Gatto American Shorthair: carattere e prezzo

gatto american shortair

Gatto American Shorthair, un gatto arrampicatore, non sociale, eccellente, e anche gran saltatore, discende direttamente dal gatto europeo e campa oltre 15 anni se ben curato. Sulla sua origine quel che si racconta è che sia legata ai primi coloni americani, ne portarono alcune esemplari nelle navi per cacciare i topi e così fecero sbarcare questo felino oltreoceano.



Nelle Americhe, il Gatto American Shorthair divenne molto apprezzato tra i contadini e minatori, attorno al XIX secolo e diventò una razza diffusa, selezionata di decennio in decennio per diventare cacciatrice ma anche di compagnia.

Nelle esposizioni, premetto, prima di descriverlo, che non è un gatto che spicca particolarmente, di solito sono gli orientali che fanno man bassa di premi e riconoscimenti, ma nel 1971 il titolo di “Miglior gatto dell’anno a pelo corto di tutta l’America” è andato al nostro Gatto American Shorthair.

gatto american shortair

Gatto American Shorthair: caratteristiche

Robusto e proporzionato, non troppo tozzo, di taglia medio grande, l’American Shorthair è un animale muscoloso, agile e potente. La sua testa, larga e dalle forme arrotondate, è in scala con il corpo, finisce con un “nasino” piccolo mentre sia le orecchie che gli occhi sono grandi e distanziati. Le zampe, in continuità con il corpo, sono piuttosto grandi senza ovviamente essere di impiccio, anzi, un punto di forza per i balzi che il Gatto American Shorthair ama fare.

Il pelo di questa razza è corto, fitto e folto, proprio quello che ci vuole per proteggersi dal freddo viste le zone in cui è nata, in cui il clima è spesso freddo e umido. Per quanto riguarda il colore, tutti i tipi di mantello tabby sono ammessi ma il più comune è certamente il silver classic: sul fondo bianco o argentato, molto luminoso, spiccano dei segni più scuri, in nero carbone. Non si tratta di sfumature ma di disegni molto netti e apprezzati .

gatto american shortair

Gatto American Shorthair: carattere

Oltre ad essere selezionato per cacciare i topi e altri animali poco amati, sia dai navigatori, sia dai contadini, il Gatto American Shorthair è stato creato e allevato anche come animale da compagnia. Ecco perché è sia intelligente, sia socievole.

Basta vederlo per pochi minuti per capire che è un felino particolarmente sveglio e attento a tutto ciò che gli accade attorno, ha un istinto a cacciare molto sviluppato e gira, esplora, si avventura nella natura con immenso piacere. Non c’è pericolo che sparisca, però, perché è un gatto che si affeziona molto alla sua famiglia, ai bambini soprattutto, quindi sa bene come tornare e perché.

Ama le coccole e le fa ai suoi padroni mostrandogli affetto e fedeltà. Non ha problemi ad adattarsi alla vita in appartamento, non ama essere troppo rigidamente istruito ma se gli si lascia un po’ di libertà, lui si mostra educato e diligente.

gatto american shortair

Gatto American Shorthair: allevamenti

Molto amato in patria, tanto, tanto quanto è poco noto in Italia dove è difficile se non quasi impossibile trovare un allevamento che tratti questa razza in modo continuato. Il Gatto American Shorthair vive 15 anni in media e ha tutte le caratteristiche per avere successo anche nel nostro paese. Non ha neanche bisogno di molte cure, essendo a pelo corto, una spazzolata alla settimana basta e avanza e gode di buona salute grazie al fisico robusto che si ritrova.

L’unico accorgimento che un buon padrone può avere nei suoi riguardi, se premuroso e prudente, è di usare antiparassitari se il gatto ha la possibilità di vagabondare in spazi aperti. O almeno, è bene controllare spesso che, girando chissà dove, non prenda malattie.

gatto american shortair

Gatto American Shorthair: prezzo

Anche se al momento è difficile reperire nel nostro paese un esemplare di Gatto American Shorthair, possiamo iniziare a informarci sul prezzo di questa razza, visto che risulta un investimento non da poco, anche per chi adora i felini.

Con pedigree e certificati tutti a posto, come sempre dobbiamo controllare che sia, un American Shorthair da esposizione può costare anche 1000-1500 euro, se invece lo desideriamo come animale sa compagnia senza volerlo poi sfoggiare per competizione, allora con 600 euro possiamo trovare bellissimi gatti pronti per essere accolti.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 30 agosto 2016