Bassotti tedeschi Kaninchen

bassotti tedeschi

Bassotti tedeschi Kaninchen a Pelo Corto sono cani molto noti anche in Italia, per non parlare di quanto sono adorati e diffusi in Germania cove vengono chiamati Kurzhaariger Kaninchenteckel. Sgomitano per popolarità con il “Pastore tedesco”, cane nazionale, anche se fisicamente hanno dimensioni molto più piccole quindi spesso chi ama uno non apprezza molto l’altro e viceversa.



 

 

Allungati e allo stesso tempo compatti, questi Bassotti tedeschi sono bassi sugli arti e hanno un fisico molto muscoloso. Di carattere, appena li conosceremo, vedremo che sono intelligenti e molto fieri, si muovono con eleganza e agilità, nonostante il corpo sporoporzionato che alla fin fine nemmeno più si nota vista la disinvoltura con cui i Bassotti tedeschi sfilano davanti ai nostri occhi.

Bassotti tedeschi Kaninchen

La razza dei Bassotti tedeschi appartiene ad un gruppo, il numero quattro, che è quello con il minor numero di razze, però va fatta poi la distinzione tra le ben nove varietà di Bassotto e noi stiamo qui parlando in particolare si quello a pelo corto. Le differenze tra gli uni e gli altri sono da cercare soprattutto nel tipo di pelo o nelle dimensioni del corpo, tutti hano origini molto antiche, addirittura si dice che fossero presenti in forma ancestrale ai tempi degli antichi Egizi.

Il primo club ufficiale per Bassotti tedeschi però, è arrivato molto più tardi, nel 1888, il “Deutscher Teckel Club”, e da quel momento sono diventati di colpo estremamente noti e desiderati. Un vero boom di Bassotti tedeschi, tuttora numerosissimi, e tra le varietà quella che prima ha preso piede è proprio quella con il pelo corto da cui derivano tutti gli altri. Oggi non si possono più incorciare, per ordine della Federazione.

bassotti tedeschi

Bassotti tedeschi a pelo corto

Prima varietà sviluppatasi tra tutti i Bassotti tedeschi, quella con il pelo corto è molto diffusa in Italia e ha un mantello fitto, brillante, liscio ed aderente al corpo ma senza zone prive di pelo. Troviamo sia Bassotti tedeschi unicolore, sia di due colori, solo in fulvo, in fulvo tendente al giallo, oppure gialli con o senza striature nere. Quando i colori sono due, il fondo cupo o bruno o grigio o bianco, e compaiono focature bruno-ruggine o gialle sopra gli occhi, ai lati del muso e sotto il labbro inferiore, sul petto, nella parte interna delle cosce, sui piedi.

Il fisico dei Bassotti tedeschi è compatto e allungato ma robusto e solido, la cassa toracica vista di fronte è ovale, ben estesa all’indietro, la testa risulta allungata e si restringe verso il tartufo nero e dotato di grandi radici.

Le mascelle si notano perché robuste e molto estese, le orecchie sono lunghe e con l’attaccatura alta, hanno punte ben arrotondate, gli occhi hanno una forma ovale e una espressione vivace e allo stesso tempo amichevole. Manca solo la coda dei Bassotti tedeschi che si assottiglia verso l’estremità, sempre coperta di pelo corto come il corpo.

Bassotti tedeschi a pelo duro

Non sono fisicamente molto diversi da quelli a pelo corto, come struttura fisica, e anche come carattere, ma se volte conoscere il loro carattere e le loro origini potete leggere l’articolo Bassotto tedesco a pelo duro.

bassotti tedeschi

Bassotti tedeschi: allevamenti

In Italia da anni i Bassotti tedeschi a pelo corto, sono numerosissimi, circa 3000 esemplari sono quelli registrati dall’ENCI, quindi il reale quantitativo sarà ancora maggiore. Di pari passo abbondano anche gli allevamenti, ENCI sul suo sito ne riporta un centinaio sparsi da Nord a Sud.

bassotti tedeschi

Bassotti tedeschi: prezzo

Il costo dei Bassotti tedeschi non è elevatissimo soprattutto perché è molto diffuso. Infatti è un cane di grandi qualità che potrebbe costare anche molto di più la concorrenza, però e le leggi di mercato, fanno sì che possa costare anche 400-500 euro.

Controlliamone i difetti più ricorrenti, però, come deviata, i colori del mantello diversi da quelli dello standard, gli arti torti, un movimento scorretto, la costituzione gracile, il dorso insellato, le orecchie con attaccatura troppo alta e il cranio troppo largo o troppo stretto.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 15 novembre 2016