Piante grasse con fiori, varietà e consigli

piante grasse con fiori

Piante grasse con fiori: sono numerose le piante grasse di piccole o medie dimensioni, che regalano, anche in spazi ristretti, abbondanti e colorate fioriture. Tre le piante grasse con fiori più apprezzate quadrano le mammillarie, facili da coltivare e dalle colorate fioriture. 

Di queste piante grasse con fiori ne esistono oltre 200 specie di diversa origine. Allo stato spontaneo si trovano principalmente in Messico, in Venezuela e in Perù, negli Stati Uniti meridionali e in Canada. Queste piante grasse con fiori, in Italia, si possono coltivare all’aperto tutto l’anno ma solo in località a clima mite, chi abita nel settentrione dovrà avere la premura di proteggere la pianta dal freddo.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE GRASSE CON FIORE

Piante grasse con fiori: posizione soleggiata o mezz’ombra?
Le specie più densamente coperte di spine come per esempio Mammillaria plumosa e Mammillaria perezdelarosae, apprezzano le posizioni in pieno sole. Al contrario, le specie con spine più rade ed epidermidi più verdi come Mammillaria rhodantha, gradiscono posizioni di mezz’ombra.

Piante grasse con fiori, le cure
Curare le piante grasse con fiori non è affatto difficile. Durante l’inverno le piante grasse vanno tenute completamente all’asciutto in luoghi chiusi (al nord e al centro) o all’aperto (nelle regioni climatiche miti) ma protette in quest’ultimo caso dalla pioggia. La temperature più basse che possono sopportare le piante grasse devono essere comprese tra i 5 e 10 °C.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE GRASSE CON FIORE

Chi cerca piante grasse resistenti al freddo capaci di regalare splendidi fiori, può puntare sulle specie come:

  •  Mammillaria bocasana
  • Mammilaria candida (meglio conosciuta come Rubiona)
  • Mammillaria geminispina

Queste piante grasse appena elencate riescono a resistere anche se esposte, per brevi periodi, a temperature di -6 -7 °C.

Le piante grasse con fiori che fioriscono in tardo autunno o durante l’inverno, come la Mammillaria plumosa, devono essere tenute a una temperatura più mite, intorno agli 8-10 °C, e irrigate moderatamente al fine di tenere leggermente umido il terriccio di coltura.

Le mammillarie hanno piccole-medie dimensioni, di solito sono dai 2 ai 10-12 cm di diametro per un’altezza massima di circa 70 cm che raggiungono solo dopo parecchi anni di vita. Queste piante grasse con fiore sono a crescita lenta, quindi possono essere coltivate in gran numero anche in un piccolo giardino che si sviluppa tra le mura di casa, anche nello spazio più ridotto di un davanzale esposto a sud.

Piante grasse con fiori, per iniziare la coltivazione
Il terreno
Queste piante grasse con fiori prediligono terricci ben permeabili, ricchi di minerali e nutrienti. In commercio esistono terricci specifici per piante grasse ma chi lo desidera può prepararne uno autonomamente mescolando la terra del giardino con sabbia di fiume grossolana e perlite in parti uguali.

GUARDA LE FOTO DELLE PIANTE GRASSE CON FIORE

Irrigazioni
Nel periodo vegetativo, che per la maggior parte delle specie va da marzo a settembre, bisognerà irrigare solo quando il terriccio è completamente asciutto. Le piante grasse con fiori che si presentano con fittissime spine, vanno irrigate con più parsimonia. Tutte le piante grasse con fiori (fatta eccezione per le due specie citate in precedenza), in inverno vanno tenute completamente all’asciutto.

Concimazione
Durante il periodo vegetativo (da marzo a settembre), le mammillarie vanno concimate ogni tre settimane circa. E’ possibile impiegare un prodotto in polvere a basso tenore di azoto da sciogliere nell’acqua delle irrigazioni.

Pubblicato da Anna De Simone il 18 luglio 2014