Sale grigio Bretone o Celtico

sale grigio sale celtico sale bretone atlantico integrale

Sale grigio bretone, sale grigio integrale francese, sale dell’atlantico, sale celtico o di Bretagna. Proprietà e consigli per l’uso in cucina. Dove comprarlo.

Sale grigio, che cos’è

Quando si parla di sale bretonesale celtico sale integrale dell’Atlantico, si fa riferimento a un unico sale grigio raccolto nelle saline delle acque territoriali di Francia e Gran Bretagna. Le acque soprannominate “Mar Celtico”.

I popoli celti, un tempo, occupavano una grande area dell’Europa che andava dalle isole britanniche fino al bacino del Danubio, avevano inoltre insediamenti in quella che è attualmente la Franicia, la Spagna e l’Italia. E’ ai popoli celti che dobbiamo un gran numero di feste pagane, tra cui quella di Halloween. Il sale grigio è noto come sale celtico proprio perché, un tempo, quelle acque erano sotto il loro dominio.

L’estrazione del sale grigio da quelle acque ha origini antichissime e, ancora oggi, per conservare le tradizioni, la raccolta avviene ancora a mano.

Sale grigio celtico o dell’Oceano Atlantico

Le saline di Guérande, in Francia, si affacciano sul Mar Celtico e occupano una vasta area tra le colline a nord di Guérande e la penisola di Croisic. Nella foto in basso si può ammirare il panorama, visto dall’alto, delle saline.

sale grigio dell'atlantico

Il sel de Guérande deve il suo colore grigio all’argilla naturale nella quale avviene il processo di cristallizzazione. Vi ricordo che anche il sale rosso delle Hawaii deve il suo colore all’argilla rossa naturale e ai suoi composti ferrosi.

Il sale grigio deve il suo colore all’elevato contenuto di magnesio presente nell’argilla. Grazie alla sua elevata quantità di oligoelementi, risulta più povero di sodio rispetto al classico sale da cucina.

Non c’è molta differenza tra la composizione del sale grigio celtico e il sale grigio dell’Atlantico perché entrambi subiscono lo stesso processo di cristallizzazione dell’argilla. Entrambi i sali si formano da acque simili.

Le penisola di Croisic separa le saline dall’Oceano Atlantico ma l’influenza di queste acque è notevole. A est, infatti, le saline comunicano direttamente con l’Oceano Atlantico attraverso l’etier Pouliguen che segna il confine amministrativo tra le acque dei comuni francesi di La Baule e Le Pouliguen.

Sale grigio bretone o sale dell’Atalntico

Il sale grigio Bretone ha una composizione chimica analoga a quella del sale grigio francese. Anch’esso, infatti, è molto ricco di magnesio e più povero di sodio rispetto al classico sale da cucina.

Anche in questo caso il colore grigio è legato al processo di cristallizzazione avvenuto a stretto contatto con argille naturali.

Sale grigio, ricette e usi in cucina

Si tratta di un sale marino che si può impiegare al pari del comune cloruro di sodio. Il suo tono si adatta particolarmente bene a piatti a base di pesce, carne bianca e verdure bollite. Personalmente non ho preferenze e lo uso anche nelle insalate e con le carni rosse!

Sale grigio, dove comprarlo e prezzo

Nei supermercati non è difficile trovare un sale etichettato come “Sale grigio Bretone” o “Sale grigio di Bretagna” o ancora “Sale grigio integrale dell’Atlantico“. A queste diciture, però, non sempre seguono le adeguate spiegazioni di raccolta.

Un buon sale grigio (celtico o bretone che dir si voglia) deve essere raccolto a mano e cristallizzato in modo naturale. La dicitura “integrale” non è fondamentale perché in ogni caso il colore grigio non è dato dalla mancata raffinazione (il sale grigio non è raffinato, è un sale marino raccolto a mano) bensì dalla cristallizzazione con argilla grigia.

Tra i vari prodotti presenti sul mercato mi sento di consigliarvi il sale grigio naturale delle saline di Guéranda, proposto su Amazon con marchio IGP (identificazione geografica protetta)

Un chilogrammo di questo sale si compra al prezzo di 11,48 euro. Per tutte le informazioni sul prodotto vi invito a visitare la pagina Amazon Gros Sel de Guérande.

Non potevo fare a meno di consigliarvi un sale naturale, raccolto a mano, certificato e naturalmente ricco di magnesio e calcio.

A prescindere dal prodotto che sceglierete, quando acquistate un sale grigio, assicuratevi che sia raccolto e lavorato a mano e soprattutto che provenga da una delle “regioni celtiche”. Per avere questa garanzia, è possibile controllare l’origine o affidarsi alle certificazioni.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 agosto 2017