Rimedi naturali con l’alloro

rimedi naturali con alloro

Rimedi naturali con l’alloro: indicazioni e consigli utili. Proprietà terapeutiche e controindicazioni nell’uso dell’alloro come rimedio omeopatico.

Non tutti sanno che l’alloro è un rimedio naturale per lenire reumatismi, raffreddori, affaticamento fisico e cattive digestioni. I principi attivi contenuti nelle foglie di alloro, infatti, annoverano diverse proprietà, tra queste citiamo:

  • Proprietà digestive
  • Proprietà stimolanti
  • Proprietà lenitive
  • Proprietà sudorifere
  • Proprietà rilassanti

Per tutte le proprietà dell’alloro vi invitiamo a visitare la pagina dedicata: Alloro, proprietà e impieghi.

Rimedi naturali con l’alloro

Le proprietà dell’alloro possono essere sfruttate mediante il suo infuso o il suo olio essenziale. In particolare, grazie alle proprietà dell’alloro potremmo ottenere ottimi rimedi naturali contro:

  • Ritenzione idrica e accumulo di tossine nell’organismo
  • Raffreddore e stati influenzali
  • Reumatismi
  • Distorsioni e slogature
  • Acidità di stomaco e gastriti
  • Gonfiore addominale e gas intestinali
  • Rimedio per rinforzare i capelli e renderli più luminosi

Infuso di alloro fai da te

L’infuso di alloro si prepara molto facilmente. Vi basterà fare un trito di 7 – 9 foglie di alloro essiccate, metterle poi a bagno in una tazza di acqua bollente per circa 5 minuti, filtrare e lasciar intiepidire.

L’infuso di alloro va bevuto tiepido prima di andare a letto, favorisce una sudorazione copiosa quindi vi aiuterà a eliminare scorie e tossine dall’organismo. La sudorazione e le proprietà stimolanti, vi aiuteranno a contrastare, sul nascere, raffreddori e stati influenzali.

Lo stesso infuso di alloro può essere usato come rimedio naturale per chi è incline alle digestioni difficili. In questo contesto, va sorseggiato dopo i pasti: previene acidità di stomaco, gastrite, gonfiore addominale e gas intestinali.

Alloro per lenire distorsioni e reumatismi

L’alloro annovera blande proprietà antinfiammatorie, così, un preparato a base di olio essenziale di alloro, può essere utile per contrastare diversi indolenzimenti.

Unite 3 gocce di olio essenziale di alloro a un cucchiaio di olio di germe di grano. Frizionate questo unguento sulla zona indolenzita e massaggiate con movimenti circolari. L’azione meccanica dello sfregamento, congiunta alle blande proprietà antinfiammatorie dell’olio essenziale di alloro, allevieranno il dolore.

Olio essenziale di alloro, dove comprarlo

Per tutte le proprietà dell’olio essenziale di alloro oppure se volete provare a produrlo in casa a partire dalle vostre piante, potete consultare la nostra pagina dedicata: Olio essenziale di alloro

L’olio essenziale di alloro può essere acquistato nelle erboristerie più fornite o mediante la compravendita online. Su Amazon, un flacone da 50 ml di olio essenziale di alloro puro al 100% si compra con 15,99 euro con spedizione gratuita. Al momento dell’acquisto, assicuratevi di comprare un prodotto puro al 100% e non adulterato.

Alloro, controindicazioni

L’Alloro è tossico?
L’alloro principalmente diffuso nel mediterraneo è la specie Laurus nobilis L. e non è velenoso. L’unica specie tossica è l’Alloro lauroceraso.

Non vi sono particolari controindicazioni nell’impiego dei rimedi naturali a base di alloro. L’unico accorgimento è quello di usare foglie di alloro essiccate. Le foglie fresche o mal essiccate potrebbero causare nausea.

Rimedi naturali con l’alloro: cura del corpo e dei capelli

L’olio essenziale di alloro è il principale ingrediente del famoso sapone di Aleppo, originario della Siria e diffusissimo prima in Medio Oriente e poi esportato in tutta Europa. Nei paesi d’origine il Sapone di Aleppo era impiegato come rimedio anti forfora e anti caduta dei capelli.

Sembrerebbe che l’olio essenziale di alloro riuscirebbe a rinforzare i capelli e renderli più luminosi, forse per merito delle numerose sostanze antiossidanti in esso contenute.

Per la cura naturale dei capelli potate unire 3 gocce di olio essenziale di alloro a un cucchiaio di olio di lino. L’unguento va frizionato sul cuoio capelluto. Si tratta di un buon rimedio naturale anche per chi desidera capelli lisci e brillanti.

Pubblicato da Anna De Simone il 22 novembre 2016