Coltivare l’Orto in balcone, consigli pratici

coltivare orto in balcone

Come coltivare orto in balcone: istruzioni su come organizzare un orto verticale, un orto nel sacco oppure un orto in vaso su terrazzo o balcone. Consigli sulle piante da coltivare in balcone e terrazza.

La coltivazione dell’orto in balcone è una pratica relativamente recente; perfetta per chi non vuole rinunciare al piacere di portare in tavola ortaggi prodotti con le proprie mani pur non avendo un appezzamento di terreno.

Per coltivare l’orto in balcone sono nati “metodi alternativi” di grande praticità che riescono a sfruttare bene gli spazi e sporcare poco le superficie.

Orto in balcone con coltivazione verticale

La coltivazione verticale dell’orto è una valida strategia che può essere messa in atto con pallet, bottiglie di plastica, barattoli, contenitori, vecchie grondaie, tubi in pvc. Sono tante le idee fai da te e possono essere altrettanto valide (in effetti anche più leggere e facili da predisporre) le soluzioni di orto verticale per balcone pensate dal settore del giardinaggio.

In commercio vi sono molti dispositivi per la coltivazione in verticale su balconi e terrazzi. Per farvi un’idea del prezzi e delle proposte vi invitiamo a dare un’occhiata alle foto dei prodotti presenti su Amazon: sezione giardinaggio, orto verticale.

Orto in balcone con coltivazione nei sacchi

La coltivazione di ortaggi e verdure in sacchi è valida per che vuole allestire l’orto senza doversi organizzare con più pesanti e complessi vasi.

Quali sacchi usare per coltivare l’orto in balcone?
In commercio esistono particolari sacchi di terriccio già predisposti alla coltivazione. Tali sacchi possono essere riutilizzati per 2-3 anni, e sostituiscono, entro un certo limite, le aiuole di un orto.

I sacchi di terriccio per la coltivazione dell’orto sono facilmente reperibili e sono disponibili in diversi formati: da 20 a 50 litri di terriccio. I sacchi già predisposti per la coltivazione in balcone hanno un terriccio dato da compost, torba e pomice in diverse percentuali in base al tipo di ortaggi che si desidera coltivare in balcone. Esistono sacchi con terriccio specifico per la coltivazione di ortaggi da foglia, peperoncini, melanzane, pomodori…

Meno costosi sono i sacchi con terriccio universale, più versatile e adatto alla coltivazione di diversi tipi di ortaggio.

L’azienda produttrice dei sacchi già predisposti alla “coltivazione in sacchi“, aggiunge al terriccio del fertilizzante organico, ottimo per più cicli produttivi nella stessa stagione, per esempio, per 4-5 raccolti di lattuga.

Nessuno vi vieta di acquistare sacchi di terriccio universale “standard” e aggiungere ciclicamente del fertilizzante così da poter affrontare più cicli produttivi nella stessa stagione!

Dopo questi cicli produttivi, chi vuole continuare a impiegare lo stesso sacco, dovrà aggiungere manualmente del fertilizzante -una volta al mese-, impiegando concime organico solubile in acqua.

Coltivazione nei sacchi sul balcone di casa

Prima di procedere con la messa a dimora delle piantine, bisogna realizzare dei piccoli fori sulla faccia inferiore del sacco (quella che andrà a contatto con il pavimento).

I forti dovranno essere dal diametro di 3 cm in corrispondenza a particolari tratteggi riportati dal produttore. I fori serviranno al deflusso dell’acqua, per questo è meglio poggiare il nostro “orto nel sacco” su un sottovaso rettangolare.

Il terriccio del sacco dovrà essere mantenuto moderatamente umido fino al momento del raccolto. Volendo si può installare un sistema di irrigazione a goccia in corrispondenza con le aperture atte ad alloggiare le piante in coltura.

Orto sul balcone, cosa piantare

Cosa coltivare nell’orto sul balcone? Praticamente tutto ciò che si può adattare alla coltivazione in vaso.

  • Peperoni,
  • pomodori,
  • prezzemolo,
  • peperoncino,
  • basilico,
  • melanzane,
  • lattughe,
  • aglio,
  • erbe aromatiche,
  • cipolla,
  • ravanelli,
  • rucola,
  • cicoria,
  • scarola,
  • ….

Potete avere maggiori informazioni dall’articolo “10 ortaggi da coltivare sul balcone.

Orto sul balcone in inverno, cosa piantare

In inverno si possono piantare, sul balcone, ravanelli, cicorie, radicchi e con qualche premura in più, anche carciofi, patate e carote. Anche poche piante di cavoli di Bruxelles possono dare grandi soddisfazioni, a tale scopo potete leggere l’articolo su come coltivare cavoletti di Bruxelles in vaso.

Verifica del peso dei vasi su terrazzi e balconi

Prima di avviare qualsiasi coltivazione sul balcone o sul terrazzo è necessario eseguire un’accurata verifica del peso che la struttura può supportare. I vasi di terracotta sono molto pesanti e vanno esclusi ma, anche i vasi in plastica, una volta colmi di terriccio e saturi di acqua irrigua (o acqua piovana) rappresentano un carico pesante. Per fare delle attente valutazioni vi invitiamo a leggere la pagina “Quanto peso può sopportare un balcone o terrazzo.


Se vi è piaciuto questo articolo potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook o tra le cerchie di G+, le vie dei social sono infinite! :)

 

Pubblicato da Anna De Simone il 9 febbraio 2017