Ortaggi da seminare sul balcone a primavera

ortaggi da seminare sul balcone a primavera

Perché non allestire un orto in casa? Peperoni, melanzane, zucchine… sono tanti gli ortaggi che possiamo coltivare sul nostro balcone. Lacoltivazione in vaso richiede accorgimenti particolari come la scelta del terricio, la concimazione e il drenaggio, ma con un po’ di cura niente ci vieta di allestire un vero e proprio orto in terrazza.
Per maggiori approfondimento vi consigliamo la lettura dell’articolo “Com coltivare un orto sul balcone”


…..E dato che la primavera è ormai alle porte, non ci resta che decidere come riempire vasi e vasetti del nostro balcone. Se siete neofiti del giardinaggio e non sapete con quali ortaggi iniziare l’avventura primaverile, in questa guida vi illustreremo quali sono gli ortaggi da seminare sul balcone a primavera in maniera semplice.

Per semplificare il tutto, separeremo gli ortaggi da trapiantare (le giovani piantine da mettere a dimora) da quelli da seminare, indicando per ciascuno il periodo migliore in cui eseguire la piantagione o la semina.

Ortaggi da trapiantare sul balcone a primavera

  • Cavolo nero: da maggio a fine giugno
  • Cavolfiore: tra luglio ed agosto
  • Cetriolo: maggio, avendo cura di farlo arrampicare su un treillage o su una ringhiera
  • Lattuga in cespi – da aprile a settembre, senza dimenticare che vanno innaffiati costantemente
  • Melanzana: dalla seconda metà di aprile e tutto maggio
  • Peperoncino e peperone: dalla seconda metà di aprile e tutto maggio
  • Pomodoro: da metà aprile a fine maggio. Per approfondimento leggi “Come coltivare i pomodori in vaso”
  • Radicchio in cespi- da fine giugno a tutto agosto
  • Sedano: tra maggio e giugno. Per approfondimento leggi “Come coltivare il sedano in vaso”
  • Zucchino: se il clima è tiepido va bene già dai primi di aprile, continuando fino a fine giugno

Ortaggi da seminare sul balcone a primavera

  • Bietola da taglio: da marzo a luglio
  • Carota: da aprile a settembre
  • Fagiolo e fagiolino: dalla metà di aprile fino alla fine di giugno, avendo cura di scegliere la varietà nana
  • Indivia e scarola: dalla fine di aprile fino alla fino a settembre
  • Lattuga e radicchio da taglio: da marzo a fine aprile e da settembre a ottobre
  • Patata: da marzo a fine aprile
  • Pisello: da metà febbraio fino agli inizi di aprile avendo cura di coprirli di notte e in caso di freddo
  • Ravanello: da marzo a giugno e poi di nuovo a settembre
  • Rucola: idem come il ravanello
  • Valerianella: meglio aspettare fine agosto, settembre e anche ottobre.

E ricordate…per coltivare gli ortaggi sul balcone non necessariamente bisogna ricorrere ai classici vasi; esiste infatti la coltivazione nei sacchi: un metodo semplice, perfetto per chi non vuole rinunciare al piacere di portare in tavola ortaggi prodotti con le proprie mani. Per approfondimento leggi “Come coltivare l’orto in balcone”

Pubblicato da Anna De Simone il 11 Febbraio 2015