Bici elettrica pieghevole

Con il progredire delle innovazioni si registra un proporzionale aumento delle esigenze. Così gli utenti non solo desiderano una bicicletta elettrica ma esigono che essa, tra le sue caratteristiche, annoveri anche la possibilità di essere ripiegata con facilità. E’ così che nascono le bici elettriche pieghevoli. Il mercato non è ancora del tutto pronto a soddisfare questo tipo di richiesta ma qualche modello già è in vendita. Vediamo.

I più pratici del settore potrebbero considerare di acquistare una semplice bici pieghevole e trasformarla in una bicicletta elettrica. In che modo? Il mercato offre dei kit che consentono la conversione delle classiche bici in bici elettriche. Il kit in questione si chiama BionX, non è nato per le bici pighevoli ma con le dovute cautele potrebbe adattarsi egregiamente.

Bici elettriche pieghevoli in vendita

Compact MyWay, più che una bici elettrica pieghevole si tratta di un monopattino pieghevole ed elettrico. Perfetto per la mobilità urbana. Costa all’incirca 1.600 euro, offre alimentazione elettrica e massima portatilità, solo 12 kg per delle dimensioni ridottissime.

E-cycle è una bici elettrica pieghevole, ideale per le giornate in campagna. La bici può essere comodamente riposta nel bagagliaio dell’auto, in camper o nella stiva di una barca. E’ attualmente proposta su Rangebike.com a 847 US$ ma per farvela spedire in Europa dovrete scrivere ai gestori del sito per prendere accordi.

Un prodotto tutto italiano che offre un ottimo rapporto qualità – prezzo è la Bici elettrica pieghevole Ecofolding offerta da Atala: con 1.080 Euro vi sarà spedita a casa tramite Amazon.it su cui potrete vedere anche tutti i dettagli tecnici.

Bici elettrica pieghevole: in concept

Tra le biciclette portatili di maggior rilievo possiamo segnalare “VeloChic”, una bicicletta elettrica, con una batteria agli ioni di litio di 24v, 6AH. Labicicletta portatile può essere piegata e riposta in una custodia simile a quella di una chitarra. VeloMini ha un telaio in alluminio anodizzato e un motore da 180 watt che consente di percorrere senza l’ausilio dei pedali, distanze di circa 20 km a una velocità di circa 6 metri al secondo.

Il concept di maggior impatto, è nCycle, una bicicletta elettrica pieghevole. Dall’aspetto futuristico e dai materiali ultraleggeri. La bici ha tutte le carte in regola per entrare in produzione ma i prezzi potrebbero essere piuttosto proibitivi: ogni bicicletta nCycle potrebbe costare intorno ai 4.000 dollari.

Un altro concept è proposto dalla BMW, si tratta della i Pedelec. La bici elettrica pieghevole a portata di bagaglio. A questo link tutti i dettagli.

Un altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti è Bici pieghevole: guida all’acquisto della migliore folding bike

Pubblicato da Anna De Simone il 24 febbraio 2013