Griffonia simplicifolia per dimagrire, funziona?

griffonia simplicifolia

La Griffonia simplicifolia, anche conosciuta come Bandeiraea simplicifolia Benth, è un arbusto legnoso rampicante originario dell’Africa occidentale e centrale. Cresce fino a circa 3 metri e sviluppa fiori verdognoli dai quali si formano dei particolari baccelli.

Della Griffonia simplicifolia sono i semi a richiamare l’attenzione della comunità scientifica: sono ricchi di 5-idrossitriptofano (5-HTP). Ora ti spiego in parole semplici perché è importante questa sostanza!

Il nostro corpo sintetizza 5-idrossitriptofano a partire dal triptofano, un amminoacido essenziale che introduciamo nel nostro organismo attraverso la dieta. Un’ottima fonte naturale di triptofano è il cacao… e questo ti spiega perché la cioccolata ti mette di buon umore!

Nel nostro organismo, il triptofano è trasformato in 5-HTP che a sua volta è convertito in serotonina, un neurotrasmettitore che porta segnali tra le cellule nervose. Gli integratori alimentari a base di 5-HTP contribuiscono ad aumentare i livelli di serotonina del nostro sistema nervoso.

La serotonina è un neurotrasmettitore implicato in un gran numero di meccanismi d’azione, tra questi sappiamo che è in grado di regolare l’umore e modulare il comportamento; ti basterà pensare che la maggior parte di antidepressivi di nuova generazioni agiscono aumentando l’effetto della serotonina.

La sertralina cloridrato (nome commerciale Zoloft) è un antidepressivo spesso prescritto (oltre che per disturbo compulsivo-ossessivo, depressione, disturbo post traumatico…) anche nella cura di disturbi alimentari come la bulimia o il binge eating. La sertralina cloridrato, così come altri antidepressivi della stessa classe, evita il riassorbimento della serotonina potenziandone l’effetto.

A livello molecolare, gli estratti di Griffonia simplicifolia non hanno nulla a che vedere con gli antidepressivi, tuttavia il paragona è nato per farti comprendere l’importanza del ruolo svolto dalla serotonina nel nostro organismo.

Il 5-idrossitriptofano introdotto con gli estratti di Graiffonia simplicifolia migliora la produzione di serotonina e riesce ad avere un impatto positivo in caso di:

  • depressione
  • fibromialgia
  • insonnia
  • emicrania e mal di testa cronico
  • obesità

Griffonia simplicifolia per dimagrire

Con lo studio intitolato “An HPLC method for the direct assay of the serotonin precursor, 5-hydroxytrophan, in seeds of Griffonia simplicifolia” è stato studiato l’effetto della somministrazione dell’estratto di Griffonia simplicifolia su pazienti con problemi di peso corporeo. Dallo studio è venuto fuori che gli estratti di Griffonia simplicifolia riescono ad aumentare il senso di sazietà.

Altri studi hanno esaminato l’effetto del 5-HTP per perdere peso, ed è stato rilevato come questo precursore della serotonina possa essere utile in caso di obesità. Purtroppo nella maggior parte dei casi sono stati impiegati alti dosaggi di 5-HTP, quindi molti pazienti riferivano effetti collaterali come nausea e vomito.

Dove comprare gli estratti di Griffonia simplicifolia

Se sei in sovrappeso, piuttosto che chiederti dove comprare gli estratti di Griffonia simplicifolia potresti consultare un buon nutrizionista per stilare una dieta bilanciata. In ogni caso è facile trovare capsule a base di Griffonia simplicifolia o preparati che combinano l’azione della Griffonia simplicifolia con altri principi attivi naturali utili per perdere peso.

Il prodotto Lipozone500, per esempio, combina il potere saziante della Griffonia simplicifolia con quello attivante (attiva il metabolismo e aiuta a bruciare più velocemente le calorie) del caffè verde. L’aggiunta di estratti di uva ursina aiuta a depurare l’organismo e l’intestino, eliminando la sensazione di gonfiore.

Fonti naturali di triptofano 

Il precursore della serotonina 5-HTP può essere trovato in diversi preparati multivitaminici, prodotti a base di erbe o estratti dai semi della pianta africana Griffonia simplicifolia.

Non è possibile trovare il 5-idrossitriptofano negli alimenti della nostra dieta quotidiana ma possiamo certamente introdurre l’amminoacido essenziale triptofano, quello che nel nostro organismo è trasformato in 6-HTP. Gli alimenti ricchi di triptofano sono:

  • Pollame
  • Latte
  • Carne di tacchino
  • Patate
  • Zucca
  • Semi di girasole
  • Rape
  • Cavolo
  • Alghe
  • Cacao

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 9 luglio 2015