Sapone naturale fai da te

Sapone naturale fai da te

Sapone naturale fai da te: la ricetta del sapone fatto in casa senza soda caustica e con ingredienti e aromi naturali facili da reperire.

Un sapone fai da te può tornare utile in diverse circostanza e, in base alle proprie esigenze, è possibile realizzare un sapone naturale fai da te emolliente, idratante, per pelle grasse o pelle delicata. Vediamo insieme tutte le istruzioni.


Un sapone naturale fai da te è facile da preparare, oggi vi proponiamo alcune ricette tutte al 100% naturali.

Sapone naturale fai da te senza soda caustica

—> Prepariamo insieme la liscivia!

Chi vuole prendere una scorciatoia può usare la soda caustica, tuttavia vi consigliamo di fare il sapone in casa partendo dalla liscivia. La liscivia è un composto caustico che si ottiene a partire da cenere e acqua. Per approfondire quanto detto fin ora, vi rimandiamo alle due pagine:

Sapone naturale fai da te, gli ingredienti

Per la ricetta del sapone fatto in casa vi occorre:

  • 5 litri di acqua
  • 1 kg di cenere
    Questi due ingredienti sono la base per la produzione dell’idrossido di potassio, la liscivia dalle proprietà caustiche.
  • 750 ml di olio di oliva
  • 50 grammi di amido di riso
    Consigliato per chi ha pelle grassa, chi ha pelle secca può usare olio di cocco

Materiale occorrente:

  • Pentola
  • Recipiente
  • Canovaccio da cucina da usare come filtro
  • Eventuali forme per sapone e saponette

Ingredienti opzionali:
per creare un sapone naturale anti-acne e per combattere i brufoli, potete aggiungere dei composti a base di zolfo. In questo contesto vi rimandiamo all’articolo Sapone allo zolfo fai da te

In base al profumo desiderato o alle proprietà che volete conferire al sapone, potete aggiungere diverse gocce di oli essenziali (l’olio essenziale di Tea Tree è perfetto per aggiungere proprietà antisettiche e antibatteriche al vostro sapone, l’olio essenziale di menta renderà il sapone rinfrescante, ottimo se viene usato d’estate). Ancora, potete abbassare la quantità di olio di oliva e aggiungere altri oli vegetali per rendere il sapone più idratante, astringente, emolliente… Un ottimo sapone idratante si ottiene usando l’olio di cocco.

Sapone naturale fai da te, come procedere

Per iniziare preparate la liscivia (idrossido di potassio) mettendo l’acqua e la cenere i una pentola. Mescolate bene e fate cuocere per due ore a fuoco basso. Trascorsi i 120 minuti, stendete un panno bianco sopra un contenitore abbastanza capiente e versatevi il composto ottenuto: la liscivia ottenuta sarà liscia e priva di impurità. Le impurità trattenute nel panno da cucina potranno essere scartate mentre andrete a utilizzare il liquido raccolto nel recipiente.

In una pentola pulita, aggiungete l’olio. Avviate il fuoco a fiamma bassa e portate l’olio a una temperatura di circa 30° (vi servirà un termometro da cucina con sonda, si compra su Amazon con circa 10 euro).

Nel contenitore, lasciate circa mezzo litro di liscivia; aggiungete al composto l’amido e versate, gradualmente, il resto del composto nell’olio. Mescolate con cura e aggiungete, solo in secondo momento, anche quel mezzo litro di liscivia messo da parte con l’amido.  Mescolate accuratamente: in questa fase, se avete messo da parte qualche aroma (olio essenziale, cannella…), potete aggiungerlo.

Versate tutto il composto in apposite formine oppure stendetelo su un grosso spianatoio organizzato per ottenere una lastra di sapone da uno spessore predeterminato. Quando il sapone si sarà solidificato, tagliatelo a grandezza desiderata. Il sapone non va subito tagliato ne’ usato… lasciatelo riposare per almeno due settimane.

Essenze, aromi e fiori
Al momento di aggiungere profumi, aromi o oli essenziali, potete arricchire il vostro sapone naturale fai da te con delle decorazioni profumate come petali di rosa o fiori di lavanda. Le saponette decorative possono essere arricchite con delle conchiglie.

Pubblicato da Anna De Simone il 10 giugno 2016