Fiore dell’Amicizia

fiore dell'amicizia

Fiore dell’Amicizia, non ce n’è uno solo in verità, come non c’è un solo amico e soprattutto ogni legame di amicizia è diverso dall’altro. Proprio il linguaggio dei fiori, come pochi altri, spesso molto più che quello fatto di parole, riesce a dare voce ai nostri sentimenti.



Con un Fiore dell’Amicizia anche i timidi possono esprimere al meglio ciò che provano, ricordare a chi ci sta vicino quanto è importante per noi non “facendogli il mazzo” ma regalandogliene uno. E’ il miglior modo per mostrare attenzione, affetto, tenerezza, riconoscenza e tutte le altre sfumature dell’amicizia. In India, ad esempio, piacciono molto le Orchidee, combinate, sia bianche che viola, oppure le Rose rosa ma con l’aggiunta golosa di dolci tipici al cioccolato.

Il 20 luglio in molti paesi, purtroppo non ancora da noi, ma in Argentina, Brasile, Uruguay sì, il Fiore dell’Amicizia viene donato a chi se lo merita con biglietti di auguri e braccialetti, in occasione del “Día del Amigo”. Non aspetterei il 20 luglio e non mi limiterei ad un mazzolino di fiori all’anno, però, per mostrare ad un amico quanto è importante per me. Vediamo i modi per farlo per scegliere il più adatto. A noi, ma soprattutto a chi riceve il nostro pensiero floreale.

Fiore dell’Amicizia: quali sono

Per scegliere il Fiore dell’Amicizia è necessario sì rifarsi alle tipologie classiche ma tenendo conto molto anche dei gusti personali. Un Fiore dell’Amicizia tradizionale è il Geranio rosa, ad esempio, ma anche le Rose gialle e i Tulipani sono molto gettonati, per non parlare delle Margherite e dei Girasoli. Con la loro luminosa semplicità sono secondo me i migliori per celebrare un legame come l’amicizia, soprattutto se storia e inossidabile. E che porta chiarore anche nei momenti bui.

fiore dell'amicizia di campo

Un Fiore dell’Amicizia può essere scelto anche in base al colore, con il blu sottolineiamo la lealtà di un rapporto, con il verde la vitalità, il giallo esprime gioia e il rosso, notoriamente, romanticismo. Se però abbiamo un amica appassionata di giardinaggio possiamo pensare ad un vaso vintage decorato con fiori di campo all’interno, ad un amico bizzarro io regalerei più che un classico Fiore dell’Amicizia un mix di fiori tropicali, strambi come lui.

Ad una amica che sta passando un brutto momento dedicherei un mazzetto di girasoli per ricordarle di alzare lo sguardo verso la fonte di luce e e calore per rifiorire presto. Più si conosce il linguaggio dei fiori più è facile scegliere il Fiore dell’Amicizia che meglio racconta il nostro sentimento, meglio documentarsi per non sminuirlo involontariamente.

fiore dell'amicizia garofano rosa

Fiore dell’Amicizia: cosa rappresenta

La rosa gialla è da molti considerata il Fiore dell’Amicizia ufficiale, la rosa Tea gialla in particolare, con i suoi petali bordati di rosso, è il simbolo della ‘Giornata Internazionale dell’Amicizia’ che non ufficialmente Stati Uniti, India, Bangladesh, Malesia e altri paesi festeggiano, ciascuno a modo proprio. Un perché c’è, nella rosa gialla: il colore accende il cuore e regala speranza, per un nuovo inizio. Messaggi positivi e di amicizia ne contengono anche i fiori di Acacia, di Glicine, l’Amaranto, l’Agave e la Gerbera, quest’ultima è specializzata nell’intricato rapporto che si instaura tra amiche.

Al di là del sesso, invece, per quegli amici che consideriamo “storici” il Fiore dell’Amicizia adatto è senza alcun dubbio il Bucaneve ma anche l’Edera calza bene dato che è una pianta rampicante sempreverde che resiste, fedele. Se il legame è intriso di ammirazione, per esprimerlo ci sono i Garofani rosa mentre il Non-ti-scordar-di-me dice esplicitamente all’amico che lo pensiamo e lo penseremo sempre e spesso. E volentieri.

Fiori meno noti ma che ben rappresentano l’amicizia sono anche quello blu di Pervinca (o Vinca) e la Zinnia: ha i fiori tondeggianti che sono simbolo di affetto duraturo e costante. Sono il Fiore dell’Amicizia consigliato per un amico lontano. Potrebbe sembrarci assurdo, un amico potrebbe prenderci per matti, ma se è una persona open mind oppure amante della cultura giapponese, possiamo come Fiore dell’Amicizia regalargli il Crisantemo. Infatti in Oriente è il simbolo tradizionale dell’amicizia, trasmette allegria e ottimismo, gioia e abbondanza.

Fiori dell’Amicizia: foto

Un Fiore dell’Amicizia deve avere un significato ma deve anche piacerci a prima vista. L’occhio vuole a sua parte, al di là del linguaggio dei fiori, per cui diamo una occhiata a qualche fiore che potremmo regalare. O ricevere.

fiore dell'amicizia

fiore dell'amicizia

Fiore dell’Amicizia (Ipomea Purpurea): dove comprare i semi

Se l’amicizia è da coltivare, perché non coltivare anche il Fiore dell’Amicizia? Partendo dai semi. E che meraviglia sarà regalare ad una persona per noi importante, un fiore che noi stessi abbiamo fatto nascere. Qualsiasi tipologia sceglieremo, scommetto che sarà la migliore “pensata” per chi lo riceve, io consiglio, e coltivo già. E’ un kit per la coltivazione di fiori con due semi serre e varie buste di semi da trasformare in bellezza.

Fiore dell’Amicizia: tatuaggio

Le Rosa gialla è anche nei tatuaggi il Fiore dell’Amicizia per eccellenza, dato che già la rosa stessa è molto gettonata. La vediamo comparire anche affiancata al nome, oppure ambientata in un paesaggio, affiancata ad un volto o ad altri fiori. Se questo simbolo non ci convince, trattandosi di tatuaggio, troviamone uno che possa durare e piacerci per sempre.

fiore dell'amicizia tatoo

Il giglio è un altro Fiore dell’Amicizia che spesso viene proposto, oppure l’Iris e il garofano rosa. Il Fiordaliso, con il suo blu vivace, è anch’esso un simbolo tradizionale di amicizia, tenerezza, affidabilità, fedeltà e anche sinonimo di rinnovamento. Per un tatuaggio è un ottimo messaggio permanente. Per un amico che non c’è più, il Fiore dell’Amicizia da avere sempre con noi, sulla pelle, è la Viola del Pensiero.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Vi potrebbero interessare anche i seguenti articoli:

Fiori consigliati

Pubblicato da Marta Abbà il 13 giugno 2016