Bacche di Goji: controindicazioni

bacche di goji

Bacche di Goji, un prodotto naturale, ultimamente sulla bocca di tutti e da molti gustato con piacere e speranza che faccia bene. Dipende. Questi piccoli frutti rossi originari del Tibet sono senza dubbio energetici e antiossidanti, hanno molte proprietà preziose e sono per giunta considerati “okay” dall’Istituto Europeo Per La Sicurezza Alimentare, ma non vanno consumati senza conoscerne le controindicazioni. Prodotto naturale, non vuol dire che, in alcune condizioni, non possa essere da evitare o sconsigliato. Vediamone pregi, giustamente, ma anche “difetti”.



 

 

 

 

Bacche di Goji: che cosa sono

Queste bacche sono note come eccellente multivitaminico energizzante naturale, infatti esplodono di vitamina A e C e di tutte le vitamine del gruppo B oltre a tracce di altre. Abbondano di sali minerali, contengono ben 18 aminoacidi diversi, steroli e acidi grassi vegetali, flavonoidi e carotenoidi. Per chi necessita di fare scorte di vitamine e sali minerali, le Bacche di Goji sono ciò che serve.

Bacche di Goji: proprietà

Nessuno nega che le proprietà benefiche delle Bacche di Goji siano innumerevoli e affatto trascurabili. Una delle più importante è quella che va a incrementare le difese immunitarie, grazie ai 4 polisaccaridi – detti LBP (Lycium Barbarum Polysaccharides) – che rendono questo alimento un rimedio da provare se si ha spesso il raffreddore o ci si sente deboli e stanchi frequentemente.

Per le persone più anziane o per chi ha paura di diventare tale, le Bacche di Goji rappresentano un elisir di lunga vita: note come “frutto della longevità” tra i tibetani, sono tra i frutti più ricchi di antiossidanti. Arance, pompelmi, uva, frutti di bosco, cavoli e spinaci non reggono il confronto con queste bacche rosse che hanno anche un effetto saziante costituendo così anche una base per uno spuntino dietetico ma nutriente.

Essendo ricche di carotenoidi (betacarotene, zeaxantina, luteina e licopene), le Bacche sono consigliate per la protezione della vista e anche della pelle, per quest’ultima è ottimale la presenza di vitamina A in abbondanza che cura l’acne e contro l’invecchiamento dei tessuti aiutandone la riparazione, anche solo per estetica.

Bacche di Goji, controindicazioni: ipertensione

Una delle situazioni in cui le Bacche di Goji sono da evitare è l’ipertensione. Se siamo infatti delle persone con la pressione che tende ad essere alta e assumiamo farmaci per questo, non vanno associati alle bacche. Presi entrambi, infatti, può innescarsi una interazione che va ad abbassare troppo la pressione, più di quanto si desideri, più di quanto sia opportuno per la nostra salute.

bacche di goji

Bacche di Goji, controindicazioni: diabete

Non è matematico che avvengano interazioni tra Bacche di Goji e farmaci per il diabete, anche perché dipende da quale medicina stiamo prendendo, ma dato che ciò può succedere, meglio consultare il medico prima di fare largo uno di questo prodotto naturale che contiene principi attivi che possono abbassare troppo la glicemia.

Bacche di Goji, controindicazioni in gravidanza

Premetto che al momento non ci sono delle prove scientifiche e insindacabili che dimostrano gli effetti nocivi delle Bacche di Goji per chi è in fase di gravidanza e di allattamento ma è meglio essere prudenti. La cosa migliore è consultare il medico prima di farne uso, in generale non sono comunque un alimento “top” perché contengono elevati quantitativi di selenio e sono potenzialmente allergizzanti.

bacche di goji

Bacche di Goji, controindicazioni per chi assume farmaci anticoagulanti

Torniamo a chi prende farmaci: anche se sono di quelli con effetti anticoagulanti, possono interagire con le nostre Bacche di Goji per cui dobbiamo essere prudenti. Ci sono infatti alcuni di questi che risultano a base di composti cumarinici e che proprio non vanno d’accordo con il rosso delle bacche. Di recente studi scientifici hanno messo in luce che i principi attivi delle bacche possono interferire con gli antagonisti della vitamina K che è quella che aiuta il sangue a coagulare.

bacche di goji

Bacche di Goji, controindicazioni per gli allergici alle piante solanacee

Perfino chi è allergico a pomodori, peperoni, patate e melanzane deve stare alla larga da questi frutti energizzanti. In comune, tutti questi alimenti, hanno il fatto di essere della famiglia delle solanacee e se non si tollera un membro del gruppo, è facile che si risulti allergici anche alle bacche, meglio evitare di mangiarle, le reazioni allergiche grandi o minime, non sono mai molto gradevoli.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Articoli correlati che possono interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 16 luglio 2016