Sindrome gambe senza riposo

Sindrome gambe senza riposo

Sindrome gambe senza riposo, le persone che lo soffrono faticano a tenerle ferme e non serve a molto ripetere loro di farlo, è una sindrome e ci sono terapie e rimedi naturali da mettere in atto per far cessare questo problema. La sindrome gambe senza riposo, abbreviata in RLS, è un disordine neurologico abbastanza comune e consiste nell’impellente necessità di muovere le gambe, rientra nei disturbi del sonno.



Sindrome gambe senza riposo: sintomi

I sintomi sensitivi di questo disturbo sono da definire, qualsiasi essi siano, si aggravano con il riposo, è invece muovendosi che si riesce a stare un po’ meglio e in un primo momento sembra l’unica cosa da fare per avere tregua. In verità ci sono altre strategia a lungo termine che possono migliorare la situazione.

Sindrome gambe senza riposo: rimedi naturali

Essendo legata ai disturbi del sonno, la sindrome gambe senza riposo ha rimedi naturali molto simili tra cui il sorseggiare tisane od infusi rilassanti. Tra le erbe e le piante consigliate come ingredienti abbiamo la Valeriana, con proprietà ipnotiche, anticonvulsive, sedative del sistema nervoso centrale, la Melissa, sedativa, e la Passiflora, con proprietà ansiolitiche e sedative. Possono funzionare anche la Camomilla, l’Iperico e la Mucuna, utile nel trattamento del morbo di Parkinson.

Sindrome gambe senza riposo

Sindrome gambe senza riposo: cause

Una delle cause può essere la carenza di ferro nella dieta. Al variare dei motivi che si nascondo dietro a questa sindrome, varia anche la terapia consigliata. Le vene varicose possono essere una causa, e in questo caso esiste la scleroterapia, se invece la causa è legata ad un disturbo renale, si arriva anche al trapianto del rene.

Sindrome gambe senza riposo: terapia

Se la sindrome gambe senza riposo è dovuta ad una grave carenza di ferro nella dieta, è necessario integrare l’alimentazione con prodotti ad hoc da chiedere al proprio medico, inoltre le partorienti dovrebbero assumere dosi più abbondanti di acido folico e vitamina B12.

Sistemata la dieta, si può iniziare a praticare massaggi alle gambe per rilassare i muscoli coinvolti, fare bagni in acqua calda per alleviare il dolore, alternare impacchi caldi e freddi sulle gambe e iscriversi ad un corso di yoga o di meditazione.

Sindrome gambe senza riposo

Sindrome gambe senza riposo: insonnia

Quasi sempre chi ha la RLS soffre di insonnia o comunque non ha una alta qualità del sonno. Per questo si consiglia anche di dormire in un ambiente fresco e confortevole e di coricarsi a orari regolari e opportuni, evitando di cenare con piatti pesanti da digerire.

Sindrome gambe senza riposo: gravidanza

Se si è incinta, si possono applicare dei rimedi naturali particolari per alleviare i disturbi legati alla RLS, iniziando ad aumentare le dosi di acido folico e vitamina B12 a tavola. Ai primi sintomi, però, è bene rivolgersi al medico che può fornire dei consigli più precisi e “personalizzati”.

Sindrome gambe senza riposo

Sindrome gambe senza riposo: magnesio

Il magnesio va assunto in corrette quantità per tenere lontana o per curare la sindrome gambe senza riposo, molto più importante è però il ferro che deve essere alto, anche per mezzi di integratori alimentari.

Per completare il quadro, evitiamo di assumere molti alimenti o bevande contenenti caffeina, alcolici e manteniamo una dieta sana e bilanciata, ricca di frutta e verdure e priva di eccessi senza rinunciare a qualche piacere.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 2 settembre 2017