Coleus: pianta e cure

coltivare Coleus in vaso

Coleus: pianta, fiore, cure, esposizione, coltivazione in vaso, riproduzione e dove trovare i semi. Come curare e coltivare questa pianta.

Il coleus è una pianta apprezzata per il colore delle sue foglie. Quando si parla di piante da appartamento che hanno bisogno di poca luce o semplicemente di piante che non hanno bisogno di sole, spunta sicuramente il suo nome!

Coleus: pianta e fiori

coleus consentono di creare mosaici colorati grazie alla particolare pigmentazione delle foglie che si manifesta già in fase giovanile.

Queste piante appartengono alla famiglia delle labiatae e sul mercato puoi trovarne tantissime specie e un buon numero di ibridi. Quelli di più recente introduzione sono ottenuti incrociando le specie Coleus blumeiColeus thyroides Coleus varschaffeltii, il risultato? Piante con foglie dai toni caldi (rosa, bronzo, arancio) e toni più freddi (verde, verde-bluastro).

Le foglie presentano un margine seghettato, sono opposte e ogni coppia è sfalsata rispetto alla coppia di foglie precedenti. I colori delle foglie variano in base alla specie e all’ibrido.

E’ vero, si tratta di una pianta coltivata per la bellezza delle sue foglie ornamentali… ma il coleus non manca di fiori. I fiori sono riuniti in un racemo apicale, ma non aspettarti una fioritura mozzafiato! I fiori di coleu sono molto piccoli, poco vistosi e dai colori tenui che vanno dal bianco all’azzurro pallido.

Coleus in inverno

Coltivare il coleus in vaso è una buona soluzione per chi abita nell’estremo nord e nelle zone più calde del Meridione. Questa pianta, infatti, teme sia il caldo torrido che il freddo invernale.

Il coleus in inverno perde la sua vegetazione. Questa pianta erbacea può raggiungere un’altezza di 60 cm e produrre foglie colorate che perdureranno fino all’arrivo dei primi freddi dell’inverno. Il freddo, dapprima porterà alla perdita dei colori delle foglie.

Se le foglie del coleus non sono più colorate probabilmente la pianta non è tenuta alla corretta esposizione e/o temperatura. La temperatura ideale per questa pianta si aggira intorno ai 20 °C.

Come coltivare il coleus

Per coltivare il coleus in vaso o in giardino, dovrai prestare attenzione a diversi fattori, in ordine di opera, ti segnalo:

  1. semina
  2. scelta delle piante da portare avanti
  3. scelta della corretta esposizione
  4. qualità del terreno
  5. irrigazione
  6. concimazione
  7. manutenzione

Queste cure sono imprescindibili per qualsiasi pianta e, nel caso del coleus, se non prestate la giusta attenzione a questi fattori rischiate di far sbiadire le foglie. Procediamo per gradi.

Semi

Puoi iniziare la coltivazione del coleus a partire dai semi. I semi di questa pianta sono facili da reperire durante le fiere vivaistiche o nei garden center più forniti. Puoi anche sfruttare la compravendita online: su “questa pagina Amazon, per esempio, puoi trovare i semi o mix di semi di diverse varietà di coleus.

Una volta germogliati, lascia che i semi producano le prime foglie vere e scarta le piante più deboli e filate. Se compri piante dal vivaio o in un negozio che non è di fiducia, controlla sempre le radici, queste piante sono molto sensibili ai marciumi radicali.

Coleus: prezzo pianta

Se scegli di comprare una pianta in vaso, in genere un coleus in vaso dal diametro di 16 cm si compra con meno di 10 euro.

Esposizione

Parliamo di luce: di quanta luce ha bisogno questa pianta? In estate la pianta va tenuta in una zona ombreggiata, chi abita nel settentrione d’Italia farà meglio a scegliere un luogo a mezz’ombra o ombra parziale. Sempre al nord, da settembre va spostata al sole mentre chi abita al sud dovrà attendere il mese di ottobre per spostare al sole il coleus in vaso.

E se si coltiva in piena terra? Meglio optare per una zona a mezz’ombra, la pianta non vuole, in nessun caso, il pieno sole e per questo se coltivata in vaso si adatta bene agli appartamenti poco luminosi. Se vuoi coltivare il coleus in casa, attento a non scegliere luoghi troppo bui dove gli steli diventano fragili e tendono a spezzarsi.

Coleus: cure

Il terreno deve essere fresco, fertile e ricco di sostanza organica. Puoi preparare un terreno usando terriccio fertile, terreno da giardino e torba (che dovrà rappresentare 1/3 del totale). Il terreno, infatti, deve essere tendenzialmente acido.

Tra le altre cure, non dimenticare la concimazione: usa un concime liquido per piante verdi da somministrare una volta ogni 10 giorni quando il coleus è coltivato in vaso.

Come irrigare il coleus

Il terriccio deve essere sempre umido ma mai zuppo. Non irrigare con acqua del rubinetto se abiti in una zona in cui l’acqua è molto calcarea, ricorda che il terriccio ha una reazione tendenzialmente acida e l’acqua calcarea tende a innalzare il pH rendendo il suolo incompatibile con la crescita e il mantenimento dei colori delle foglie della pianta.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 8 agosto 2018