Burro di mandorle, tutte le info

burro di mandorle proprietà

Burro di mandorle alimentare: proprietà, valori nutrizionali, ricetta, produzione, dove acquistarlo e tutte le informazioni utili sul burro di mandorle.

La mandorla è il seme commestibile del Mandorlo. Da noi italiani, la mandorla è conosciuta come un prodotto tipico siciliano, tanto che è stato inserito nella lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Nonostante questo, il burro di mandorle non è nato in Sicilia ne’ tantomeno in Italia. Sul nostro territorio si sono maggiormente diffusi altri prodotti alimentari derivati dalle mandorle ma non il suo burro spalmabile nato negli Stati Uniti e diffuso in secondo momento come alternativa al burro di arachidi.

In Italia, tra i prodotti alimentari derivati dalla mandorla, quelli più comuni sono il latte di mandorle, farina di mandorla e pasta di mandorla. 

Il latte di mandorla è tra i tipi di latte vegetale più diffusi al mondo, anzi, dal 2011, negli Stati Uniti, il consumo di latte di mandorla ha superato quello del latte di soia che fino a quel momento manteneva il primato in ambito del latte vegetale più consumato dagli americani. Il latte di mandorla è facile da preparare in casa. Per la ricetta del latte di mandorla fatto in casa vi rimandiamo alla pagina “latte di mandorla, come farlo“. Così come il burro di mandorla, il suo latte e la sua pasta, anche la farina di mandorle può essere autoprodotta. Per tutte le info vi rimandiamo alla pagina dedicata alla farina di mandorleInfine, per la ricetta della pasta di mandorle avete a disposizione la pagina dedicata alla “Pasta di mandorle“. Nel presente articolo continueremo con quelle che sono le proprietà e le informazioni sul burro di mandorle, dai valori nutrizionali alla sua produzione.

Burro di mandorle

Il burro di mandorla è una pasta alimentare a base di mandorle: ha una consistenza liscia e spalmabile. Il burro di mandorla fatto in casa va spesso mescolato non solo durante la preparazione ma anche prima dell’uso: è molto suscettibile alla separazione della componente oleosa da quella più solida in quanto, in casa, la ricetta non vede l’aggiunta di stabilizzanti o emulsionanti.

Per limitare la separazione della componente oleosa e il deterioramento del burro di mandorle, dopo la produzione questo dovrà essere conservato in frigorifero, nella zona dove la temperatura è più bassa (in genere nella parte alta del frigo).

Per la preparazione si limita a pestare a mano (o con il bimby o un mixer molto potente) i semi del mandorlo fino a ottenere una pasta dalla consistenza liscia.

Burro di mandorle, proprietà

Il burro di mandorle è ricco di grassi monoinsaturi, di calcio, potassio, ferro e manganese. Il burro di mandorle è considerato una buona fonte di riboflavina, di fosforo e di rame. Apporta una buona quantità di Vitamina E, di magnesio e di fibre alimentari. Il burro di mandorle è adatto a chi sta seguendo una dieta proteica in quanto, 100 grammi apportano 15 g di proteine vegetali di buona qualità.

Burro di mandorle, valori nutrizionali

Si tratta di mandorle pestate fino a ottenere un composto liscio e spalmabile. Nelle formulazioni alimentari, il burro di mandorle è addizionato con altri oli vegetali (come l’olio di canola) per garantire una consistenza spalmabile e liscia. Vengono aggiunti emulsionanti per evitare la separazione dalla componente oleosa con la “pasta di mandorla”. Per l’aggiunta di questi ingredienti, il burro di mandorla commerciale risulta leggermente più calorico di quello fatto in casa.

I valori nutrizionali segnalati per le mandorle vedono, per 100 grammi di prodotto, un apporto di 571 calorie dettate da:

  • Proteine 24,19 g
  • Grassi 50,61 g
  • Carboidrati 2,74 g

La vitamina E è presente in ragione di 23,6-26 mg mentre il minerale più abbondante è il magnesio (100 g di mandorle sgusciate ne contengono circa 270 mg). Il ferro è rappresentato in circa 3 mg e il calcio circa 220 mg.

Le proprietà nutrizionali riportate dall’USDA Nutrient Database (dal database nutrizionale del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti) vedono, per il burro di mandorle prodotto al naturale senza l’aggiunta di sale, stabilizzanti o emulsionanti, un apporto in ermini di calorie pari a 633 kcal. In particolare:

  • 21 g di carboidrati (di questi, 3,7 di fibra alimentare)
  • 59 g di grassi (di questi 5,6 saturi, 38,3 g monoinsaturi, 12,4 g polinsaturi)
  • 15 grammi di proteine
  • 3 g di zinco

Il profilo nutrizionale di sali minerali e vitamine resta invariato nel burro di mandorle commerciale al naturale.

burro di mandorle fatto in casa

Per la ricetta del burro di mandorle vi rimandiamo all’articolo Come fare il burro di mandorle in casa.

Burro di mandorle, dove comprarlo

Il burro di mandorla fatto in casa non è difficile da ottenere, ma per la tendenza della componente oleosa di separarsi dalla componente più secca, il burro di mandorle fatto in casa è difficile da gestire. Industrialmente l’emulsione viene fatta in mixer molto più potenti senza l’aggiunta di ingredienti extra. Evitate di comprare burro di mandorle “light” in quanto è più povero di calorie ma più ricco di “grassi cattivi”.

Chi preferisce può acquistare il burro di mandorle sfruttando la compravendita online. Su Amazon sono diverse le proposte d’acquisto da parte di rivenditori autorizzati, tra le varie vi segnaliamo: Burro di Mandorle – Barattolo da 170 grammi.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2016