Collari antipulci: i migliori

collari antipulci migliori

Collari antipulci, usarli o non usarli è un dilemma, ma a mio parere il dilemma non si pone se si trova il prodotto giusto. Usarne uno di bassa qualità, sia per un cane sia per un gatto, significa illudersi di star proteggendo il nostro amico quando così non è. Usarne uno che funziona, anche se iniziamo perplessi, può convincerci a cambiare idea.



Vediamo quindi i migliori collari antipulci per i nostri amici a quattro zampe che ci girano in casa, in giardino, tra i piedi. Ricordando che “Alle pulci si può insegnare quasi ogni cosa che fa un uomo del congresso.”, come sosteneva Mark Twain, quindi abbiamo a che fare con esserini astuti.

Collari antipulci per cani

Dei 4 collari antipulci per cani che vediamo non ce n’è uno migliore per definizione, sono degli esempi di modelli che possono calzare meglio o peggio al vostro animale e possono abbracciare tanto o poco quelle che sono le vostre esigenze. In termini di pulci, ovviamente. I collari antipulci della Saresto per cani, anche antizecche, sono grigi quindi piuttosto “invisibili” ma soprattutto non odorano e resistono all’acqua.

Io che ho un odorato molto sensibile, apprezzo molto questa caratteristica:non vorrei trovarmi a dover girare alla larga dal mio cane a causa di un collare antipulci.

collari antipulci cani migliori

Dalla Beaphar, sempre per cani, arrivano i collari antipulci con un’altra caratteristica intelligente, oltre alla ovvia funzione antipulci: sono in materiale catarifrangente.

Ora passiamo a valutare i collari antipulci per la loro taglia. Effettivamente se abbiamo un cane estremamente grande o estremamente piccolo, è meglio scegliere un modello dedicato, per non rischiare che non calzi bene al collo. I collari antipulci per cani grandi sono ad esempio quelli della Repelt, anche con diazinone.

collari antipulci cani migliori

Agli antipodi abbiamo i cagnetti, i cani piccolissimi, che hanno tutto il diritto di essere protetti dalle pulci allo stesso modo. Ecco i collari antipulci Scalibor per cani piccoli, bianchi e con un ottimo design.Tra i vantaggi del collare antipulci Scalibor segnaliamo la durata della protezione antiparassitaria che arriva a ben 5-6- mesi.

Collari antipulci per gatti

Passando ai felini, vittime di pulci anche loro, nonostante si vantino di essere più furbi dei mansueti cagnoni, vediamo due modelli di collari antipulci convincenti. Il primo è ancora Saresto, come il primo consigliato per i cani. C’è da fidarsi, non c’è taglia considerando che i gatti non variano così tanto la propria circonferenza collo. Sono collari antipulci e anche antizecche, sempre inodori e resistenti all’acqua… anche se nel caso dei gatti non c’è pericolo che si buttino in mare.

collari antipulci gatti migliori

Dalla Friskies, per i gatti, con la promessa di restare attivi 4 mesi, arrivano collari antipulci neri e che proteggono da vari parassiti. Un buon investimento che per una stagione e oltre ci fa restare tranquilli.

Collare antipulci naturale di ambra per cane

Tornando ai cani, ma in veste più naturale, consiglio come collari antipulci anche quelli di ambra. Questo per i padroni che storcono il naso collegando i precedenti con una presenza di sostanze chimiche sul pelo del proprio animale. Si tratta di un prodotto che protegge certamente da zecche e pulci ed è di ambra del Baltico al 100%, fatto a mano e garantito da un certificato ad hoc.

Collare antipulci per cuccioli

Abbiamo visto quelli che sono i collari antipulci per i vostri amati cani e gatti “adulti”, ma come dovete comportarvi se avete a che fare con un cucciolo appena arrivato nelle vostre case?

Si sa, i cuccioli sono dei gran giocherelloni e tendenzialmente amano mordere qualsiasi cosa, ecco perché prima del compimento del sesto mese di età vi consiglio di evitare del tutto l’utilizzo del collare antipulci.

Collare antipulci: funziona?

Sicuramente qualcuno di voi si starà chiedendo se il collare antipulci funziona davvero.

La risposta è chiaramente si, anche se è importante fare una precisazione: il collare antipulci ha funzione preventiva, ciò significa che non è in grado di eliminare eventuali uova già deposte sul vostro cucciolo.

Il funzionamento del collare antipulci è molto semplice, il calore del vostro animale scalda il nastro che automaticamente inizia a rilasciare gradualmente le sostanze chimiche, riversandosi nel pelo e nella pelle del cucciolo.

Fuori piove e ho paura che l’effetto del collare svanisca! Tranquilli, la sostanza rilasciata è immune all’acqua e rimane attiva per circa 3-4 mesi.

Collare antipulci: controindicazioni

Il collare antipulci è dannoso per il nostro amato cucciolo e per chi ci sta intorno?

Devo essere sincero, le controindicazioni sono davvero poche, perciò potete stare tranquilli.

Trattandosi di un prodotto farmaceutico che rilascia, anche se in minima quantità, sostanze chimiche, il consiglio che vi do è di tenerlo lontano dalla portata dei bambini.

I casi di allergia per il collare antipulci sono davvero molto rari, inoltre negli esperimenti il sovra-dosaggio ha portato solo a una maggiore perdita di pelo e tenui irritazioni cutanee.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 28 Marzo 2019