Giornata Mondiale degli uccelli migratori

giornata mondiale degli uccelli migratori

Giornata Mondiale degli uccelli migratori, cade il 10 maggio, data in cui prendono il volo numerose iniziative di sensibilizzazione e informazione su questa categoria di animali. Soffermiamoci a pensare a cosa significano per noi. Non sono i soliti domestici, cane-gatto-pesce rosso, eppure da sempre gli uccelli migratori sono sinonimo di abbondanza.



 

 

 

Un tempo erano visti come un dono proveniente dal cielo, quindi assolutamente da rispettare e accogliere. Oggi la nostra condotta di vita rischia di decimarli anno dopo anno. Anno dopo anno il 10 maggio prendiamo coscienza di ciò che stiamo combinando, nella Giornata Mondiale degli uccelli migratori.

Giornata Mondiale degli uccelli migratori: cosa si celebra

Nella Giornata Mondiale degli uccelli migratori si celebrano animali che spesso non ci accorgiamo di quanto siano importanti per l’ecosistema intero e per la nostra vita. Certo, bisogna soffermarci un minuto in più, per comprenderlo, ma possiamo prenderci tutta l’intera Giornata Mondiale degli uccelli migratori per pensarci.

Ad aiutarci, numerose iniziative e l’opportunità di alzare lo sguardo dalla quotidianità spicciola, verso il cielo e verso una visione più ampia del nostro esistere. Siamo abitanti di un pianeta che va ben curato, sta anche a noi farlo, e gli uccelli migratori che diminuiscono giorno dopo giorno sono la prova che non lo stiamo facendo molto bene.

Non ci sono azioni dirette per salvare questi animali, non da casa nostra, su due piedi. Nella Giornata Mondiale degli uccelli migratori questa non deve essere una scusa per restare con le mani in mano. Vediamo quali comportamenti danneggiano a lungo andare questi pennuti e il loro habitat. Che poi, spesso, coincide con il nostro.

Giornata Mondiale degli uccelli migratori: video ufficiale

Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori: quando è nata

La Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori è stata lanciata nel 2006, siamo quindi al giro di boa del decennio. Un motivo per mettere una marcia in più nello scatenare la campagna di sensibilizzazione che l’occasione richiede. Il tema al centro, annualmente, il 10 maggio, è la salvaguardia a livello globale, degli uccelli migratori e dei loro habitat naturali.

La campagna è organizzata da due trattati internazionali amministrati dal Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) – la Convenzione sulla Conservazione delle Specie Migratrici appartenenti alla fauna selvatica (CMS) e l’Accordo sulla Conservazione degli Uccelli Acquatici Migratori dell’AfricaEurasia (AEWA).

I partner non mancano ma non bastano mai, soprattutto per un tema così difficile da far percepire “vicino” a molti di noi che vivono in contesti urbani o molto antropizzati. Anno dopo anno, anche per cercare di concretizzare in atti l’idea alla base della Giornata Mondiale degli uccelli migratori si decide un tema da sviluppare per le 24 ore della ricorrenza, e nei mesi successivi.

giornata mondiale degli uccelli migratori

Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori 2018

Quest’anno nella Giornata Mondiale degli uccelli migratori il messaggio deve raggiungere il maggior numero di persone perché lo “stop al bracconaggio e al commercio illegale” che era stato invocato lo scorso anno, poco ha funzionato e l’uccisione illegale degli animali selvatici tra cui gli uccelli migratori è proseguita.

E’ abitudine secolare la caccia, compresa quella degli uccelli migratori, ma se un tempo questa attività veniva effettuata in misura sostenibile, oggi molto spesso ciò non accade. A darne testimonianza i milioni di uccelli che restano uccisi nelle reti lungo la costa settentrionale dell’Africa ogni anno: solo un esempio dei numerosi sparsi per il mondo.

E’ necessario cambiare il modo di vedere, va stravolta la logica di chi, in barba alla Giornata Mondiale degli uccelli migratori, vede queste specie come solo da usare. E intanto gli uccelli di terreni agricoli dal 1980 ad oggi sulla Terra sono 300 milioni in meno.

Tra caccia, divertimento, sfruttamento commerciale e criminalità i motivi per cui gli uccelli migratori sono presi di mira sono vari, va detto uno stop a 360 gradi. A rendere difficile questa presa di posizione c’è anche il fatto che spesso di Paese in Paese, si va da legge in legge, con pratiche che passano dalla legalità al crimine varcando una frontiera. Non esistono regole, ma la Giornata Mondiale degli uccelli migratori ci ricorda che esiste, e forte, l’emergenza.

A pagarne le spese non sono solo loro che volano ma anche l’agricoltura e il settore del turismo. Per combattere l’uccisione illegale oggi c’è una Task Force istituita dal Segretariato CMS, una prima risposta concreta al problema nella regione del Mediterraneo, ma è a livello mondiale, come mondiale è la giornata del 10 maggio,che va concordata l’azione. Le azioni.

 

giornata mondiale degli uccelli migratori

Giornata Mondiale degli Uccelli Migratori: cosa fare

Nella Giornata Mondiale degli uccelli migratori il solo fermarci a pensare al problema è già un ottimo contributo, magari segnalandolo ad un amico. Data la scarsa visibilità mediatica della Giornata rispetto ad altre più strillate. Si può però sempre fare di più, ecco come: organizzando programmi educativi, seminari, eventi per osservare gli uccelli, visitando infrastrutture energetiche “bird-friendly”, partecipando a manifestazioni pubbliche per la Giornata Mondiale degli uccelli migratori che ci sono nella vostra città.

Per accrescere la propria consapevolezza dei pericoli che corrono gli uccelli migratori si può consultare il sito ufficiale della Giornata Mondiale degli uccelli migratori www.worldmigratorybirdday.org , per accrescere quella altrui passiamo parola e scarichiamo poster e logo con cui arricchire magari la nostra bacheca facebook. Chissà che qualcuno non si lasci incuriosire e si informi. Sempre sul sito, troveremo le varie iniziative a cui partecipare, on line o in carne ed ossa.

Uccelli migratori: foto

Alzando lo sguardo non si vedono poi così bene, e allora guardiamoli in foto, almeno per la Giornata Mondiale degli uccelli migratori.

giornata mondiale degli uccelli migratori gru

giornata mondiale degli uccelli migratori fenicottero

giornata mondiale degli uccelli migratori usignolo

Uccelli migratori: elenco

Ecco un elenco delle varie specie, ne troverete di molto noti e di totalmente ignoti, ma nella Giornata mondiale degli uccelli migratori sono tutti festeggiati.
Allodola
Alzavola
Anatra
Assiolo
Balestruccio
Beccaccia
Beccaccino
Beccafico
Biancone
Canapiglia
Cannareccione
Cesene
Cicogna
Cigno
Codirosso
Codone
Colibrì
Colombaccio
Cormorano
Cuculo
Fenicottero
Fischione
Folaga
Forapaglie
Gabbiano
Garzetta
Ghiandaia
Gru
Marzaiola
Mestolone
Moretta
Moriglione
Nibbio
Nocciolaia
Oca
Pavoncella
Pispola
Piviere
Poiana
Porciglione
Quaglia
Rondine
Rondone
Sassello
Sterna artica
Sterpazzola
Storno
Tordo
Tortora
Usignolo
Voltapietre

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 3 maggio 2016