Pane senza lievito

pane senza lievito

Pane senza lievito fatto in casa: proprietà e ricetta dell’impasto del pane senza lievito da cuocere in forno o in padella. Impasto fatto a mano o ricetta per farlo con il bimby o il robot da cucina.

I lieviti sono dei microrganismi responsabili della fermentazione degli zuccheri, cioè di quel processo che trasforma gli zuccheri in alcol e anidride carbonica: ecco perché il pane lievitato è gonfio e presenta tante bolle d’aria! L’impasto del pane senza lievito appare appiattito e, a parità di farina impiegata, il volume occupato è nettamente inferiore rispetto a quello del pane lievitato. Il pane senza lievito è anche detto pane azzimo e per lungo periodo è stato l’unico pane conosciuto dall’umanità.

Pane senza lievito di birra:
lievito chimico e pasta madre

Perché volete alimentarvi con pane senza lievito?
Se il pane e gli impasti lievitati tendono a farvi sentire gonfi, potete provare a sostituire il classico lievito di birra con il lievito naturale (o pasta madre) oppure con il lievito chimico.

Il lievito chimico è costituito da una miscela di sostanze come cremortartaro, carbonato di ammonio e bicarbonato di sodio. Il lievito chimico si può acquistare comunemente al supermercato. Un’altra valida alternativa al lievito di birra è la pasta madre, potete prepararla in casa a partire da miele, acqua e farina e seguire le nostre istruzioni per i rinfreschi: il lievito naturale, o pasta madre, va rinfrescato ogni 15 giorni ma può reggere in frigorifero anche 20 – 25 giorni senza troppi problemi. Ecco le istruzioni:

Il pane senza lievito può essere l’unica scelta alimentare per chi soffre di gonfiori addominali, ma è indispensabile chiarire che dopo qualsiasi pasto è normale avere sensazione di gonfiore così come è normale avere accumuli di gas nell’intestino. Potete provare a seguire una dieta più diversificata (non mangiate sempre gli stessi alimenti! Spaziate!), bere più acqua e fare più attività fisica. La pancia gonfia, inoltre, potrebbe essere anche un sintomi psicosomatico quindi uno stile di vita più attivo potrebbe portare benefici a 360°.

Pane senza lievito, ricetta

Il pane senza lievito fatto in casa può essere sfizioso da servire con formaggi freschi, miele, salsine o fondute. E’ facilissimo da preparare e può essere cotto in forno o in padella. L’impasto può essere preparato a mano o con un robot da cucina tipo bimby.

Chi è a caccia della ricetta originale del pane azzimo dovrà fare i conti con la dura realtà: un tempo il pane azzimo si preparava con cereali antichidavvero integrali e davvero ricchi di fibre. Oggi usare ingredienti adeguati è un’autentica impresa, per capirci di più vi invito a leggere l’articolo sulle farine fatte in casa:

La ricetta originale del pane azzimo prevede l’impiego di due ingredienti: acqua e farina integrale. Provate a scegliere una farina integrale di un grano antico, meglio se grano duro e soprattutto ancora meglio se derivata da grano coltivato con metodo biologico e macinato a pietra. Per maggiori informazione: pane azzimo, ricetta originale.

Nella stessa pagina troverete le informazioni sui valori nutrizionali contenuti in 100 grammi di pane senza lievito: calorie, carboidrati, zuccheri, grassi… come è chiaro dal confronto delle calorie, chi segue una dieta ipocalorica dall’esclusivo punti di vista del bilancio energetico, si può affermare che il pane lievitato è meno calorico del pane azzimo. Se siete a dieta e volete alimentarvi con pane senza lievito per una questione di calorie assunte, scegliete un pane integrale lievitato.

Pane senza lievito fatto in casa

La ricetta con sale o la variante senza glutine è disponibile alla pagina: pane azzimo fatto in casa. Piccola curiosità: la parola azzimo deriva dal greco antico e vuol dire “senza lievito“.

Panze senza lievito, ricetta con bimby

Il bimby è molto comodo e accorcia ulteriormente i tempi. Gli ingredienti per fare il pane senza lievito, da inserire nel bimby, sono:

  • 450 g di farina
  • 220 g di acqua tiepida
  • 25 g di olio
  • 1 cucchiaino di sale

Nel contenitore del bimby, versate tutti gli ingredienti e impastate per 3 minuti a velocità spiga. Estraete l’impasto e in base alla farina usata, valutate se aggiungerne un altro po’: l’impasto potrebbe essere più umido se avete usato la farina 00 o più secco se avete usato una farina integrale. Regolatevi al tatto.

Lasciate riposare l’impasto del pane senza lievito per mezz’ora. Da qui decidete se cuocerlo in padella (conferendo al pane senza lievito la classica forma di piadina) oppure se cuocerlo in forno preriscaldato a 180 °C per 15 minuti.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 luglio 2016