Elenco dei tipi di sale da cucina

elenco tipi di sale

Elenco dei tipi di sale: dal sale marino al sale iodato, nomi del sale colorato e tutte le proprietà chimiche. Consigli all’uso.

Esistono molti tipi di sale che differiscono per colore e tracce di minerali. A prescindere dal tipo di sale, la composizione chimica è quella classica, del cloruro di sodio (NaCl), come anticipato, i tipi di sale non differiscono per composizione chimica primaria ma per la presenza di altre tracce di minerali. Il colore, il sapore e le proprietà dei diversi tipi di sale sono legate proprio alla presenza di queste differenti tracce minerali. 

Come prima classificazione, possiamo dire che esiste un sale marino e un sale di miniera. Nel sale roccioso, i cristalli di sale, con il tempo e il prosciugarsi di bacini idrici, hanno formato interi giacimenti che attualmente rappresentano il sito di estrazione e produzione dei diversi tipi di sale di miniera.

Il sale marino, invece, è ottenuto dall’evaporazione in saline dell’acqua salata (di mare o oceanica).

Sale marino e sale di miniera

Quando si parla di sale marino, i colori e la varietà dei sapori sono dovuti alle argille locali aggiunte durante il processo di cristallizzazione o naturalmente presenti nelle saline. In alcuni casi, le caratteristiche e la proprietà del sale, sia esso marino che ricavato da giacimenti, possono essere legate alle alghe che si trovano nelle acque dalle quali viene raccolto il sale. 

Quando si parla di sale di miniera o sale roccioso, si fa riferimento a sale estratto da giacimenti che si sono formati laddove esistevano antichi fondi marini. In questo caso, proprietà e colore del sale sono legate alla presenza di tracce minerali che con il tempo si sono incorporate alle stratificazioni cristalline del cloruro di sodio.

Elenco dei tipi di sale, proprietà e colori

In questo paragrafo vedremo l’elenco dei tipi di sale. Vi basterà cliccare sul nome del sale per accedere a informazioni dettagliate su dove trovarlo, come usarlo in cucina e quali sono le sue origini e proprietà.

Halen Môn Salt o sale marino di Anglesey 

E’ un sale marino gallese estratto dalle saline dello stretto di Menai, in AngleseyE’ molto popolare in Gran Bretagna, poco conosciuto nel resto d’Europa.

Sale rosso delle Hawaii

Il sale marino hawaiano è tra i sali più antichi commercializzati al mondo. Il suo colore è legato alla massiccia presenza di ossidi di ferro, ottenuti dal processo di cristallizzazione a stretto contatto con argilla rossa. Per tutte le informazioni: sale rosso delle Hawaii

Sale nero di Cipro o Sale nero delle Hawaii

Conosciuto anche come Black Lava Salt, annovera proprietà assorbenti legate alla presenza di carbone vegetali, si tratta di un sale marino. Non è prodotto a partire da argille naturali locali ma da un prodotto impiegato sia per la produzione di integratori che di coloranti alimentari. Si tratta più di una trovata pubblicitaria che di un sale tradizionale. Per tutte le informazioni: sale nero delle Hawaii o di Cipro

Sale viola, sale nero indiano o Kala Namak

Il sale nero indiano o sale viola, è un sale da miniera. Ha un sapore molto particolare e anche il suo colore è legato alla presenza di composti solfurei. Ha un odore che ricorda vagamente quello delle uova e annovera interessanti proprietà. Per tutte le informazioni: sale nero Kala Namak.

Sale affumicato o sale di rame (nella foto in alto)

Tra i colori del sale, questo si tinge di color sabbia! Si tratta di un sale marino molto antico, usato nelle tradizioni vichinghe. Si può preparare anche in casa con un processo fai da te.  Per tutte le informazioni vi rimandiamo alla pagina: sale affumicato.

Sale grigio Bretone e sale grigio francese

Si tratta di sale oceanico di origine celtica. Quello francese è riuscito a ottenere un gran numero di riconoscimenti per la sua tipicità. Il sale grigio è ottenuto aggiungendo argilla grigia durante il processo di cristallizzazione naturale dell’acqua salata. Per tutte le informazioni: sale grigio.

Sale rosa dell’Himalaya

Si tratta di un sale di miniera estratto dai giacimenti situati a 200 km dalla formazione montuosa dell’Himalaya. Si tratta di uno dei tipi di sale colorato più apprezzati. Per tutte le informazioni: sale rosa dell’Himalaya.

Sale blu di Persia

Il sale blu di Persia è un sale roccioso estratto da un un giacimento dove un tempo sorgeva un bacino idrico, nell’attuale Iran. Il suo colore è legato alla presenza di potassio. Si tratta di un sale molto costoso perché la domanda supera l’offerta: se ne producono poche tonnellate all’anno. Per tutte le informazioni: sale blu di Persia.

 

Sale per ipertesi

State cercando dei tipi di sale adatti a chi soffre di ipertensione arteriosa? Sappiate che qualsiasi tipo di sale elencato in precedenza è composto principalmente da cloruro di sodio quindi non è adatto a chi soffre di ipertensione arteriosa o a chi vuole contrastare la ritenzione idrica. In questo caso potrebbe essere utile sfruttare il sale di sedano. Si usa una varietà di sedano che al palato ricorda vagamente la sapidità del sale. Per tutte le informazioni: come fare il sale di sedano in casa.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 13 settembre 2017