Alano Blu: allevamenti e prezzo

alano blu

Alano blu, vale a dire un cane gigante color acciaio puro con l’espressione intelligente, l’andatura sciolta e il nasone color antracite. Ecco la versione blu della razza canina con esemplari simpaticamente soprannominati “Apollo dei cani”. Anche blu, come in altri colori, l’Alano è considerato un ottimo guardiano di casa e un eccellente cane da difesa oltre che da compagnia. Oltre che un cuore grande, per accoglierlo però è necessario avere anche una grande casa, meglio se con giardino.



Alano Blu Tedesco

Forse perché da quelle parti ha spopolato, ma questo cane è conosciuto anche con il nome di Grande Danese anche se di chiara e insindacabile origine tedesca. Siamo nel XIX secolo, e anche prima, quando una organizzazione di circa dieci allevatori prende dei mastini giganti da caccia e li seleziona e incrocia con altre razze fino ad ottenere l’Alano Blu che oggi conosciamo.

Un risultato affatto recente, e con successo immediato già ai tempi. Prova ne è che dal 1876 è il cane nazionale tedesco. In Italia la fama di questo gigante dal pelo invidiabile, arriva nei primi decenni del XX secolo, oggi è soprattutto un cane da compagnia e da guardia, doppio uso, ma in origine l‘Alano Blu è nato come cane da caccia. Oltretutto era tra quelli specializzati in animali selvatici tra cui il cinghiale, orso e cervo.

Alano blu tedesco

Alano Blu Gigante

I maschi di Alano Blu al garrese misurano almeno 80 cm e sfiorano il metro, le femmine partono da 72 e arrivano a 84 cm: è una razza di cani giganti, indiscutibilmente, ma anche abili a gestire la propria massa. Non mettiamoli in una cristalleria, ma contiamo sulle sue doti di grande nobiltà ed eleganza che da sempre lo hanno reso celebre e apprezzato anche a nobili e persone snob. Dico snob, anche se poi l’Alano Blu piace a tutti, impossibile non girarsi al suo passaggio. Però ammettiamo che facendo due conti è anche un animale che evoca immagini di palazzi principeschi, anche solo per le dimensioni che le stanze devono avere per ospitarlo con agio.

La buona notizia è che, anche se non viviamo in una reggia, possiamo tranquillamente ospitarlo contando sulla sua buona educazione e sul nostro polso. Se fin da piccolo lo abbiamo addestrato a non essere troppo irruente, a rispettare gli spazi adattandosi ai ritmi della famiglia ospitante, la nostra, allora possiamo diventare fieri padroni di un Alano Blu. Sono convinta che non ci pentiremo, è un cane che fa molta compagnia ed è, mole a parte, molto docile, perfettamente in grado di adeguarsi alla vita moderna.

Alano Blu: carattere

Come accennato l’Alano Blu ha uno splendido carattere e un’indole serena, calma, dolce, fedele e molto cordiale. Individuato il suo padrone, solo uno, poi si mostra molto affettuoso. Lo segue un po’ ovunque pur di stare in sua compagnia e regalargli la sua presenza ingombrante ma impagabile.

alano blu carattere

Lasciare solo molto a lungo un Alano Blu in casa, vuol dire renderlo malinconico e infelice, di umore “blue” fosse per lui non si staccherebbe un attimo da noi e anche con i bambini giocherebbe ore e ore sopportando anche di fare da peluche vivente o da cavallo. Non è escluso, può farlo e vi assicuro che li sopporterà per ore e ore ma è meglio stare attenti all’accidentale movimento che può avere se i bambini sono molto piccoli.

Lui, l’Alano Blu, gioca e seppur intelligente non considera di poter spintonare troppo violentemente il suo compagno di giochi. Con chi non conosce, l’Alano Blu è molto diffidente, non aggressivo ma riservato. Non da confidenza se non è convinto e anche per questo è un ottimo cane da guardia.

Alano: padrone ideale

Per essere un padrone di Alano Blu felice e fiero è necessario essere esperto e fisicamente forte per poter gestire questo cane possente, risoluto e a volte ostinato. Non è ribelle ma va educato. Inoltre, ma questo non centra con la sua mole, è necessario avere tempo da dedicargli: questa razza è terribilmente sensibili, ha bisogno da subito di vedere un padrone dolce, fermo e sicuro.

Il padrone ideale di Alano Blu non può essere di quelli fanatici della pulizia: tra la muta e la bava potrebbe impazzire,senza contare che, nel quotidiano, con un cane così grande vanno messi in contro danni accidentali in casa e in giardino. Qualche soprammobile, qualche ramo, tappeti, vasi. Il prezzo da pagare per convivere con l’Apollo in versione cane blu.

Questa pazienza richiesta al padrone è ripagata, e non è poco, non solo dalla sua gradevole compagnia ma anche dalla sua opera di cane da guardia affatto trascurabile. Dato il suo passato di combattimenti, l‘Alano Blu è rimasto un cane con un carattere combattivo e impavido che vale molto quando c’è da proteggere il proprio padrone in caso di necessità.

alano blu padrone ideale

Alano aspetto

Del nobile aspetto dell’Alano ne ho parlato con dovizia di particolari nell’articolo “Alano: carattere e varietà“. Vi ricordo la corporatura potente ed armoniosa e l’andatura fiera ed elegante. Sembra una statua tanto è maestoso, il tronco è inscritto quasi nel quadrato, inoltre, ma le femmine possono essere leggermente più lunghe. Il tartufo dell’Alano Blu è ben sviluppato, più largo che rotondeggiante e solo in questa versione di colore possiamo trovarlo color antracite: una sorta di nero diluito.

Il muso non è appuntito e gli occhi sbucano con una espressione vivace, intelligente e amichevole. Sono sempre scuri, a forma di mandorla, anche se all’Alano Blu sono concessi anche occhi leggermente più chiari. Oltre che blu, l’Alano può essere anche fulvo, tigrato, nero o arlecchino. Quando è blu è color acciaio puro e può avere macchie bianche al petto e ai piedi. Se invece ha sfumature fulve o nere è considerato difettoso.

Alano Blu: allevamento

Tra i vari allevamenti di questa razza, ne ho trovato un solo di Alano Blu molto particolare, con affisso Enci-Fci, iscritto al Registro Allevatori Enci e Socio Allevatore Enci, membro della Società Italiana Alani. Siamo dalle parti di Roma, nel bel mezzo della campagna Sabina, sulle colline tra Fiano Romano e Magliano Sabina. L’allevamento si chiama Luce Tranquilla e navigando il suo sito si trovano ricche informazioni sulle attività e i riconoscimenti collezionati. E sui cuccioli.

alano blu allevamento

Non solo di Alano Blu ma anche, è il Regno di Fantasia, nella Cascina Nuova Tibotta a San Giorgio di Lomellina (Pavia). Dal sito si sente la passione, e si vedono degli splendidi esemplari di cani: se ne prenderebbe una decina, ad avere lo spazio

Alano Blu: prezzo

A proposito di prenderne una decina, pensiamo anche al prezzo. Ci sono cani anche più costosi, ma l’Alano Blu non scherza: in media costa 750 -800 euro. Molto dipende dal pedigree ma rivolgersi agli allevamenti certificati è sempre e comunque la cosa migliore da fare, oltre al rivolgersi ad un veterinario esperto che può accompagnarci nella scelta.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 9 agosto 2018