Rosmarino, proprietà cosmetiche e terapeutiche

rosmarino proprietà

Rosmarino, proprietà cosmetiche e terapeutiche. Dall’olio essenziale all’infuso per uso interno. Come sfruttare i benefici del rosmarino.

Rosmarino, pianta

Il rosmarino è un arbusto facile da coltivare e dalle interessanti proprietà cosmetiche e terapeutiche. Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae, il suo nome botanico è Rosmarinus officinalis ma è meglio noto in Italia con i nomi volgari Ramerino Ramerrino.

Il nome rosmarino deriva dalle parole latine ros (rugiada) e maris (del mare). In questa pagina parleremo delle proprietà del rosmarino e degli effetti benefici dell’olio essenziale di rosmarino. Vi daremo indicazioni su come sfruttare al meglio le virtù del rosmarino e come assumerlo con i suoi impieghi in cucina. Il rosmarino, infatti, oltre a essere un alleato della salute, di può usare per preparare tante ricette.

Rosmarino, proprietà nutrizionali

Non siamo abituati a leggere i valori nutrizionali delle erbe aromatiche. In effetti usiamo le erbe aromatiche in basse quantità, tali da non rendere apprezzabile l’apporto di determinati micronutrienti. Il rosmarino, però, è ricco di ferro, vitamina C, vitamina B6 e calcio, tanto che 100 gr di prodotto riuscirebbero a superare di gran lunga la dose quotidiana consigliata. Per completezza ti segnalo le proprietà nutrizionali del rosmarino sfruttando i dati contenuti nel database dei nutrienti dell’USDA. I valori nutrizionali riportati fanno riferimento a 100 g di prodotto.

Calorie: 335 kcal.

  • Carboidrati: 64,06 g
    di cui, 42,6 g da fibre
  • Grassi: 15,22 g
  • Proteine: 4,88 g

Micronutrienti:

  • Retinolo: 156 μg
  • Tiamina: 0,514 mg
  • Riboflavina: 0,428 mg
  • Niacina: 1.00 mg
  • Vitamina B6: 1.740 mg
  • Vitamina C: 61,2 mg
  • Calcio: 1280 mg
  • Ferro: 29,25 mg
  • Magnesio: 220 mg
  • Fosforo: 70 mg
  • Potassio: 955 mg
  • Sodio: 50 mg
  • Zinco: 3,23 mg

Per sfruttare le proprietà nutrizionali del rosmarino è possibile aggiungerlo a tante ricette.

Ricette con il rosmarino

La tagliata al rosmarino non è un piatto molto ecologico ma è apprezzato per il suo apporto proteico e per il suo sapore; parliamo di un piatto di carne a base di manzo adatto per un pranzo importante. La tagliata al rosmarino si prepara prima rosolando la carne e poi completando la cottura in forno, al termine la carne verrà tagliata a fette e insaporita con una salsina a base di rosmarino pestato. La salsa al rosmarino impiegata per la tagliata è data da qualche rametto di rosmarino pestato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Per le altre ricette con rosmarino vi rimando agli articoli:

Proprietà del rosmarino

Sono i principi attivi contenuti in questa pianta che l’hanno resa popolare in tutto il mondo! In Italia il rosmarino è coltivato come pianta officinale per l’uso culinario, cosmetico o terapeutico. Si può coltivare facilmente anche in in balcone o in giardino.

E’ stata inizialmente apprezzata per le proprietà diuretiche ma non solo. Il rosmarino è un ottimo tonico, esercita un’azione stimolate sull’organismo ed è utile in condizioni di affaticamento fisico ed emotivo.

In erboristeria lo consigliano come antispastico e antidolorifico naturale. E’ usato per le sue proprietà antibatteriche e antisettiche. Favorisce l’espulsione dei gas intestinali e risulta un rimedio naturale efficace nell’alleviare i disturbi legati a scompensi digestivi e flatulenza.

Grazie alle sue proprietà diuretiche è indicato per coadiuvare le terapie convenzionali in caso di insufficienza renale.

Il rosmarino riuscirebbe a svolgere un’azione benefica sulla ghiandola epatica stimolando l’escrezione della bile: grazie a questa proprietà, in antichità, il rosmarino era usato come rimedio naturale per alleviare le patologie epatiche e della cistifellea.

rosmarino proprietà

Le sue proprietà sono legate ai composti bioattivi quali acido rosmarinico, canfora, acido caffeico, acido ursolico, acido betulinico, acido carnosico, carnosolo, cineolo, linalolo, canfene e altre sostanze fitochimiche dalle interessanti virtù.

Proprietà del rosmarino per i capelli

Grazie alla sua azione purificante, il rosmarino riesce a regolare la secrezione sebacea e risulta un buon rimedio per la cura di pelle e capelli grassi.

E’ impiegato come rimedio naturale contro la caduta dei capelli e la calvizie prematura per le sue proprietà stimolanti sui follicoli dei capelli. Per le sue proprietà il rosmarino è usato per trattamenti atti a migliorare la crescita dei capelli anche in caso di alopecia.

Per ottenere benefici sui capelli, è generalmente impiegato l’olio essenziale di rosmarino. Come usarlo? Puoi preparare un impacco diluendo 5 gocce di olio essenziale di rosmarino in un cucchiaio di olio di jojoba. Questo unguento potrà essere usato per massaggiare il cuoio capelluto.

Olio essenziale di rosmarino, proprietà

L’olio essenziale di rosmarino può essere usato nella preparazione di dentifrici fai da te e deodoranti naturali grazie alla sua azione antisettica e deodorante. In ambito cosmetico, l’olio essenziale di rosmarino è usato per i prodotti per la pulizia della pelle, per i profumi e nella formulazione di shampoo contro la caduta dei capelli.

A livello industriale, il rosmarino è usato per la formulazione di dentifrici e coluttori atti a rinforzare le gengive.

Per tutte le informazioni sugli usi dell’olio essenziale e su dove comprarlo ti rimando alla pagina: olio essenziale di rosmarino, proprietàNell’articolo dedicato all’olio essenziale approfondirò le proprietà cosmetiche del rosmarino e come usarlo per la cura della pelle del viso, per massaggi, impacchi e altro.

Rosmarino, controindicazioni

L’olio essenziale di rosmarino non va mai usato puro sulla pelle o sul cuoio capelluto. Prima di iniziare qualsiasi trattamento a uso topico con questo olio essenziale, sarà necessario diluirlo in un olio portante. Va bene qualsiasi olio vegetale, anche quello di oliva, purché non usiate l’olio essenziale di rosmarino puro che potrebbe causare forti irritazioni cutanee.

L’acido carnosico presente nel rosmarino ha dimostrato di avere una certa epatotossicità nell’uomo, chi soffre di insufficienze epatiche dovrebbe limitare l’uso di questa erba aromatica.

Fonti proprietà del rosmarino.

Font Quer, Pío: Plantas Medicinales – El Dioscórides Renovado, Editorial Labor, Barcelona, 1980
Ghasemian M, Owlia S, Owlia MB (2016). «Review of Anti-Inflammatory Herbal Medicines». Adv Pharmacol Sci (Revisión)

Pubblicato da Anna De Simone il 24 dicembre 2017