui potrete che fornisce anche maggiori informazioni su questa splendida razza:

 

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 14 settembre 2018