Come capire se manca serotonina e come rimediare

posizione yoga benefica per livelli di serotonina

Come capire se manca serotonina nel vostro organismo e soprattutto come rimediare? In questo articolo vi offriamo una guida completa per spiegarvi cosa è la serotonina, perché è importante, quali sono le possibili cause di bassi livelli di serotonina e come intervenire per aumentare i livelli.



Cosa è la serotonina

La serotonina è un neurotrasmettitore contenuta in particolari alimenti ed è necessario che i suoi valori nel nostro sangue rientrino in particolari limiti.

Influisce in particolare sull’umore, sull’appetito e sul sonno e ha quindi un ruolo particolare nell’andamento della nostra vita, da approfondire per farne tesoro.

All’interno del nostro corpo la troviamo in particolare nel tratto gastro-intestinale dove regola la digestione. Non solo, è ben presente anche nel sistema nervoso centrale ed è essenziale perché regola l’umore, il sonno, l’appetito, l’apprendimento e la memoria. Un altro importante ruolo che questo neurotrasmettitore ha nel nostro corpo è quello di contribuire alla formazione delle ossa.

Serotonina alta

Se la serotonina è alta, l’umore è alto. Semplice, no? E funziona più o meno così! Infatti è anche chiamata ormone del buonumore e quando nel sangue è presente a livelli buoni ci sentiamo allegri e su di giri.

Il valore di questo neurotrasmettitore, per essere adeguato, deve essere compreso tra 101 e 283 ng/ml. Per conoscere il livello di serotonina nel vostro corpo dovete semplicemente fare un esame del sangue.

Se gli esiti degli esami del sangue indicheranno un valore basso potreste approfondire con il vostro medico se la carenza di Serotonina potrebbe essere la causa di eventuali disturbi di cui potreste soffrire tra cui depressione, attacchi di panico, emicrania, ipertensione e insonnia.

coppia felice per mano sulla spiaggia al tramonto

Una coppia felice passeggia felice al tramonto su una spiaggia: un momento in cui sicuramente i livelli di serotonina si stanno alzando rispetto al livello medio

Sintomi di bassi livelli di serotonina

I disturbi più importanti che possono presentarsi se manca serotonina nel nostro organismo sono:

  • sensazione di tristezza
  • sbalzi di umore
  • depressione
  • aggressività
  • insonnia
  • scatti d’ira
  • inappetenza
  • mancanza di autostima
  • dimenticanze o frequenti episodi di distrazioni.

Quali alimenti stimolano la produzione di serotonina

Numerosi alimenti possono stimolare la produzione di serotonina e in particolare vi segnaliamo tra i cibi più efficaci i seguenti:

  • cacao e cioccolato fondente
  • noci
  • kiwi
  • ciliegie visciole
  • pomodori
  • banane
  • prugne.
  • lenticchie
  • piselli.

Un consiglio per aumentare i livelli di serotonina correggendo la vostra dieta abituale è quello di sostituire ai carboidrati semplici (pane bianco, riso bianco, dolci e snack da forno industriali) i carboidrati complessi che, essendo composti da cereali integrali, fanno incrementare i livelli di serotonina.

Altri cibi che aiutano il nostro corpo a sintetizzare la serotonina attraverso il triptofano sono uova, latte e latticini, carne e salmone, semi di soia, semi di sesamo e di girasole.

Ottima anche l’alga spirulina disidratata, che assicura tra l’altro molti altri benefici per il nostro organismo.

Serotonina naturale

Quella che è considerata in assoluto un vero e proprio rimedio naturale contro il malumore tanto da essere chiamata “Serotonina naturale” è la griffonia, una leguminosa spesso utilizzata e consigliata dagli esperti di pratiche erboristiche.

La griffonia contiene una sostanza specifica: il 5-idrossitriptofano, un precursore della serotonina, per questo si parla di questa pianta come di Serotonina naturale, ne troviamo in giusta quantità in comodi preparati erboristici che contengono spesso e volentieri anche passiflora e melissa.

Alimenti che ostacolano la produzione di serotonina

Esistono anche alimenti che ostacolano la produzione di serotonina causando quindi una diminuzione dei livelli: si tratta in particolare degli alimenti che contengono caffeina, come il caffé e alcune bevande energetiche.

Serotonina e dopamina

Se sentiamo parlare di dopamina e di serotonina nello stesso momento, e magari anche di ossitocina e di endorfine è per via del fatto che proprio queste quattro sostanze sono responsabili del nostro buonumore. Se innescati da eventi, parole o sensazioni, poi decidono quanta felicità farci provare in un tal momento.

Apriamo quindi una parentesi sulla dopamina. E’ proprio questo neurotrasmettitore a spingerci ad agire verso obiettivi, desideri e bisogni e man mano che raggiungiamo dei risultati, ci dà un impulso che ci porta a proseguire sulla via del successo. Quando la dopamina è bassa, tendiamo al contrario a procrastinare e sentirci insicuri, demoralizzati e incapaci di entusiasmarci.

Per aiutare la dopamina a svolgere il proprio compito “incoraggiante”, possiamo mettere in atto delle strategie, come quella di dividere grandi obiettivi in piccoli pezzi in modo da poter gioire e caricarci di voglia di fare ad ogni micro traguardo raggiunto. E’ il miglior modo per proseguire convinti verso il successivo.

Caffè

 

Integratori per aumentare la Serotonina

Gli integratori indicati per stimolare la produzione di serotonina sono quelli a base di triptofano, l’aminoacido essenziale che come abbiamo visto in precedenza è lo strumento che il nostro organismo utilizza per sintetizzare l’ormone del buonumore.

Tra i prodotti che vi segnaliamo trovate in questa pagina di Amazon l’integratore di triptofano proposto da Vegavero, completamente naturale e ottenuto da fermentazione vegetale.

Grazie alle oltre 900 recensioni positive con una media di 4,5 stelle su 5, questo prodotto ha ottenuto il riconoscimento Amazon’s Choice.

L’integratore di Triptofano è quindi indicato per contrastare depressione, insonnia, sbalzi di umore, irritabilità o aggressività.

Come sempre, prima di acquistare e assumere integratori, sarebbe opportuno rivolgersi al proprio medico per un parere autorevole.

Qui sotto vedete un’immagine del flacone da 120 capsule.

L’integratore di triptofano prodotto da Vegavero in vendita su Amazon

Il mio consiglio per portare al massimo il livello del vostro buonumore, prima di ricorrere a integratori, è di cercare di migliorare il vostro stile di vita, evitando situazioni troppo stressanti per quanto vi è possibile, praticando con regolarità un attività sportiva, che può consistere anche in una semplice camminata a passo svelto, e di curare la vostra alimentazione con una dieta sana ed equilibrata.

Cercate di trascorrere più tempo all’aria aperta e di frequentare persone positive. Ricordate infatti che il buon umore è contagioso! :-)

Altri nostri articoli correlati che potrebbero interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 14 Settembre 2021