Come fare il sale di sedano in casa

sale di sedano

Tra le alternative naturali al sale da cucina figura il sale di sedano. Vuoi per problemi di ipertensione arteriosa o per contrastare cellulite e ritenzione idrica, sono molte le persone che vogliono sostituire il sale in cucina con alternative più sane. Il sale di sedano può essere considerata una buona alternativa al sale da cucina, è molto diffuso negli USA dove è usato per insaporire portate a base di carne, di pesce e primi piatti; è annoverato tra gli ingredienti per preparare diversi cocktail come il popolare Bloody Mary.

Rispetto al sale da cucina è più delicato quindi riesce a salare con più stile esaltando gli altri sapori senza coprirli. Stando all’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN), il nostro organismo non dovrebbe assumere più di 5 grammi di sale al giorno, eppure lo stesso Istituto ha stimato che un italiano medio ne assume più o meno il doppio. I rischi legati a un eccessivo consumo di sale sono ormai noti: ipertensione arteriosa, aumento del rischio di contrarre malattie cardiache e dell’apparato cardiovascolari, sovraccarico renale, ritenzione idrica… In questa pagina vedremo come fare il sale di sedano in casa e come usarlo in sostituzione del classico sale da cucina.

Come fare il sale di sedano in casa

La ricetta per preparare il sale di sedano è semplice anche se occorre un pizzico di pazienza. Per ottenere 80 grammi di sale di sedano vi serviranno 4 coste di sedano scuro pulite e tagliate a pezzetti. Evitate di usare il sedano chiaro perché troppo tenero e delicato quindi non riuscirebbe a “salare” gli alimenti. Per fare il sale di sedano in casa non vi serviranno le foglie ma solo le coste; in realtà, per massimizzare la resa, potete aggiungere anche le foglie ma solo dopo averle fatte essiccare al sole per un paio di giorni. L’essiccazione è un procedimento necessario prima di poter fare il sale di sedano in casa.

Per essiccare le coste di sedano, potete provvedere all’essiccazione naturale al sole (portandolo al riparo di sera), potete essiccare al forno, nel microonde o nell’essiccatore di verdure. Per le istruzioni sull’essiccazione: come essiccare frutta e verdure.

A essiccazione ultimata, potete finalmente iniziare a preparare il sale di sedano.

Ponete i pezzi di sedano scuro in un mixer, un frullatore o in un macinino manuale. A seconda dell’impiego che ne farete, potrete polverizzarlo o tritarlo. Per salare minestre e zuppe, il sale di sedano in polvere è l’ideale mentre per insaporire carni e piatti a base di pesce, potete usare un trito di sale di sedano.

Chi non vuole eliminare del tutto il sale da cucina, può rendere il sale di sedano ancora più forte aggiungendo al preparato una manciata di sale integrale o di sale nero. L’aggiunta di sale da cucina integrale è consigliata per le prime preparazioni, così da abituare il palato al sapore inedito del sale di sedano. Altra aggiunta consigliata vede la preparazione di una miscela a base di sale di sedano e origano, ottimo per condire pomodori! Non ponete limiti alla vostra fantasia (né alle preferenze del palato). Provate dei mix di sale di sedano e spezie come timo, salvia o dragoncello, potreste stupirvi dall’intensità dei sapori ottenuta!

Se non amate il fai da te e preferite acquistare il prodotto finito, online è possibile trovare il sale di sedano a prezzi differenti in base alla qualità e al produttore. In questo contesto, segnaliamo su Amazon il Sale di sedano Biologico – Celery Salt Organic prodotto in UK (Regno Unito, Gran Bretagna) a partire da coltivazioni biologiche. Il prezzo ammonta a circa 16 euro compreso di spese di spedizione.

Ricapitolando: sale di sedano fai da te

  • Tagliare a piccoli pezzi del sedano scuro
  • Essiccare il sedano scuro
  • Tritare o polverizzare il sedano

Video dimostrativo di come fare il sale di sedano in casa.

Ti potrebbe interessare anche:

Cibi salati

Tipi di sale

Pubblicato da Anna De Simone il 18 agosto 2015