Gatto Peterbald

gatto peterbald

Gatto Peterbald, razza di origine russa nota come “Siamese nudo” proprio perché ha una pelliccia rada o nulla. E’ un animale spuntato così particolare, dall’accoppiamento fra Siamesi, ovviamente, ed esemplari di alcuni gatti nudi russi come il Don Sphynx. Ha un carattere vivace e irrequieto, e non sta quasi mai in silenzio.



Gatto Peterbald: caratteristiche

La prima caratteristica del Gatto Peterbald è la pelliccia o meglio, la sua assenza. Alcuni esemplari sono nudi, altri coperti da una peluria sottile e fragile, non c’è un colore non ammesso e quello degli occhi passa dall’azzurro al verde al variare della tinta della pelle/mantello. Ci sono anche gatti Peterbald “brush”, con una peluria più folta sul corpo, ma sono da allevamento e non ammessi alle esposizioni.

Pelo a parte, il Gatto Peterbald assomiglia ai Siamesi con qualche tocco di Sphynx: ha una testa più lunga che larga, a triangolo isoscele e che si assottiglia verso il naso. Le orecchie spuntano basse ma molto grandi ed appuntite, gli occhi sono a mandorla e mediamente grandi, obliqui, verdi o azzurri. Passando per il collo, lungo e slanciato, si arriva al corpo muscoloso ma slanciato ed elegante, fino alla coda sottile e lunga. I piedi sono piccoli e ovali.

gatto peterbald

Gatto Peterbald: carattere

Particolarmente socievole con gli altri gatti, il Peterbald non è un animale per chi desidera un felino compagno di divano, che poltrisce in silenzio stiracchiandosi ogni tanto. Miagola e si fa sentire, vuole giocare e saltare qui e là.

Non assomiglia affatto caratterialmente all’antenato russo ma ha preso tutto dal Siamese: è affettuoso e giocherellone, intelligente e atletico. Passerà le giornate a esplorare la casa per poi venire a interpellarvi appostandosi sulle vostre spalle, per farvi sentire miagolando sonoramente che vi vuole molto bene.

gatto peterbald

Gatto Peterbald: allevamenti

Quando in Russia è iniziata, dopo il 1987, la selezione del gatto nudo russo chiamato Don Sphynx, gli appassionati hanno iniziato a immaginare la possibilità di creare quella razza che oggi chiamiamo Gatto Peterbald mescolando il Don Sphynx con i Siamesi.

La prima cucciolata di Peterbald risale solo al 1994, dobbiamo tutto alla felinologia russa Olga Mironova, che con Tatyana Komarova e il suo gatto Afinogen Mif, hanno dato vita alla razza partendo da quattro gattini- fondatori: Mandarino Murino, Muscat Murino, Nezhenka Murino e Noctyrne Murino.

Oggi in Italia il Gatto Peterbald non è molto diffuso e non esistono molti allevamenti, i più noti sono tre, tutti amatoriali. Il The Dark è riconosciuto da ANFI e Fife, ci sono anche il Peterbal cats cattery e lo Xena Peterbald Cattery.

Gatto Peterbald: foto

Dopo tanto parlare di questo gatto dal curioso aspetto associato ad un carattere non certo meno particolare, guardiamolo meglio visto che sarà difficile vederlo in giro se non nelle esposizioni.

gatto peterbald

gatto peterbald

gatto peterbald

Gatto Peterbald: prezzo

Per conoscere il prezzo di un esemplare di Gatto Peterbald è meglio rivolgersi agli allevamenti che ne tengono esemplari anche per conoscere la reale disponibilità del momento. Si tratta certo di un gatto piuttosto costoso, essendo raro in Italia e in generale nel mondo rispetto ad altre razze più comuni. Visto il carattere molto vivace, meglio appurare che ci sia compatibilità tra noi, la nostra famiglia e il Gatto Peterbald che vogliamo ospitare.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articolo correlato che potrebbe interessarti:

Pubblicato da Marta Abbà il 28 agosto 2016