Iperico, coltivazione e proprietà

iperico pianta proprietà antidepressivo naturale

Iperico, coltivazione e proprietà: consigli su come coltivare l’iberico e caratteristiche della pianta. Opinioni e proprietà terapeutiche.

Iperico, pianta

L’iperico è una pianta conosciuta anche come cacciadiavoli ed erba di S. Giovanni. Il suo nome botanico è Hypericum perforatum e appartiene alla famiglia delle Guttifere.

Parliamo di una pianta erbacea perenne, con radice a fittone e con un fusto che si sviluppa per massimo 80 cm di altezza.

Iperico, fiori

L’iperico si riconoscere per il suo fiori gialli con cinque petali asimmetrici. I fiori risultano presentano piccole ghiandole secretrici ricche di ipericina. Le foglie presentano delle vescicole contenenti principi attivi, molto evidenti guardando le foglie in controluce.

Proprio grazie alla presenza di questi numerosi principi attivi che l’iperico è una pianta popolare per le sue proprietà terapeutiche.

Dai fiori si sviluppano dei piccoli frutti, capsule dalla forma ovale che raccolgono un gran numero di semi. L’iperico fiorisce tra i mesi di giugno e luglio.

Iperico, proprietà terapeutiche

Di questa pianta si utilizzano le sommità fiorite molto richieste in erboristeria, cosmesi, fitoterapie e dal settore dei liquori.

A partire dall’iperico si produce un olio essenziale e un olio infuso: ne parlerò nel paragrafo successivo. L’iperico è popolare per le sue proprietà terapeutiche, quali:

  • Antinfiammatorie
  • Antisettiche
  • Antibatteriche
  • Cicatrizzanti
  • Vulnerarie
  • Antidepressive
  • Diuretiche

Le sue proprietà sono collegate all’attività di principi attivi isolati dalle cellule vegetali. I principi attivi ai quali sono collegate le proprietà antidepressive, vulnerarie e antinfiammatorie sono la pseudoipericina, l’iperforina e l’ipericina. La pianta contiene, inoltre, tannini, composti amari, vitamina C, resine e un buon numero di flavonoidi. Per il suo effetto antidepressivo, in erboristeria si trovano integratori e compresse a base di estratti vegetali di iperico.

Al momento dell’acquisto assicuratevi di comprare un prodotto naturale al 100% e derivato da agricoltura biologica. Tra i prodotti più naturali presenti sul mercato vi segnaliamo le compresse di Iperico “Erba di San Giovanni“, proposte su Amazon al prezzo di 11 euro con spese di spedizione gratuite.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Sebbene sia considerato un antidepressivo naturale, l’iperico non è privo di controindicazioni o effetti collaterali. In determinati soggetti, per esempio, l’effetto antidepressivo è tale da causare euforia, eccitazione o addirittura stati d’ansia. Prima di iniziare il trattamento con l’iperico o qualsiasi altro rimedio naturale, meglio rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Olio di iperico

L’olio essenziale di iperico è tra i più cari del mercato a causa della bassissima resa: vi basterà pensare che su Amazon un flacone da 10 ml è proposto al prezzo di 44,95 euro… e parliamo di uno dei prodotti più economici!

Link utili da Amazon: olio essenziale dell’erba di S. Giovanni

Molto più economico è l’olio infuso. Se con l’olio essenziale vengono raccolti i principi attivi della pianta sfruttando un metodo di distillazione in corrente di vapore, con la produzione dell’olio infuso di iperico si ottiene una soluzione molto più blanda.

L’olio infuso di iperico può essere prodotto anche in casa, lasciando macerare, per un certo periodo di tempo, i fiori di iperico in un olio vegetale come olio di oliva, olio di avocado o olio di girasole. Il prodotto ottenuto potrà essere utilizzato puro perché i principi attivi sono dispersi nella sospensione oleosa.

Al contrario, l’olio essenziale di iperico NON può essere usato puro ma va diluito in un olio portante (un olio vegetale, meglio se olio di mandorle). L’olio essenziale non va usato puro perché eccessivamente ricco di principi attivi che a contatto con la pelle possono causare irritazioni.

Se non sapete dove trovare la pianta, potete comprare l’olio di iperico su Amazon: un flacone da 100 ml costa 8,99 euro con spese di spedizione gratuite. Un costo di gran lunga inferiore rispetto all’olio essenziale!

Link utili da Amazon: olio infuso di iperico

Passiamo ora alla coltivazione di questa pianta che, se coltivata in giardino, può dare cicli di coltivazione di 2 – 3 anni anche se si tratta di una specie perenne.

Iperico, coltivazione della pianta

Si può iniziare a coltivare con la semina. I semi non vanno interrati perché necessitano di luce per germinare. Lo sviluppo di questa pianta è favorito da terreno ricco di materia organica. E’ necessario irrigare al momento della semina anche se si tratta di una pianta molto rustica.

Predilige i terreni calcarei anche se si adatta a ogni tipo di suolo. Il terreno deve essere drenante altrimenti la pianta potrebbe contrarre malattie fungine.

Pubblicato da Anna De Simone il 11 maggio 2017