Utilizzo degli oli essenziali, consigli utili

utilizzo oli essenziali

Utilizzo degli oli essenziali: istruzioni su come usare gli oli essenziali per sfruttarne al meglio proprietà e benefici.

Utilizzo degli oli essenziali, le istruzioni

Oli essenziali Contro l’insonnia

La qualità del sonno può essere migliorata bagnando un fazzoletto con con 2 gocce di una miscela data da essenza di mandarino, olio essenziale di ylang ylang e olio essenziale di melissa. Il fazzoletto dovrà essere appoggiato sul cuscino “a portata di naso”. L’aromaterapia suggerisce che inalando tale miscela sarà possibile alleviare ansia, nervosismo e stress.

Oli essenziali contro il prurito

3 gocce di olio essenziale di menta piperita, disciolte in un cucchiaio olio di mandorle dolci, può dare vita a un unguento atto ad allontanare il prurito causato da punture di insetti o disidratazione della pelle.

Oli essenziali contro i piedi gonfi

Dopo una lunga passeggiata, per un pediluvio rilassante si consiglia di usare l’olio essenziale di lavanda emulsionato in acqua calda con una manciata di sale di epsom.

Oli essenziali contro i dolori

L’utilizzo degli oli essenziali più diffuso consiste nella preparazione di unguenti e impacchi per contrastare diverse tipologie di dolore.  Parlando di oli essenziali e dolori vi consigliamo di leggere la pagina dedicata agli oli essenziali che alleviano i doloriNella pagina avrete a disposizione rimedi naturali contro dolori mestruali, dolori muscolari, dolori articolari, contusioni, mal di denti…

Oli essenziali contro la tosse e il raffreddore

Sempre per lenire i sintomi del raffreddore e decongestionare le vie aeree, è possibile aggiungere qualche goccia di olio essenziale di eucalipto come aerosol. Chi non dispone della macchinetta per fare l’aerosol non dovrà fare altro che aggiungere 6-7 gocce in un pentolino d’acqua calda e respirare il vapore prodotto avendo cura di coprire la testa con un asciugamano così da formare una piccola camera di inalazione. Per maggiori informazioni sui benefici dell’essenza di eucalipto: olio essenziale di eucalipto.

Oli essenziali contro i cattivi odori

Poche gocce di olio essenziale di limone possono essere usate per eliminare i cattivi odori della lavatrice, del frigorifero o in lavastoviglie.

Deodoranti per la casa con oli essenziali

L’impiego più popolare degli oli essenziali li vede protagonisti di profumatori d’ambiente e diffusori d’essenze per deodorare la casa. Per maggiori informazioni: diffusori per oli essenziali.

Oli essenziali per profumare la biancheria

Se volete abiti, lenzuola, asciugamani e biancheria profumata, potete sfruttare gli oli essenziali. Mescolate 40 ml di alcol alimentare e 60 ml d’acqua e aggiungete:

  • 10 gocce di olio essenziale di arancio dolce
  • 10 gocce di olio essenziale di limone
  • 5 gocce di olio essenziale di menta

Trasferite il tutto in un flacone spray da irrorare sulla biancheria che volete asciugare. Tenetela esposta all’aria per far sfumare l’alcol alimentare, sui tessuti resterà un buon profumo dolce (grazie all’essenza di arancio), un profumo di pulito (grazie all’essenza di limone) e un odore di fresco (grazie all’olio essenziale di menta piperita).

Utilizzo degli oli essenziali, controindicazioni e consigli

Anche se gli oli essenziali sono rimedi naturali, non bisogna utilizzarli con superficialità. Ogni olio essenziale presenta controindicazioni caso-specifiche. Tra le controindicazioni generali possiamo dirvi che, per uso interno, gli oli essenziali possono interagire con farmaci o alimenti quindi, prima di procedere con un trattamento, è sempre consigliato il parere di un medico. Altre controindicazioni generali riguardano l’uso esterno: qualsiasi olio essenziale non va mai usato puro sulla pelle.

Un olio essenziale va sempre diluito in olio vettore a concentrazioni che raggiungono un massimo del 3%. Per gli oli essenziali forti come quello di timo, chiodi di garofano o cannella, la concentrazione scende addirittura tra lo 0,5 e l’1%.  Gli oli essenziali considerati “forti” sono ricchi di fenoli o aldeidi dermocaustici, cioè principi attivi che possono causare forti irritazioni cutanee.

Per maggiori informazioni e consigli pratici sugli usi degli oli essenziali vi rimandiamo alla guida: Come utilizzare oli essenziali.

Ti potrebbe interessare anche approfondire il metodo Olistico, lo conosci?

Pubblicato da Anna De Simone il 11 febbraio 2016