Foca Leopardo: caratteristiche

Foca Leopardo

Foca Leopardo è un animale tra i più grandi, tra le foche presenti in Antartide è addirittura la seconda per dimensioni. Mangia Krill e ha vista e olfatto molto sviluppati, andiamo a conoscerla da vicino, senza prendere troppo freddo.



Foca Leopardo: caratteristiche

La Foca Leopardo è facile da confondere con altre sue cugine per chi non è un esperto di foche. Ha il dorso e capo entrambi di colore grigio scuro, in contrasto con il ventre che appare invece chiaro e argenteo, mentre sono blu, con delle macchie più scure, sia la parte superiore del petto, sia il collo.

Se stiamo immaginando un animale goffo, in quanto foca, ci stiamo sbagliando, perché la Foca Leopardo può sfoggiare un corpo slanciato, da vera nuotatrice, con testa e bocca ben sviluppate, come anche il collo, certo non esile. Assomiglia ad un rettile, in queste sue sembianze, ma non lo è, oltretutto mostra una dentatura non certo banale: ha denti frontali affilati e molari adatti a filtrare il Krill di cui si ciba, dall’acqua.

Foca Leopardo: dove vive

Abbiamo parlato subito di Antartide ed è proprio qui effettivamente che vive la Foca Leopardo trovandosi molto bene nelle acque fredde. In estate, soprattutto, possiamo trovarla anche in Sud America, come in Australia e in Nuova Zelanda, regioni di cui preferisce le isole.

Non nell’immediato ma la Foca Leopardo potrebbe essere uno di quegli animali fortemente minacciati dai disastri ambientali causati dal petrolio. Certo no sarà la prima a morire di fame, visto che, grazie alla vista e all’olfatto che si ritrova, è considerata una delle predatrici più brave di tutto l’oceano.

Foca Leopardo

Foca Leopardo: cosa mangia

Come accennato, la Foca Leopardo si ciba di Krill, ma, essendo un predatore, non disdegna affatto pranzetti a base di pinguini, uccelli marini e anche di altre specie di foche.

E’ decisamente più affamata, come si può intuire, durante la gestazione, periodo di 9 mesi, proprio come quello degli umani, in cui si formano delle famiglie allargate in cui femmine di 6 anni si riuniscono per poi dare alla luce i loro piccoli. Ciò accade proprio all’inizio dell’estate antartica, verso novembre.

Foca Leopardo: dimensioni

Appartenente alla famiglia delle Phocidae e considerata la seconda foca più grande di tutta l’Antartide, la foca leopardo è unica nel suo genere e nelle sue sembianze. Può essere lunga anche 4 metri e pesare 500 Kg, le femmine sono più grandi e pesanti dei maschi che al massimo raggiungono un peso forma di 320 o 330 Kg.
Tra i vicini di casa della Foca Leopardo con dimensioni più grandi, troviamo solo l’Elefante marino del sud e l’Orca.

Foca Leopardo

Foca Leopardo: immagini

Un animale di questa grandezza e con caratteristiche così particolari, rispetto alla solita foca che siamo abituati ad immaginare perché raccontata o illustrata, merita di essere immortalata e mostrata in foto. Certo non dà il meglio di sé, andrebbe vista anche in azione, perché non è banale immaginare la sua massa in moto in modo agile, ma qualche scatto può aiutare, il resto lo farà la nostra fantasia.

Foca Leopardo

Foca Leopardo

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 9 gennaio 2017