Insonnia: cause e rimedi naturali

Insonnia

Insonnia, un disturbo di nome e di fatto, perché è una vera e propria scocciatura il trovarsi ostaggio per ore e ore dell’incapacità di addormentarsi. Oppure dell’inversione dei ritmi normali del sonno, così che quando tutti sono pimpanti, noi vogliamo schiacciare un pisolino, restando invece svegli e attivi mentre amici, parenti e nemici “ronfano” beatamente. L’Insonnia nasconde delle altre patologie, a volte, mentre in alcune occasioni è semplicemente la manifestazione di uno stato di inquietudine passeggero. Meglio conoscere le differenti cause ma anche i rimedi naturali più efficaci per curarla.



 

 

 

Insonnia

Si definisce condizionata quando diventa una problematica cronica. Ciò significa che iniziamo a vivere con l’incubo di non riuscire a dormire, un timore che diventa pervasivo e ci tormenta non solo quando viene sera, ma perfino di prima mattino. Perché già sappiamo che la notte seguente saremo ore e ore soli ad aspettare un sonno che non viene mai.

In questa situazione si innesca un vero e proprio circolo vizioso e diventa una insonnia causata dall’insonnia. Esistono altri esempi che riguardano altri aspetti della nostra vita, che mostrano una simile dinamica, è un’attivazione emotiva riflessa.

Per cercare di liberarsi da questa trappola, è necessario fare finta di nulla. Non è uno scherzo, perché ciò che accade è che ci addormentiamo più facilmente quando non ci sforziamo di farlo: distraiamoci, leggiamo, guardiamo un film, accarezziamo il nostro gatto. Lui sì che sa combattere l’insonnia.

Insonnia

Insonnia: cause

Quegli stress che gli esperti definiscono di tipo psicosociali sono la più frequente causa, un esempio tra tutti sono i rapporti conflittuali nell’ambiente lavorativo o familiare. Anche una forte depressione può impedirci di prendere sonno e lo stesso vale per un dolore fisico, il russamento, la presenza di apnee notturne e il jet lag.

Se abusiamo di sostanze eccitanti, dobbiamo sapere che potremmo soffrire di insonnia per questo motivo, anche le allergie alimentari sono una causa dei disturbi del sonno e nell’elenco si trovano poi la menopausa e l’iperattività della tiroide.

Insonnia d’amore

Tra gli stress o i motivi di depressione che possono portarci a trascorrere notti e notti in bianco, ci sono anche i problemi di cuore. Dipende molto dal nostro carattere e da come reagiamo alle avventure d’amore che stiamo vivendo, non sempre possiamo decidere di non badare al nostro cuore infranto e “dormirci sopra” come ci potrebbe consigliare un amico.

Insonnia

Insonnia rimedi naturali

Tra i rimedi fitoterapici consigliati per combattere l’insonnia troviamo tutte quelle piante officinali che aiutano a rilassare il sistema nervoso o muscolare o circolatorio, oppure che favoriscono l’addormentamento e migliorano la qualità delle nostre notti ad occhi chiusi.

La foglie di melissa, ad esempio, calmano l’ansia, e rilassano i muscoli, quindi combatte quell’insonnia causata da stanchezza eccessiva, nervosismo, sindrome premestruale, spasmi e tensione muscolare. Anche le foglie della Passiflora stimolano il sonno se disturbato da nevrosi isterica, fobica, ossessiva e post traumatica, Biancospino e Tiglio sono poi adatti ai soggetti che necessitano di ridurre palpitazioni, agitazione, angoscia.

Ci sono poi piante che inducono il sonno sono come la nota Valeriana, l’Escolzia, il Luppolo. Un altro rimedio naturale per l’insonnia, può essere la Camomilla.

Insonnia in gravidanza

E’ passeggera ma comunque fastidiosa, l’insonnia nel periodo della gravidanza, per questo meglio imparare qualche trucco per combatterla. E’ utile bere tutti i vostri molta acqua, ma mai di notte, lo stesso vale per l’attività fisica, non troppo vicina all’orario di andare a dormire. Uno spuntino prima della buonanotte può conciliare il sonno, come anche un bagno caldo. Durante la notte se il clima lo permette, può essere utile lasciate aperta una finestra, certo qualsiasi stagione sia, è consigliato lasciare una luce piccola accesa.

Insonnia: ricette

Ognuno ha i suoi gusti e i suoi piatti preferiti, ma ce ne sono alcuni che sono particolarmente adatti a conciliare il sonno, anche inaspettatamente. Zucchine, fagiolini, pesto, patate bollite, macedonia di frutta sono ottimi, ma possiamo anche sbizzarrirsi con ricette più complesse come quella del Risotto con la lattuga, con un contorno di patate e porri, terminando la cena con una mela caramellata bagnata dal vin brulé. Una via più originale è quella delle ricette con fiori commestibili.

Insonnia

Insonnia: film

Se proprio non riusciamo a prendere sonno, un bel film è un’ottima compagnia. Soprattutto se a tema, come “Insomnia”, diretto da Christopher Nolan, remake di un film norvegese omonimo, diretto da Erik Skjoldbjærg.
Se siamo più tipi da libro, questo è ciò che ci vuole “Come addormentarsi: le 20 migliori abitudini per sconfiggere l’insonnia, dormire bene e svegliarsi riposati!”.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 7 gennaio 2017