Come coltivare pomodori in terrazzo

Come coltivare pomodori in terrazzo

Come coltivare pomodori in terrazzo: tutti i consigli per la coltivazione di pomodoro in terrazzo o balcone, dalle tecniche colturali in vaso fino all’irrigazione.

Consigli per coltivare pomodori in terrazzo o balcone

Tra le piante da coltivare in terrazzo quadrano i pomodorini o piante di pomodori a crescita determinata. Le varietà di pomodoro, infatti, possono essere sia a crescita indeterminata che determinata. I pomodori a crescita indeterminate sono piante che prosperano moltissimo e si comportano quasi come rampicanti, risultando più scomode da coltivare in vaso. Al contrario, i pomodori a crescita determinata sono più adatti alla coltivazione in vaso.

Coltivare i pomodori in terrazzo o in balcone è un’operazione facile e divertente da svolgere. Se ne avete la possibilità, coinvolgete gli abitanti più piccoli della casa: avvicinare i bambini all’agricoltura è importante, infatti aiuta a responsabilizzare (con la programmazione di un piano di irrigazione condiviso) ma anche da un punto di vista di educazione ambientale e alimentare; finalmente i bambini possono toccare con mano la terra, madre di tutti i prodotti che portiamo in tavola!

Coltivare i pomodori è possibile sia in terrazzo, sia in balcone. La coltivazione in vaso del pomodoro, proprio come quella in pieno campo, richiede l’impiego di tutori.

Tra le varietà più apprezzate da coltivare in vaso, segnaliamo il pomodoro ciliegino e altre varietà dalle bacche numerose ma piccole. Nella scelta della varietà da coltivare in vaso (soprattutto se in spazzi ristretti), consigliamo di prediligere quelle crescita determinata.

Come coltivare pomodori in terrazzo

Quando iniziare?
Il periodo migliore per invasare piantine di pomodoro già sviluppate (autoprodotte a partire da semi fatti germogliare al coperto nel mese di febbraio, oppure acquistate dal rivenditore di fiducia) cade nel mese di maggio.

Quali piante di pomodoro coltivare?
Le varietà sono numerose, al momento della messa a dimora le piante di pomodoro sono alte circa 8/10 cm. Il pomodoro ciliegia è ideale per chi ha poco spazio, in ogni caso suggeriamo le varietà a crescita determinata, più facili da gestire e da tenere in ordine.

Quale vaso scegliere per coltivare pomodori in terrazzo
Consigliamo di porre una sola pianta in un vaso da 30 cm di diametro. In alternativa, per coltivare pomodori in balcone o terrazza è possibile riunire più piante impiegando grossi vasi rettangolari, distanziando opportunamente le piante l’una dall’altra in base alle esigenze di crescita della varietà prescelta. In genere la distanza consigliata ammonta a 12 cm.

Dove posizionare le piante di pomodoro in vaso?
Posizionate i vasi in una zona soleggiata e non molto distante da un allaccio idrico. Con il caldo estivo, il pomodoro ha bisogno di irrigazioni frequenti quindi è bene organizzarsi in anticipo per l’irrigazione. Spendendo pochi soldi, è possibile acquistare dei kit per l’irrigazione a goccia, l’occorrente per irrigare ben 20 vasi (piante di pomodoro, fiori o altro…), già pronto per l’assemblaggio, costa poco più di 30 euro.

Istruzioni alla coltivazione dei pomodori in terrazzo

Per la messa a dimora, riempite i vasi per 2/3 di terreno e disponete le piantine di pomodoro possibilmente con un’inclinazione del fusto di 45° circa.

Distanziate le piantine di pomodoro a circa 12 cm l’una dall’altra, in tal modo i vostri pomodori cresceranno dritte e nel giro di pochi giorni.

Ricoprite con altro terreno fino a metà pianta, dopo un paio di giorni, innaffiate assicurandovi che il terreno sia ben impregnato d’acqua.

Quando la piantina avrà raggiunto una certa altezza, inserite un supporto a sostegno della crescita.

Come concimare pomodori in vaso

In commercio esistono un gran numero di concimi ma attenzione a scegliere quello giusto. Una corretta concimazione aiuta a esaltare il sapore del pomodoro e a ottenere raccolti abbondanti.

Tra i migliori concimi per pomodori presenti sul mercato vi segnalo il  Maxicrop, la confezione da un kg si compra su Amazon al prezzo di 11,76 euro con spese di spedizione gratuite.

Come concimare i pomodori in vaso? Aggiungete un cucchiaino di prodotto (circa 2 grammi) al vaso. La dose è indicata per vasi da 30 cm. Se state coltivando pomodori in una fioriera più grande, aumentate le dosi in proporzione (per esempio, 4 grammi per 60 cm, 6 grammi per casse da 80 cm…).

Questo concime è ottimo perché riesce ad apportare i nutrienti necessari a sostenere la crescita del pomodoro in vaso anche in ambienti “poco naturali” come quello domestico. In particolare il concime segnalato apporta:

  • Azoto (8%)
  • Fosforo (5%)
  • Potassio (6%)
  • Calcio (15%)
  • Manganese (5%)
  • Magnesio (6,5%)

Per tutte le informazioni vi rimando alla scheda del prodotto: Maxicrop concime naturale.

Sentitevi liberi di fare le vostre valutazioni prima dell’acquisto, l’importante è che quando scegliete un fertilizzante per pomodori vi siano annoverati gli stessi nutrienti, anche se presenti in percentuali leggermente differenti (ogni produttore ha la sua formulazione).

Pubblicato da Anna De Simone il 2 giugno 2017